Campionati Italiano di wheelchair

Probabilmente il miglior campionato italiano di wheelchair curling della pur recente storia della disciplina in Italia. Si presenta così al termine del girone di qualificazione un campionato che, avvalorando le previsioni, sta risultando estremamente equilibrato, con diverse squadre in grado di poter accedere alla fase finale a 4, che si disputerà nel mese di marzo 2015 probabilmente a Claut in Friuli. A dire il vero una squadra favorita per la conquista dello scudetto 2015-2016 c’è ed è la DISVAL di Aosta con Rita Dal Monte,Egidio Marchese, Emanuele Spelorzi, Andrea Tabanelli, Giovanni Fabrizio Ferrero, Maurizio Maugeri e Fabio Tripodi campione uscente 2014/2015, attualmente al comando, ma i giochi rimarranno  comunque aperti fino alla fine visto l’ottimo gioco mostrato dalle dirette  contendenti fino ad oggi e in considerazione che squadre meno accreditate sono in grado di creare non pochi problemi.

A ruota segue l’ALBATROS di TRENTO che grazie all’esperienza accumulata anche nei vari tornei internazionali disputati, sta rivelandosi veramente un osso duro per i valdostani e punta decisamente ad un’affermazione finale.  Attualmente terzo il CC CORTINA 66 con Angela Menardi in gran spolvero che traina una squadra decisamente migliorata rispetto alla stagione precedente in grado di dare grossi dispiaceri a tutti.

Quarta, a sorpresa, il TRENTINO CURLING di Paolo Ioriatti penalizzato anche dall’abbandono a metà campionato di Gabriele Dalla Piccola, pedina fondamentale negli equilibri di una squadra che ha però le potenzialità per riprendersi e lottare per il titolo.

ALBATROS 2.0 e FRIULI seguono al 5° e 6° posto, quasi al termine di un torneo altalenante nei risultati, ove hanno comunque dimostrato di potersi battere con chiunque, togliendosi qualche bella soddisfazione. I primi al secondo anno di attività stanno crescendo in maniera esponenziale e già dal prossimo anno saranno probabilmente tra i protagonisti che potrebbero annoverare anche la formazione friuliana alla quale è mancata un po di cattiveria agonistica per portare a casa risultati eclatanti nel corso dell’attuale campionato, dove gli stessi hanno praticamente giocato alla pari con tutte le squadre più forti.

Al campionato di esordio non si poteva chiedere di più al Jass Curling di Sesto San Giovanni dello skip milanese Carmelo Alogna ed all’Hockey Club di Pinerolo del tecnico Dante Cogno che chiudono la classifica ma che stanno comunque disputando un bel campionato e la prossima stagione potranno raccogliere i frutti dell’esperienza maturata.


TAG: