Bene la staffetta femminile e Yuri Confortola

Archiviata la pausa dopo la seconda gara a Montreal, in Canada, la Coppa del Mondo di short track affronta la terza sfida, a Shangai, in Cina, prima della pausa natalizia. Della spedizione azzurra, sul suolo asiatico, non fa parte Arianna Fontana, partita alla volta degli Stati Uniti, lasciando al resto della compagnie di Gouadec, il compito di tornare a casa con un risultato positivo.

E la prima giornata di gara ha già dato un responso positivo. Le ragazze della staffetta femminile 3000 m. si sono, infatti, qualificate per la semifinale terminando la batteria alle spalle del Canada. Lucia Peretti, Elena Viviani, Arianna Valcepina e Ylenia Tota, hanno fermato il cronometro sui 4:19.151, contro i 4:14.677 delle canadesi che si sono aggiudicate la manche. Il quartetto della “foglia d’acero” sarà ancora opposto alle azzurre nella semifinale, insieme alla Corea e all’Ungheria.

Meno bene sono andati i ragazzi nella staffetta maschile dei 5000m: Nicola Rodigari, Yuri Confortola, Davide Viscardi e Tommaso Dotti, hanno terminato la batteria della staffetta al quarto posto, preceduti, nell’ordine, da Olanda, Giappone e Russia.

Passando alle gare individuali, obiettivo qualifica raggiunto nei 500 femminili da Elena Viviani (45.821) che, in batteria 7, si è piazzata al secondo posto dietro l’inglese Elise Christie (44.206); ancora seconda (46.091) sulla stessa distanza poche ore dopo, dietro la coreana Eun-Byul Lee (45.896).

In campo maschile, ottima la manche nei 1500m di Yuri Confortola (2:19.598) che se l’è assicurata lasciandosi alle spalle il giapponese Ryosuke Sakezume (2:19.712) e lo statunitense Cole Krueger (2:19.764); in batteria quattro, Tommaso Dotti (2:21:657) ha terminato terzo, preceduto dal coreano Da Woon Sin (2:20.880) e dal cinese Jignan Shi (2:21.122).

Domani la seconda giornata.

L.R.

 


File allegati:
- Risultati

TAG: Shangai