La Corea domina, Nicole Botter Gomez in Finale B

Osaka capitolo 2: ovvero secondo appuntamento dei Mondiali Juniores di short track. In una giornata dove il lei motiv è la Corea, con gli asiatici a dettar legge in lungo e in largo, l’Italia fatica ad emergere con la sola Nicole Botter Gomez a tentare di alzare la testa.

Sull’ovale dell’Osaka Pool Ice Rink, l’azzurra scesa in pista nelle semifinali dei 1500m., si classifica quarta nella sua manche, fermando il cronometro sui 2:40.575, tempo valido solo per staccare il pass verso la Finale B. Una “finalina” che vede l’azzurra stampare il sesto tempo nella gara vinta dalla cinese Aili Xu; per la Botter Gomez il risultato vale la tredicesima piazza. Nella finale A titolo finisce nella bacheca della coreana Sangjeong Kong, davanti alla cinese Zang e alla russa Strelkova.

Le speranze di Arianna Sighel, invece, si infrangono sul muro della semifinale: il 2:38.720 non la fanno andare oltre il sesto posto in batteria e il diciassettesimo in classifica.

Ancora di marca coreana i 500m. con l’oro al collo della Son Hakyung davanti alla canadese Audrey Phaneuf e alla russa Emina Malagich. Azzurre? Nessuna nei quarti. Nicole Botter Gomez, fa sua la prima prova in 47’.012 e risale in diciassettesima posizione. Gloria Malfatti è terza in batteria finendo ventunesima, Arianna Sighel, prima nel preliminare alla fine è ventinovesima in classifica.  

I 1500m. uomini portano la firma del coreano Park Jiwon, davanti ai giapponesi  Dan Iwasa e Kazuju Yoshinaga.

Azzurri che si consolano con i parziali dal momento che erano finiti tutti out nelle batterie del giorno prima: Mattia Antonioli vince quella per i piazzamenti in 2:26.449, per il quarantaduesimo posto finale in classifica. Leonardo Palle e Marco Giordano terminano al secondo posto classificandosi quarantacinquesimo e quarantaseiesimo.

Corea che vince anche nei 500m.: Kim Dagyeom precede l’ungherese Liu Shaolin Sandor e il kazako Denis Nikisha. Italia in lizza per un posto dal sedicesimo a scendere con Leonardo Palla ventisettesimo in classifica finale, Mattia Antonioli quarantaseiesimo e Marco Giordano quarantottesimo nella graduatoria conclusiva.

 


File allegati:
- Risultati Mondiali Juniores Osaka

TAG: