Guignard e Fabbri: universitari... d'Oro!

Era nell’aria già dopo il corto, il libero l’ha confermato: Charlène Guignard e Marco Fabbri  hanno, meritatamente, conquistato l’oro alle Universiadi di Granada in Spagna.

Ancora una volta l’”Universiade Igloo” ha potuto applaudire la coppia azzurra che ha fatto sua anche la seconda parte del programma: 100.54, dieci centesimi di punti in più rispetto ai due rivali maggiormente accreditati, gli spagnoli Sara Hurtado e Adria Diaz. Alla fine, sommando corto e lungo, Guignard e Fabbri sono riusciti a spuntarla con oltre un punto di margine: 164.98 contro 163.56. 

Ancora un “pezzo d’Italia” sul podio degli universitari: Federica Testa in coppia con lo slovacco Lukas Csolley  ha confermato il terzo posto (142.76), già ipotecato dopo il corto, lasciando fuori dal discorso medaglie la coppia russa Evgenia Kosigina Nikolai Moroshkin (138.62).

Archiviata la danza, via libera al programma femminile con il corto che ha emesso già un parziale verdetto per quanto riguarda l’Italia. Scontata la prima posizione della ventiquattrenne, veterana di San Pietroburgo, Alena Leonova che ha chiuso in testa (67.12) con poco più di cinque punti sulla compagna Maria Artemieva, il gradino più basso del podio è stato prenotato da Roberta Rodeghiero.

 L'asiaghese è riuscita ad esibire il miglior corto di questo scorcio di stagione (58.03), senza errori e con la combinazione triplo toeloop /triplo toeloop. La seconda azzurra in gara, Carol Bressanutti, invece, ha concluso in diciannovesima posizione. Oggi il libero che assegnerà il titolo.


TAG: Universiadi