Nazionale: l'Italia cede all'overtime ma esce a testa alta

Finisce con una sconfitta di misura la prima delle tre amichevoli dell’Italia Senior contro le formazioni della Kontinental Hockey League. La formazione siberiana dell’Avangard Omsk s’impone per 3:2 all’overtime sul ghiaccio di Fussen (Germania) ma buone indicazioni per lo staff azzurro per quanto mostrato dal team che per l’occasione si è schierato con una squadra molto giovane e sperimentale.

L’Italia scende per la prima volta sul ghiaccio dopo i Mondiali di Colonia e lo fa dopo 6 giorni di preparazione in occasione del raduno di Bressanone. L’Avangard Omsk, invece, è stato sconfitto giovedì per 3-1 dal Vityaz (prossimo avversario azzurro), nell’ambito delle numerose amichevoli di questo periodo, in vista della prossima stagione agonistica della Kontinental Hockey League.  

L’inizio della gara arride ai colori azzurri che trovano in apertura un goal assegnato ad Alex Trivellato con un tiro dalla distanza in diagonale dalla blu che entra dopo una probabile deviazione davanti porta. Nella seconda parte di tempo c’è il ritorno degli Hawk. Prima il pareggio di Koshelev e poi il vantaggio con Nikita Lisov sul finire di periodo.

Il secondo tempo è molto combattuto, anche con qualche confronto acceso. La giovane Italia rimane in partita e reagisce. Dopo la prevista staffetta in porta con l’esordio assoluto in maglia azzurra di Jacob Wesley Smith, l’Italia raggiunge il pareggio con un bel tiro in diagonale di Raphael Andergassen che prende il disco e poi va a realizzare con un bel tiro.

Nel terzo tempo l’Italia gioca molto bene tatticamente ed il risultato si blocca sul pareggio fino al 60’. All’overtime, giocato in 3 vs 3, prevale la formazione russa che con un’azione travolgente Kugryshev riesce a piegare l’Italia per il 3-2.

Ora l’Italia tornerà in pista il 31 luglio a Bressanone (ore 19:30) nella prima delle due sfide contro il Vityaz. L’altra sarà il 1° agosto (ore 18:00) al termine del raduno di Bressanone.

Il commento di coach Stefan Mair alla gara: “Sono molto contento e soddisfatto di quanto ha fatto la squadra. Abbiamo sofferto un po’ l’inizio per prendere confidenza sul ghiaccio. Poi il team, che ricordo molto giovane, ha dimostrato di saper giocare con tattica e maturità. Ho fatto giocare tutti gli effettivi a roster. Voglio anche sottolineare la buona prova di entrambi portieri (Caffi e Smith) che si sono alternati nella porta azzurra. Indipendentemente dal risultato, ripeto che ho visto buone cose.”

 

Avangard Omsk – Italia 3-2 d.t.s. (2-1/0-1/0-0/1-0)

Marcatori: 12:39 (0-1) Alex Trivellato; 12:39 (1-1) Semyon Koshelev; 18:04 (2-1) Nikita Lisov (Semyon Koshelev); 32:04 (2-2) Raphael Andergassen; 62:23 (3-2) Dmitri Kugryshev;

Formazione Avangard Omsk: Oleg Shilin/Denis Kostin; Yegor Martynov – Maxim Minyev; Vitaly Menshikov – Maxim Berezin; Nikita Lisov -Ilya Dervuk ; Alexander Osipov – Yegor Mazhuga; Dennis Everberg – Johan Sudnstrom – Dmitry Kugryshev; Ilya Mikheev – Kirill Semyonov – Valentin Pyanov; Semyon Koshelev – Ivan Fishenko - Artur Lauta; Dmitri Zhukhenkov – Nikita Samokhalov – Pyotr Khokhryalov; Allenatore: Andrei Skabelka;

Formazione Italia: Alex Caffi/ dal 31’ Jacob Smith; Alex Trivellato - Enrico Miglioranzi; Luca Zanatta – Ruben Rampazzo; Massimo Cordiano – Ivan Tauferer; Jan Pavlu – Lorenzo Casetti; Giovanni Morini – Raphael Andergassen – Simon Kostner (capitano); Tommaso Traversa - Alex Lambacher – Stephan Deluca; Matthias Mantinger – Edoardo Caletti – Riccardo Lacedelli; Davide Conci – Ivan Deluca – Stefan Spinell; Simon Berger; Allenatore: Stefan Mair;

Penalità: Avangard 7x2' - Italia 6x2'

Il tabellino completo: http://www.powerhockey.info/gamepage.php?id=8723

Programma amichevoli contro le formazioni della KHL
29 luglio: Avangard Omsk - Italia 3-2 d.t.s. a Füssen in Germania
31 luglio: Vityaz - Italia a Bressanone (ore 19:30)
1° agosto: Italia - Vityaz a Bressanone (ore 18:00)


TAG: Nazionali