Pattinaggio di Figura, Rodeghiero vince lo Sportland Trophy

Una grande Roberta Rodeghiero (166.29) si è imposta alla Tuske Hall di Budapest nella ventisettesima edizione dello Sportland Trophy. L'azzurra, in una gara che ha registrato l'assenza della diciannovenne russa detentrice del titolo mondiale Elizaveta Tuktamysheva per problemi fisici, si è esibita in un programma corto senza sabavature per poi completare due doppi axel e cinque salti tripli nel libero, finendo in testa in entrambi i programmi. Alle sue spalle, in seconda posizione, si è piazzata la brasiliana Isadora Williams (149.58) con la svizzera Yasmine Kimiko Yamada (149.11) a completare il podio. Undicesima al suo debutto stagionale dopo una lunga pausa per infortunio la diciottenne bergamasca Micol Cristini (119.84).

In campo maschile Adrien Bannister (144.95), unico pattinatore italiano presente, si è piazzato in settima posizione nella gara vinta dal canadese Kevin Reynolds (216.04). Nella prova juniores femminile infine la migliore delle azzurre è stata Matilde Battagin (103.36), terza; più distaccate invece Ilaria Stroppa (97.26), decima e Chiara Paganin (80,52), ventunesima.


TAG: