Figura, l'Italia al gran completo per gli Europei di Ostrava

Si apriranno mercoledì ad Ostrava, in Repubblica Ceca, i Campionati Europei di pattinaggio di figura 2017, il primo grande e prestigioso appuntamento del nuovo anno a cui l'Italia arriva con ambizioni importanti e con tutti i propri atleti di punta a disposizione. Attesissima Carolina Kostner (Fiamme Azzurre), apparsa in ottima forma a dicembre prima al Golden Spin, quindi ai Campionati Italiani di Egna, e al ritorno sulla scena internazionale a tre anni da Sochi 2014, quando conquistò il bronzo olimpico. Sempre a medaglia agli Europei dal 2006 al 2014 con 5 ori, due argenti e due bronzi, l'altoatesina proverà sul ghiaccio di Ostrava a centrare un altro podio per raggiungere quota 10 in carriera sulla scena continentale, anche se per farlo dovrà vedersela con l'agguerrita concorrenza russa, capitanata dalla 17enne Evgenia Medvedeva, detentrice del titolo europeo e di quello mondiale. Con lei in gara nel singolo femminile anche Roberta Rodeghiero (Icelab), quinta lo scorso anno e apparsa in netta ripresa negli ultimi tempi: per l'azzurra classe '90 l'obiettivo è la top ten.

L'ottima tradizione azzurra agli Europei potrebbe poi proseguire nella danza, con Anna Cappellini e Luca Lanotte (Fiamme Azzurre), campioni continentali nel 2014, a caccia della quinta medaglia consecutiva in questa manifestazione dopo i recenti secondi posti del 2015 e 2016. Ad accompagnare la coppia campione nazionale, l'Italia schiera altri due tandem: quello composto da Charlène Guignard e Marco Fabbri (Agorà), settimi lo scorso anno a Bratislava e sempre nella top ten delle ultime quattro edizioni, e quello formato da Jasmine Tessari e Francesco Fioretti (Agorà), all'esordio in una grande rassegna senior.

Nelle coppie, non di danza ma di artistico, l'Italia cala il tris con i campioni nazionali Nicole Della Monica e Matteo Guarise (Icelab), sempre a podio dal 2013 e sesti nelle ultime due edizioni, i vicecampioni tricolori Valentina Marchei e Ondřej Hotárek (Aeronautica Militare-Fiamme Azzurre), alla ricerca di un gran terzo posto dopo il quarto del 2015 e il quinto del 2016, e quindi i giovani Rebecca Ghilardi e Filippo Ambrosini (Icelab), chiamati al debutto sulla scena europea (Ambrosini aveva chiuso 10° lo scorso anno ma in coppia con Alessandra Cernuschi). Occhi puntati infine anche al singolo maschile, dove a rappresentare i colori azzurri saranno Ivan Righini (Icelab) e Maurizio Zandron (Ice Skating Bolzano): il primo, quattro volte di fila campione nazionale, arriva dall'8° posto del 2015 e dal 6° del 2016, mentre per il secondo l'appuntamento di Ostrava rappresenterà l'esordio agli Europei.

Con il circuito di Grand Prix alle spalle, la rassegna continentale rappresenta il più importante crocevia sulla strada dei Mondiali in programma ad Helsinki dal 29 marzo al 2 aprile: lì, fra due mesi, gli azzurri si giocheranno la qualificazione olimpica. Oltre alle medaglie e ai piazzamenti, l'appuntamento di Ostrava sarà dunque decisivo anche in questo senso per verificare il percorso intrapreso e trarre i necessari bilanci. L'Italia è pronta, e vuole dimostrarlo.

 

Questo il programma completo dell'evento (in onda su Rai Sport 1 ed Eurosport 1):

 

Mercoledì 25 gennaio

Ore 11.00 - Corto Donne

Ore 18.45 - Corto Coppie Artistico

Giovedì 26 gennaio

Ore 12.00 - Corto Danza

Ore 19.00 - Libero Coppie Artistico

Venerdì 27 gennaio

Ore 11.15 - Corto Uomini

Ore 18.00 - Libero Donne

Sabato 28 gennaio

Ore 13.30 - Libero Danza

Ore 17.50 - Libero Uomini

 

Photo Credit: Diego Barbieri


TAG: