Mondiali Under 20: l'Italia cede all'overtime

Nella seconda giornata dei Mondiali Under 20 di Divisione I – Gruppo B, in corso di svolgimento a Budapest, altra sconfitta per l’Italia che cede all’Ucraina all’overtime per 2:1 al termine di una partita equilibrata ed in cui i rispettivi portieri, Simone Peiti e Mykyta Petlenko, sono stati nominati i migliori giocatori del match. Martedì turno di riposo per tutte le squadre. Mercoledì il Mondiale ritorna e per la squadra azzurra sarà battaglia a tutta pista con la delicata sfida contro la Slovenia (ore 13:00). Comunque vada la sfida contro i balcanici, il team di coach Erwin Kostner è atteso ad altre due prove di fuoco contro Polonia e Gran Bretagna per un Mondiale molto più difficile di quanto s’ipotizzasse in sede di pronostico. Alla fine della 2° giornata l’Italia occupa la penultima posizione e non può più permettersi molte distrazioni. Nel pomeriggio altra vittoria dell’Ungheria che prosegue a punteggio pieno dopo aver liquidato la Gran Bretagna 5:1. In serata Polonia – Slovenia.

Contro l’Ucraina, il portiere titolare è Simone Peiti. Dopo la sconfitta contro l’Ungheria all’esordio per 5:2, la difesa è completamente rivista mentre in attacco qualche lieve cambiamento. Il nuovo assetto permette all’Italia di colpire nei primi minuti ed al primo powerplay disponibile. Dopo oltre tre minuti di gioco un tiro dalla blu che viene toccato da Simon Pitschieler. L’Italia sembra molto lanciata ma gli ospiti con il passare dei minuti iniziano a guadagnare metri e cercano poi d’arrivare al pareggio e lo trovano al 14’. Azione dietro porta e disco che arriva a Dmytro Sherbakov che da due passi non sbaglia. La gara è assolutamente equilibrata con un’Ucraina che chiude in crescendo ma si trova la strada sbarrata da un buon Simone Peiti.

Nella seconda frazione si vede di più la squadra azzurra ma la difficoltà nel segnare, già palesata contro gli ungheresi domenica, si rivede anche lunedì. Un po’ la bravura del portiere ospite, un po’ l’imprecisione degli “ Azzurrini”, il risultato rimane sul pareggio in una partita comunque divertente e che da metà partita in poi vede folate e momenti continui da una parte e dall’altra. Ma come detto i due portieri sono decisivi. Nel terzo tempo si gioca sempre a viso aperto ma poi con il passare del tempo, l’Ucraina sembra avere più fisico e voglia di vincere ma Simone Peiti è perfetto. Al 58:49 il fattaccio. Il capitano Marco Marzolini deve spendere due minuti per fermare l’ennesima e pericolosa incursione degli ucraini. La squadra azzurra resiste fino al 60’. All’overtime gli avversari chiudono i conti (in quattro contro tre) con il tiro centrale e nel traffico del centro della prima linea Andri Denyskin che regala la vittoria all’Ucraina per 2:1 dopo 46 secondi. Comunque per l’Italia un punto molto importante nell’ottica del torneo.

Il coach Erwin Kostner parla della sfida contro l’Ucraina: “Siamo partiti bene, poi non siamo riusciti ad imporre il nostro gioco. Nel secondo periodo non siamo riusciti a segnare. Ciò è un problema in un torneo molto equilibrato come questo. Poi nel terzo tempo, è affiorata alla lunga anche un po’ di stanchezza. Inutile dire che le cose si complicano. Sulla penalità che ha generato il successivo powerplay degli ospiti nulla da dire: la penalità c’era. Forse dovevamo essere più accorti a non far creare quel tipo di situazione agli avversari nel finale. La prossima sfida contro la Slovenia per noi sarà fondamentale. Abbiamo anche difficoltà nell’uscire di zona e questo non permette agli attaccanti di avere più dischi giocabili. Contro di noi, inoltre, le squadre usano molto fisico e questo aumenta la difficoltà. Ma siamo consapevoli che possiamo dare di più ma anche essere anche più umili. A volte gettare via il disco non è sinonimo di resa, ma saper leggere la partita.

 

IIHF – ICE HOCKEY U20 WORLD CHAMPIONSHIP – DIVISION I – GRUPPO B

ITALIA – UCRAINA 1-2 d.t.s. (1-1/0-0/0-0/0-1)

Marcatori: 03:47 (1-0) S.Pitschieler (D.Bernard/S.Moroder) in sup.num.; 14:35 (1-1) D.Sherbakov (D.Mostovi/V.Kachan); 60:46 (1-2) A.Denyskin (A.Grygoryev/S.Ordynsky);

Formazione Italia: S.Peiti 60:46 (H.Treibenreif); M. Marzolini (cap.)– G.March; M.Trenkwalder- D.Bernard; M.Leitner-P.Spornberger; A.Nocker-D.Laner; I.Deluca(a)-E.Thum-F.Tschimben; A.Vinazter-S.Moroder-S.Pitschieler; A.De Lorenzo Meo-D.Dal Sasso (a)-T.Cordiano;  S.Berger-A.Gasser -D.Glueck; Allenatore: Erwin Kostner;

Formazione Ucraina: M.Petlenko 60:46 (Dyachenko); S.Ordynsky-A.Grygoryev; Y.Shpak-O.Aleksandrov; O.Vlad-O.Horlushko; F.Matvienko-M.Lensnikov; M.Kovalenko-A.Denyskin-A.Ruban; Y.Svishev-O.Vorona-V.Mazur; D.Mostovi-D.Sherbakov-V.Y.Kachan; S.Aleksanyan Petrovich-A.Shymansky-B.Stupak; Allenatore: Andri Savchenko;

Tiri: Italia 29 (9/13/7/0) – Ucraina 41 (10/14/13/4)

Penalità: Italia 5x2’ –  Ucraina 4x2’

2017 IIHF ICE HOCKEY U20 WORLD CHAMPIONSHIP Div. I Group B - Budapest - Ungheria

ROUND ROBIN - Partecipanti: Gran Bretagna, Ungheria, Italia, Polonia, Slovenia ed Ucraina.

Calendario

DOM, DIC 11
13:00 Budapest Ucraina vs. Polania 2:4 (0-1/0-1/2-2)
16:30 Budapest Ungheria vs. Italia 5:2 (1-0/4-1/0-1)
20:00 Budapest Slovenia vs. Gran Bretagna 4:3 d.t.s. (0-/1-2/2-1/1-0)

LUN, DIC 12
4 13:00 Budapest Italia vs. Ucraina 1:2 d.t.s. (1-1/0-0/0-0/0-1)
5 16:30 Budapest Gran Bretagna vs. Ungheria 1:5 (0-3/1-1/0-1)
6 20:00 Budapest Polonia vs. Slovenia

MER, DIC 14
7 13:00 Budapest Italia vs. Slovenia
8 16:30 Budapest Ungheria vs. Ucraina
9 20:00 Budapest Polonia vs. Gran Bretagna

GIO, DIC 15
10 13:00 Budapest Ucraina vs. Slovenia
11 16:30 Budapest Polonia vs. Ungheria
12 20:00 Budapest Gran Bretagna vs. Italia

SAT, DIC 17
13 13:00 Budapest Italia vs. Polonia
14 16:30 Budapest Slovenia vs. Ungheria 
15 20:00 Budapest Gran Bretagna vs. Ucraina

Classifica:
1) Ungheria 6 punti (+7)
2) Polonia 3 punti (+2) *
3) Slovenia 2 punti (+1) *
4) Ucraina 2 punti (-1)
5) Italia 1 punto (-4)
6) Gran Bretagna 1 punto (-5)
* una gara in meno

 

 


TAG: Nazionali