Pattinaggio di Figura, gli azzurri ai Mondiali di Boston

A sette anni dall’ultima edizione a stelle e strisce di Los Angeles, nel 2009, i Campionati Mondiali di pattinaggio di figura tornano quest’anno negli Stati Uniti, dove fanno il loro esordio assoluto a Boston dal 28 marzo al 3 aprile prossimi. Dieci i pattinatori azzurri impegnati nella manifestazione iridata 2016: Ivan Righini e Roberta Rodeghiero nell'individuale, le coppie Anna Cappellini/Luca Lanotte e Charlene Guignard/Marco Fabbri nella danza, e Valentina Marchei/Ondřej Hotárek e Nicole Dalla Monica/Matteo Guarise nell'artistico.

Il 24enne di origini russe Ivan Righini, campione italiano per il terzo anno consecutivo e capace di migliorare tutti i propri primati agli Europei di Bratislava di fine gennaio, dove si è classificato al sesto posto, si presenta a questa rassegna iridata dopo il tredicesimo posto del 2014 e il venticinquesimo dello scorso anno. E a Boston arriva per stupire anche Roberta Rodeghiero, ventesima nel 2015. La 25enne veneta, vincitrice quest'anno dello Sportland Trophy 2016 di Budapest, come Rignini ha disputato un ottimo campionato europeo a Bratislava terminando quinta - suo miglior risultato in carriera a livello continentale - con record in entrambi i programmi e nel complessivo. 

Nell'artistico, specialità in cui l'Italia non ha mai conquistato medaglie iridate, la Nazionale schiera due coppie altamente performanti: Marchei/Hotárek, quinti quest'anno agli Europei e decisi a migliorare la prestazione della scorsa stagione a Shangai dove chiusero undicesimi, e i campioni italiani in carica Dalla Monica/Guarise, sesti a Bratislava e quattordicesimi nel Mondiale 2015. Entrambe le coppie possono ambire a un posto nella top 10 con l'obiettivo comune di ottenere i piazzamenti necessari per poter schierare due coppie anche l’anno prossimo, quando i Mondiali torneranno in Europa con l’edizione di Helsinki.

Fari puntati infine sulla danza, dove l'Italia schiera la coppia di punta Cappellini-Lanotte, reduci in questa stagione dall'argento continentale di fine gennaio (il quarto podio consecutivo in Europa) e dal successo in autunno nella tappa di Gran Prix a Pechino (oltre che dal podio nelle finali di Barcellona). Già vincitrice dei Mondiali nel 2014 in Giappone, a Boston la coppia azzurra proverà a riscattare il podio mancato per un soffio lo scorso anno a Shangai. Sempre in crescita negli ultimi appuntamenti iridati fino al dodicesimo posto della scorsa stagione in Cina, Guingnard/Fabbri, settimi agli Europei, proveranno invece l'assalto alla top ten.

Questo il programma (orario locale):

Mercoledì 30 marzo
10:00 DANZA – Short Dance
18:00 UOMINI – Short Program

Giovedì 31 marzo
12:15 DONNE – Short Program
19:30 DANZA – Free DANCE

Venerdì 1° aprile
13:15 COPPIE – Short Program
18:45 UOMINI – Free Skating

Sabato 2 aprile
13:00 COPPIE – Free Skating
19:00 DONNE – Free Skating

TAG: