Pista Lunga, ad Astana gran 4° posto di Giovannini sui 5000

Parte col piede giusto il week-end dell'Italia nella terza tappa stagionale di Coppa del Mondo, in Kazakistan. Ad Astana, nella prima giornata di gare, Andrea Giovannini conquista un eccellente quarto posto sui 5000 migliorando sensibilmente rispetto alle prime uscite di Harbin e Nagano, quando chiuse rispettivamente 11° e 10°. L'atleta trentino delle Fiamme Gialle Predazzo ha terminato la sua prova in 6'24"38, riuscendosi così a piazzare tra i primi cinque e confermando quel grande potenziale già espresso la scorsa annata. Un 5000 che ha rimarcato però anche il livello complessivo della squadra italiana, che partiva con ben quattro elementi al via della gara di Division A. Dietro a Giovannini, ecco Nicola Tumolero (Fiamme Oro Moena), che ha centrato la top ten chiudendo decimo in 6'29"33, mentre Michele Malfatti (S.C. Pergine) e Davide Ghiotto (Gruppo Cosmo Noale Ice) si sono classificati rispettivamente 13° (6'33"10) e 14° (6'33"29). Segnali di competitività che fanno ben sperare anche in vista dell'impegno di domani del Team Pursuit.

Sul ghiaccio oggi in Kazakistan anche Francesca Lollobrigida (Aeronautica Militare), che in attesa di cimentarsi nella Mass Start ha gareggiato nei 3000 di Division A terminando la sua prova al 15° posto con il tempo di 4'11"19. Nella prima serie dei 500 di Division B donne, invece, arriva l'11ª posizione per Yvonne Daldossi (Forestale Roma), che ha chiuso in 39"77. 

Domani in programma la prima serie maschile dei 500, i 1000, ma soprattutto - come detto - il Team Pursuit, dove l'Italia va a caccia del primo podio stagionale.

 

Credit Photo: ISU


TAG: