Il Presidente Napolitano consegna il tricolore a Zoeggeler e

(comunicato stampa da CONI.IT) Orgoglio tricolore. Simbolo dello sport che "esalta il patriottismo" nel nome dell'eccellenza, con vista su Sochi 2014. Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano - a 50 giorni dalla XX edizione dei Giochi Olimpici Invernali - si affida a frasi semplici, dirette, che arrivano al cuore. La cerimonia di consegna della bandiera italiana all'alfiere olimpico, il plurimedagliato slittinista Armin Zoeggeler, e a quello paralimpico, Andrea Chiarotti, sublima la passione del Capo dello Stato nei confronti dello sport. "Ho iniziato il mio mandato presenziando ai Mondiali di calcio del 2006 in Germania, fu un azzardo ma andò bene (con il trionfo azzurro, ndr). La mia vicinananza non si è esaurita, anzi mi ha portato fino ai Giochi di Londra 2012: partecipai alla cerimonia di apertura, visitai il Villaggio. Un'emozione indimenticabile. Non sono mai stato così vicino al movimento agonistico nella mia vita come in questi anni di Presidenza".

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, ha ricevuto questa mattina al Quirinale una rappresentanza degli atleti italiani che prenderanno parte ai Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali di Sochi 2014. Accompagnati dal Presidente e dal Segretario Generale del CONI, Giovanni Malagò e Roberto Fabbricini e dal Presidente e dal Segretario Generale del Comitato Paralimpico, Luca Pancalli e Marco Giunio De Sanctis gli azzurri sono stati ricevuti dal Capo dello Stato alla presenza del Ministro per gli Affari Regionali, le Autonomie e lo Sport, Graziano Delrio nel Salone delle feste. Dopo gli interventi del Presidente del CONI Malagò, del Presidente del Comitato Paralimpico Pancalli e del Ministro Del Rio, il Presidente Napolitano ha consegnato la Bandiera italiana all'Alfiere della squadra olimpica, Armin Zoeggeler, e all'Alfiere della squadra paralimpica, Andrea Chiarotti,. "Voi che praticate lo sport nelle grandi occasioni e siete l'orgoglio dell'Italia siate animati da spirito patriottico –sono state le parole del Presidente della Repubblica -. Dovete far vincere l'Italia e rendere onore e prestigio alla nazione.

Il Presidente Napolitano consegna il tricolore ad Andrea Chiarotti

Abbiate orgoglio nazionale ma non nazionalismo, non contrapposizione ad altre nazioni".

"Non nascondo l'emozione, l'orgoglio e la gratitudine. Questi atleti olimpici e paralimpici sono tutti orgogliosi di onorare il Paese in quel di Sochi. – Ha affermato il presidente del Cip Pancalli - Lo sport è un'unica grande famiglia che è riuscita ad abbattere le differenze e lei Presidente non ci ha mai fatto mancare il suo sotegno ed affetto. Abbiamo sempre sentito vicino non solo il Capo dello Stato ma anche l'uomo Napolitano così come il ministro Delrio".

“Porterete il nostro amato tricolore, io sono stato sindaco della città che ha generato la bandiera –ha detto l'ex sindaco di Reggio Emilia e Ministro dello sport rivolgendosi ai due portabandiera -. Siamo consapevoli dell'importanza dello sport come governo, dello sport di base e dello sport professionistico a cui tutti guardano con grande attenzione. Avete delle sfide che vi attendono, sono sfide che sul campo di gara sono competizioni aspre e difficili". Alla cerimonia hanno preso parte i membri del CIO Franco Carraro, Mario Pescante e Manuela Di Centa, il Vicepresidente del CONI Gianni Scarso, i membri della Giunta Nazionale CONI: Giancarlo Abete (FIGC), Sergio Anesi, Paolo Barelli (FIN), Franco Chimenti (FIG), Fabio Pigozzi, Alessandra Sensini, Fiona May, Valentina Turisini, Fabio Sturani, Guglielmo Talento, Massimo Achini, il Presidente del Collegio Revisori dei Conti, Alberto De Nigro, il Vice Segretario del CONI Carlo Mornati, il Presidente e l’amministratore delegato della Coni Servizi Franco Chimenti, Alberto Miglietta e il Direttore Generale Michele Uva, oltre ai massimi rappresentanti delle forze armate.

WU TRENTINO 2013 IN QUIRINALE CON I PORTABANDIERA SOCHI 2014
La Winter Universiade Trentino 2013 è entrata anche tra le mura del Quirinale. In occasione della consegna dei vessilli tricolori ai portabandiera dell’Olimpiade (Armin Zoeggeler) e della Paralimpiade (Andrea Chiarotti) di Sochi 2014, il ministro per gli Affari Regionali Graziano Delrio ha citato il successo della rassegna che sta illuminando il Trentino in questi giorni durante il suo discorso introduttivo al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, ringraziando per il lavoro svolto il presidente del Comitato Organizzatore Sergio Anesi, presente a Roma per l’occasione.