Pista Lunga, Bosa firma il record italiano sui 500

Squillo azzurro a Calgary. Nella prima giornata dei Mondiali Sprint di pista lunga di scena in Canada, David Bosa firma il nuovo record italiano sui 500, migliorando di 20 centesimi il suo precedente primato. A quindici mesi dal 34"79 di Salt Lake City, il 24enne delle Fiamme Oro Moena ha realizzato infatti oggi il nuovo tempo di 34"59 nella prima gara della rassegna iridata, chiudendo 11° sui 500. Un pronto riscatto per lo sprinter azzurro, tornato ad alti livelli dopo una stagione non sempre all'altezza del suo talento e delle sue potenzialità. "E' stata una stagione difficile ma ora, verso la fine, sto finalmente trovando una buona condizione che mi fa ben sperare per il futuro - ha detto Bosa a caldo nel post gara -. Sono davvero contento di essere riuscito a migliorare il mio record sui 500 ed ho buone sensazioni anche per domani, quando cercherò di confermare l'attuale posizione in classifica". Il trentino ha poi infatti terminato al 21° posto la prova sui 1000, piazzandosi così 14° per il momento nella generale. Più dietro l'altro italiano, Mirko Giacomo Nenzi (Fiamme Gialle Predazzo), 25° complessivo dopo la 24ª posizione sia nei 500 che nei 1000.

Al femminile molto bene Francesca Bettrone (Cosmo Noale Ice), capace di realizzare due primati personali: nei 500, dove ha chiuso 17ª in 38"34, e nei 1000, terminati ancora al 17° posto con il tempo di 1'15"76. Medesima posizione dunque per lei nella generale, mentre Yvonne Daldossi (Carabinieri Selva di Val Gardena) viaggia in 24ª posizione dopo il 15° posto sui 500 con record personale di 38"27 e la 26ª piazza sui 1000.

"Sono contento per tutto il lavoro fatto assieme: a meno di un anno dalle Olimpiadi sono fiducioso - spiega il team leader azzurro Matteo Anesi -. Bosa si è molto impegnato in questi mesi: purtroppo ha avuto un infortunio questa estate che gli ha rovinato la stagione. Lui e la Bettrone, in particolare, stanno facendo proprio un bel Mondiale".

Medesimo programma per domani, nella seconda e ultima giornata della rassegna iridata, con una serie di 500 e di 1000 sia per gli uomini che per le donne.


TAG: