Franco Zumofen nella Hall of Fame

È stato celebrato ieri sera, in occasione della cerimonia inaugurale del 51° torneo internazionale di Cortina, l’ingresso di Franco Zumofen nella prestigiosa Hall of Fame della federazione internazionale del curling, che assegna ogni anno questo riconoscimento a chi si sia distinto come giocatore o promotore della diffusione della disciplina all’interno della propria nazione.

Una scelta presa e comunicata già lo scorso aprile ma che è stata celebrata solo ieri nella splendida cornice dello Stadio Olimpico di Cortina d’Ampezzo. Primo italiano a entrare a far parte della Hall of Fame internazionale, Franco Zumofen - storico consigliere del settore curling tricolore e organizzatore dei Mondiali di Cortina 2010, degli Europei di Courmayeur e delle Olimpiadi di Torino 2006 - non ha potuto presenziare all’evento a causa dei gravi problemi di salute ma è stato sostituito da Gianluca Lorenzo, figlio di Ivo Lorenzi - migliore amico ed ex compagno di squadra di Franco -.

Presenti per l’occasione anche la presidente della World Curling Federation, Kate Kaithness, e il presidente Fisg Andrea Gios, che hanno dato il via ufficiale alla manifestazione insieme all’assessore allo sport di Cortina Marco Ghedina, al presidente del Curling Club Dolomiti Gianluca Lorenzi, al consigliere federale del settore curling Luigi Alverà e a molti altri campioni italiani. Attimi di commozione da parte della presidente Kaithness, che una volta constatata l’impossibilità di Zumofen di recarsi per la premiazione a Basilea durante lo svolgimento dei Mondiali maschili, ha scelto di venire lei stessa a Cortina, dove  ha ricordato come l'aiuto di Franco sia stato fondamentale per la buona riuscita di numerosi eventi WCF nel nostro Paese.

Uno scroscio di applausi da parte dei giocatori e di tutto il pubblico ha quindi sancito la conclusione della premiazione.


TAG: Curling