Nenzi e Daldossi campioni Assoluti Sprint

È stato un fine settimana intenso per gli uomini e le donne della velocità: al centro dell'attenzione non solo i Campionati Europei Allround in Russia, in aggiunta, i Campionati Italiani Sprint a Baselga di Pinè, manifestazione, curata dal Circolo Pattinatori di Pinè, alla quale hanno preso parte 110 atleti, in rappresentanza di 12 società, durante i quali, sono stati migliorati ben 136 primati personali.

In campo maschile, successo a mani basse di Mirko Giacomo Nenzi, che ha iniziato il weekend con la prima vittoria nei 500m. (35’’79) davanti al poliziotto David Bosa e Luca Zanghellini.

Nei 1000, il 25enne si è imposto con il crono di 1’11’’21, precedendo ancora una volta Bosa e Andrea Stefani. Nella seconda giornata, replica di Nenzi che ha calato il tris, ancora sulla distanza più breve – seconda serie - dei 500 metri. La Guardia Forestale ha chiuso in 35’’78, mettendo in cassaforte il discorso per il titolo tricolore. A chiudere l’evento, ecco l'ultima performance sui 1000m.

Nonostante abbia ceduto per un centesimo su Jan Daldossi, Nenzi si è assicurato il successo in 1’16’’17. Terzo, per la seconda volta e sempre sulla doppia distanza, Andrea Stefani (SG Roana) in 1’16’’94. Nella Overall, però, il podio finale maschile dei Campionati Italiani, dietro a Nenzi, con 145.265 punti, vede, nell’ordine David Bosa (147.685 punti) e Luca Zanghellini (148.825).

In campo femminile, laurea a pieni voti per la campionessa italiana “Sprint” Yvonne Daldossi. L’atleta tesserata per il Gruppo Sportivo Forestale dello Stato, ha aperto e chiuso in un solo modo: vincendo tutte e quattro le gare del programma. Dapprima, sabato è stato trionfo sui 500 in 35’’59; alle sue spalle Linda Bortolotti (40’’57) e Valentina D’Eletto (portacolori dello SG Trento).

Nella "prima" dei 1000, la Daldossi ha replicato il successo in 1’21’’91. Seconda sempre la Bortolotti (C.P. Piné) mentre al terzo posto si è classificata la trentina Cecilia Maffei (1’23’’64).

Nei secondi 500 metri, di ventiquattr'ore dopo, la Daldossi ha rifilato oltre un secondo e mezzo alle rivali. 40’’11 il tempo, davanti alla Bortolotti e Francesca Bettrone che centra il primo piazzamento sul podio in 41’’65.

Yvonne Daldossi festeggia definitivamente con l’ultima vittoria parziale, in 1’25’’69, e titolo italiano sprint.

Classifica finale per Daldossi: prima con163.500 contro 167.210 di Linda Bortolotti.

di Luca Reboa


TAG: Campionati Italiani Sprint