Nenzi: uno...due!

Inizia sotto una buona stella la giornata conclusiva della sesta tappa di Coppa del Mondo a Heerenveeen, in Olanda. Dopo l’incoraggiante prima giornata con il successo in B Division di Yvonne Daldossi, nei 500m., e un Mirko Giacomo Nenzi, in crescita nei 500 e 1000m sempre nella stessa Division, la giornata conclusiva conferma che il finanziere azzurro è in crescita. Il riscontro arriva da due podi, seppur sempre in B Division.

Andiamo con ordine di importanza, partendo dai 1000m. seconda serie. Crono di 1:10.91 che vale il secondo posto alle spalle del lettone Haralds Silovs (1:10.87) e 19 punti di Coppa in dote, utili a risalire nella graduatoria  fino alla venticinquesima posizione con 37 punti.

Pervenuti, sulla stessa distanza, anche gli altri azzurri, ma le posizioni sono di rincalzo: ventitreesimo Luca Zanghelli (1:12.86) e ventisettesimo Davide Bosa (1:13.46).

Il secondo podio arriva nei 500m. seconda serie: una specialità up & down, dove il finanziere, dall’inizio di stagione si “palleggia” fra A e B Division. A questo giro, Nenzi firma il terzo posto in 35.77, un incremento di 15 punti in classifica sulla distanza che lo proietta al ventesimo posto in classifica (di specialità) e un punteggio di 143: biglietto d’ingresso per la finale di specialità a Erfurt fra meno di un mese. A precedere il veneziano ci pensano il giapponese, argento olimpico in terra canadese, Keiichiro Nagashima (35.67) e il cinese Jiaxuan Xie (35.74). Fuori dalla zona punti Davide Bosa (dodicesimo) e Luca Zanghellini (tredicesimo).

In scena anche la seconda giornata della velocità femminile: risultati, però, piuttosto distanti dalle posizioni nobili…

Nei 500m., parliamo sempre di B Division, Linda Bortolotti si ferma in diciottesima posizione (41.49): per l’azzurra quello che conta è iniziare, fare esperienza e come si sa c’è sempre lo “scotto del debutto” al quale anche la diciannovenne vicecampionessa italiana deve sottostare.

Al via anche la seconda serie dei 1000m. Sarebbe stato bello vedere ancora un’azzurra fra le prime: così non è stato. Yvonne Daldossi ferma il cronometro sull’1:20.90 per il quattordicesimo posto, mentre la debuttante Bortolotti si deve accontentare della ventitreesima posizione.

Ora via ai Mondiali delle singole distanze, sempre nel “tempio” olandese di Heerenveen dal 12 al 15 febbraio.

di Luca Reboa


File allegati:
- Risultati Cdm Heerenveen

TAG: Coppa Del Mondo Heerenveen