Nenzi: quattrodicesimo e quindicesimo per iniziare...

Prima giornata dei Mondiali Sprint di pista lunga, ad Astana, capitale del Kazakistan. L’apertura, riservata alla 500m. femminile, ha visto scendere sul ghiaccio dell’Alau Ice Palace 27 pattinatrici fra cui l’azzurra Yvonne Daldossi.

Il primo verdetto di giornata mette ai primi due posti un tandem made in “USA” con la statunitense Brittany Bowe a fissare il crono migliore in 37.59, ventotto centesimi meglio della connazionale Heather Richardson (37.87); terza la ceka Karoline Erbanova (38.04). Yvonne Daldossi condivide la ventesima posizione con la canadese Jessica Gregg.

L’head to head mette di fronte l’azzurra alla statunitense Todd che ha la meglio in 38.60, per il dodicesimo posto finale, mentre la Daldossi ferma il tempo sul 39.48.

Nella distanza più lunga, i 1000m., la Daldossi scala indietro di due posizioni, rispetto ai 500m., terminando ventiduesima, una più in sù della sua rivale in batteria: la bielorussa Ksenia Sadovskaya.

Yvonne ferma il tempo a 1:20.44 contro l’1:21.42 dell’avversaria, rimanendo distante di 6 secondi e 34 dalla solita Bowe, ancora una volta prima (1:14.10). Seconda Heather Richardson (1.15.03): si ripete, così, due terzi della classifica dei 500m., la variante è rappresentata dalla terza piazza occupata dall’olandese Margot  Boer (1:16.33) a 2 secondi e 23.

In campo maschile si è aperta la “caccia” al campione del mondo dei 500m. Pavel  Kulizhnikov: imprendibile il russo, ovviamente primo con il crono di 34.56; secondo uno dei “papabili” favoriti della vigilia, l’olandese Michel Mulder, terzo il canadese Laurent  Dubreuil.

Il primo azzurro, Mirko Giacomo Nenzi vince contro il cinese Zhong Sheng Mu e si fissa in quindicesima posizione; Davide Bosa (35.67), invece ha la meglio sul kazako Aleksander Zhigin (36.54) e si attesta in venticinquesima posizione.

I 1000m., ultima gara della giornata, vedono l’olandese Hein Otterspeer (1:08.939) lasciarsi alle il tedesco Nico Ihle (1:0910) e il russo Pavel  Kulizhnikov 81:09.11). Nenzi (1:10.34) supera agevolmente il finnico Pekka Koskela (1:11.32), per il quattordicesimo posto. Al polacco Artur Nogal (1:11.27) tocca invece l’azzurro David Bosa (1:11.639) che supera terminando in ventesima posizione, contro la venticinquesima del nostro portacolori.

Domani la giornata conclusiva.

 


File allegati:
- Risultati Mondiali Sprint

TAG: