Mass Start: è un piacere!

Tra i pattinatori azzurri e la mass start, la nuova specialità del pattinaggio velocità introdotta dalla federazione internazionale (ISU), c’è un grande feeling. Dopo la storica e straordinaria vittoria di Andrea Giovannini nella tappa di Seoul, a Heerenveen in Olanda, a salire sul podio è stato Fabio Francolini, atleta che pratica con successo anche le gare di maratona nel pattinaggio su rotelle. Il pattinatore originario di Cantù, classe 1986, avvicinatosi quattro anni fa al pattinaggio su ghiaccio, è salito sul gradino più basso del podio la termine di una gara vibrante, combattuta e ricca di emozioni. La mass start, infatti, è una gara dove si parte tutti assieme a differenza di quelle tradizionali della pista lunga che si svolgono sul tempo e si svolgono in batteria.

Francolini è giunto terzo alle spalle dell’olandese Jorrit Bergsma e del sudcoreano Seung-Hoon Lee. Buon quinto il trentino Andrea Giovannini che ha cercato di primeggiare nei traguardi volanti al fine di conquistare punti per la classifica generale. Dopo la gara olandese il 21enne finanziere trentino è secondo con 226 punti alle spalle di Lee che ne ha 350. Terzo con 167, il belga Bart Swings.

Nella mass start femminile vinta dalla canadese Ivanie Blondin sulla sudcoreana Bo-Reum Kim e all‘olandese Irene Schouten, decima Francesca Lollobrigida, 24esima Yvonne Daldossi.

 

Sui 500 metri della Divisione A ancora una successo per il talento russo Pavel Kulizhnikov (34.58) davanti al polacco Artur Was (34.87). Diciassettesimo il finanziere veneto Mirko Nenzi (35.37). Nel gruppo B sedicesimo il poliziotto trentino David Bosa (36.02), ventesimo Luca Zanghellini (36.31/Velocisti Ghiaccio Pergine). Il successo è andato al nipponico Yuya Oikawa (35.49).

 

Ottavo posto nei 1500 metri Divisione B per Francesca Lollobrigida (Aeronautica Militare). La pattinatrice romana ha fermato i crono a 2.04,05.

 

Sui 500 metri Divisione B nona piazza per Yvonne Daldossi (39,63/Forestale).

 

La squadra rientrerà in Italia domani pomeriggio. Sabato 27 e domenica 29 sono in programma a Collalbo sull’altopiano del Renon i Campionati italiani allround assoluti che serviranno quale ultimo test in vista dei Campionati Europei di gennaio a Celjabinsk in Russia.

 

Marco Marangoni

 

 

di Luca Reboa


TAG: Herenveen