Azzurri: orgoglio e volontà!

Seconda vittoria dell’Italia Juniores ai Mondiali di Tallin (EST). Un successo pesante con i ragazzi di Gallinatto che infliggono una severa lezione agli Stati Uniti di Dropkin, Meyers, Szemple, Evenson e Pryor sconfitti 10-1.

Un match che cresce progressivamente con Mosaner, Molinatti, Arman, Gottardi e Ribotta in grado di uscire alla distanza: i due end iniziali, si concludono con un doppio 0-0.

Da qui in poi arriva la svolta. Le prime due stones azzurre vanno a segno nel terzo end : 2-0 e lo stesso parziale in quello successivo con l’Italia che vola sul 4-0, permettendo agli azzurri di giocare e controllare con tutta tranquillità.

Anche il quinto end si risolve in nostro favore con il minimo indispensabile (1-0).

Grazie largo vantaggio accumulato degli azzurri e risultato ormai in cassaforte sul 5-0, la nazionale a stelle e strisce riesce a fare sul il sesto end (1-0). È l’inizio di un tentativo di recupero? Tutt’altro…

La risposta dell’Italia nell’ultimo end è di quelle che fanno male, un parziale devastante che riunisce tutti i precedenti insieme: 5-0 e game over…

Classifica che, a questo punto, vede la Svizzera già qualificata per i playoff con sette vittorie su sette partite e il Canada, qualificato pure lui con sei successi e una sconfitta.

Il bilancio azzurro, a questo punto, parla di due successi contro la Svezia e gli USA, e cinque sconfitte.

Domani l’Italia disputerà gli ultimi due incontri del Round Robin: nella sessione del mattino affronterà la Russia e in quella serale la Norvegia

di Luca Reboa


File allegati:
- Risultati Mondiali Juniores curling

TAG: