Finale di Continental Cup: il Renon è sconfitto dall'Odense

Nella seconda giornata delle Finali di Continetal Cup, un nervoso Renon è sconfitto a sorpresa dai danesi dell’Odense Bulldogs (4:1) che si rimettono in gioco per la corsa al trofeo. Il Nottingham, invece, sorpassa il Beibarys Atiyrau ai rigori e chiude la seconda giornata della Coppa al 1° posto con 5 punti.

Ora la terza ed ultima giornata di gioco di questa appassionante finale sarà quindi decisiva. Il Renon sarà impegnato domenica dalle ore 19:00 contro il Nottingham ma potrebbe per i Rittner Buam non bastare la vittoria d'obbligo ai regolamentari.  Infatti, in caso di successo dei danesi dentro i 60’ di gioco nella gara del pomeriggio contro i kazaki, il Renon sarebbe già eliminato ancora prima di scendere sul ghiaccio per la gara conclusiva del torneo. Possibile arrivo anche di tre squadre a cinque punti con una doppia casistica e classifica avulsa. Insomma non mancheranno le sorprese ma l’imperativo per il Renon è di giocare fino in fondo.

Nel primo periodo le due squadre si sono studiate, ma sono mai riuscite a diventare pericolose. Il Renon sembrava nervoso e al 15° passa anche in svantaggio. Oliver Larsen sfrutta un assist di Soren Pedersen per l´1:0 per l´Odense Poi i danesi hanno continuato ad attaccare, ma non sono riusciti ad impensierire Patrick Killeen. In questa fase il Renon ha anche incassato troppe penalità giocando a lungo in inferiorità numerica.

Anche il periodo centrale inizia con gli ospiti in powerplay (Christian Borgatello era in panca puniti). Al 21° l´Odense raddoppia con Dale Mitchell, servito da Tony Romano. I “Buam” provano poi a rientrare in partita, ma i danesi continuano a dettare il ritmo, schiacciando il Renon nella propria difesa. Al 32° l´Odense non riesce a sfruttare una doppia superiorità numerica, con Hofer e Borgatello fuori, e cosi il risultato rimane dopo 40 minuti sul 2:0 per gli ospiti.

Nel terzo tempo i danesi scappano sul 3:0, grazie al gol segnato da Sebastian Strandberg al 49° in powerplay, con Max Ploner in panca puniti. Poi deve uscire anche Pedersen ed il Renon al 50° accorcia le distanze con Dan Tudin, assistito da Sprukts e Cole. Ad un minuto dalla fine Sebastian Strandberg segna nella porta vuota il 4:1-finale.

Rittner Buam - Odense Bulldogs 1:4 (0:1, 0:1, 1:2)

Rittner Buam: Patrick Killeen (Roland Fink); Christian Borgatello-Ivan Tauferer, Fabian Ebner-Brad Cole, Maximilian Ploner-Roland Hofer, Andreas Alber-Christoph Vigl; Oscar Ahlström-Victor Ahlström-Simon Kostner, Tommaso Traversa-Dan Tudin-Thomas Spinell, Alex Frei-Janis Sprukts-Markus Spinell, Hanno Tauferer-Julian Kostner-Matthias Fauster

Coach: Riku-Petteri Lehtonen

Odense Bulldogs: Tadeas Galansky (Andreas Lauridsen); Oliver Larsen-Michael Eskesen, Simon Gronvaldt-Andreas Pedersen, Rasmus Lyo-Martin Larsen; Dale Mitchell-Sebastian Strandberg-Tony Romano, Rasmus Bjerrum-Frederik Hög-Robin Sterner, Soren Pedersen-Matthias Thinnesen-Henrik Bach Nielsen, Frederik Sörensen-Mikkel Nielsen-Jonas Hansen

Coach: Peter Johansson

Arbitri: Oliver Gouin (CAN), Jarri-Pekka Pajula (FIN), Yann Furet (FRAU), Tobias Schwenk (GER)

Reti: 0:1 Oliver Larsen (15.01), 0:2 Dale Mitchell (21.12), 0:3 Sebastian Strandberg (49.16), 1:3 Dan Tudin (51.15), 1:4 Sebastian Strandberg (58.03)

Penalità: Rittner Buam 30 - Odense Bulldogs 12

 

Beibarys Atyrau - Nottingham Panthers 2:3 d.t.r. (1:1, 0:0, 1:1, 0:0)

Beibarys Atyrau: Adam Svoboda (Artyom Mikushin): Martin Cakajik-Denis Makarov, Dmitri Stepanov-Roman Smirnov, Aleksei Ryzhikh-Nikita Tsirulyov; Konstantin Baranov-Ilya Malyushkin-Tomas Vak, Maxim Korobov-Alexander Zhurun-Albert Vishyakov, Vadim Mitryakov-Yevgeni Deryabin-Alexander Zubkov, Eliezer Sherbatov- Pavel Plotnikov-Andrei Spiridonov, Andrei Ogorodnikov, Kirill Gavrilychev

Coach: Alexander Istomin

Nottingham Panthers: Milika Wiikman (Jindrich Pacl); Jeff Dimmen-Andy Sertich, Dan Spang-Stephen Lee, Brian McGrattan-Jeff Brown; Robert Lachowicz-Erik-Lindhagen-Robert MacMillan, Stephen Schultz-Brad Moran-Jason Williams, Matt Carter-Chris Lawrence-Robert Farmer, Oliver Betteridge

Coach: Corey Neilson

Arbitri: Vladimir Baluska, Ladislav Smetana, Joep Leermakers, Ulrich Pardatscher

Reti: 1:0 Dimitri Stepanov (16.51), 1:1 Jason Williams (19.38), 1:2 Brian McGrattan (53.30), 2:2 Dmitri Stepanov (54.49), 2:3 rigore decisivo: Chris Lawrence

Penalità: Beibarys Atyrau 12 - Nottingham Panthers 12

 

Finale Continental Cup a Collabo/Renon:

Venerdì 13 gennaio
Nottingham Panthers - Odense Bulldogs 2:0 (0:0, 1:0, 1:0)
Rittner Buam - Beibarys Atyrau 3:2 d.t.r. (2:1, 0:0, 0:1, 0:0)

Sabato 14 gennaio
Beibarys Atyrau - Nottingham Panthers 2:3 d.t.r. (1:1, 0:0, 1:1, 0:0)

Rittner Buam - Odense Bulldogs 1:4 (0:1, 0:1, 1:2)

Domenica 15 gennaio
ore 15: Odense Bulldogs - Beibarys Atyrau
ore 19: Rittner Buam - Nottingham Panthers

Classifica

  1. Nottingham Panthers 5 punti /2 partite (5:2)
  2. Odense Bulldogs 3/2 (4:3)
  3. Rittner Buam 2/2 (4:6)
  4. Beibarys Atyrau 2/2 (4:6)

TAG: Serie A