Coppa Courmayeur, brillano Fontana e Dotti

Arrivano segnali importanti per l'Italia dello short track dalla due giorni di Coppa Courmayeur svoltasi nel week-end nel nuovo centro federale della nazionale azzurra. I ragazzi di coach Gouadec ben figurano e mostrano uno stato di forma invidiabile a questo punto della stagione: "già un passo avanti rispetto allo stesso periodo del 2015", come ha dichiarato proprio l'allenatore italiano al termine delle gare. Su tutti, da sottolineare le prove di Arianna Fontana e Tommaso Dotti, autentici dominatori del ghiaccio e trascinatori di una Nazionale che ha già messo in mostra un bacino di giovani interessanti e di prospettiva. Se la "Freccia Bionda" ha monopolizzato la competizione al femminile chiudendo prima nel ranking generale e in tutte le finali (due 500, due 1000 e due 1500), il 23enne delle Fiamme Oro ha conquistato entrambi i 1500, un 1000 (mentre nell'altra finale ha terminato al 2° posto) e si è piazzato 2° anche in una delle due finali dei 500 (nell'altra 7°). Tra le donne molto bene anche Lucia Peretti, seconda nel ranking generale e in tutte le gare del week-end sempre alle spalle della Fontana, con Elena Viviani terza forza azzurra sul ghiaccio. Al maschile bella performance di Andrea Cassinelli, secondo nel ranking grazie ai successi sui 500 e ai terzi posti nei 1500 e in un mille, e di Nicola Rodigari, out nei 500 a causa di un piccolo infortunio ma capace di riprendersi con una bella vittoria nei 1000 e tre secondi posti (uno nei 1000 e due nei 1500). Menzione speciale per Martina Valcepina, tornata alle gare dopo aver dato alla luce due gemelli: la 24enne delle Fiamme Gialle, vittima di una caduta nei 500, si è comunque mostrata già pimpante.

Questo il commento di coach Gouadec a fine manifestazione: "E' stato un bel week-end, che mi ha dato segnali importanti. Al femminile Fontana, Peretti e Viviani confermano di avere una marcia in più in gara mentre al maschile Dotti ha dimostrato di essere in forma e di riuscire sempre ad alzare il livello durante la competizione; Cassinelli è stato molto regolare dando prova di quanto visto in allenamento e Rodigari ha chiuso in crescendo dopo il piccolo k.o. nei 500. E' stata una buona due giorni poi anche per la Botter-Gomez, al primo anno senior, che si allena ancora con la squadra Junior ma che ha già messo in mostra un bel potenziale, così come, tra gli uomini, sempre guardando ai giovani, si nota la crescita delle promesse Antonioli, Chong e Giordano, entrati in squadra a partire da questa stagione".


TAG: