Pista Lunga, ad Astana il Team Pursuit azzurro chiude 5°

Gran bella prestazione del Team Pursuit italiano che chiude però con un un pizzico di rammarico la seconda giornata della terza tappa stagionale di Coppa del Mondo. Ad Astana, in Kazakistan, il terzetto azzurro composto da Andrea Giovannini (Fiamme Gialle Predazzo), Nicola Tumolero (Fiamme Oro Moena) e Michele Malfatti (S.C. Pergine) chiude infatti la sua prova al quinto posto in 3'45"26, staccato di soli 22 centesimi di secondo dalla terza piazza occupata dalla Polonia con la Corea quarta e lontana appena 16 centesimi dalla formazione tricolore. Un altro buon piazzamento dunque per l'Italia che replica il risultato della prima tappa di Harbin e che ancora una volta, dopo il quarto posto in Giappone, a Nagano (giù dal podio per soli 18 centesimi), non può che recriminare per un po' di sfortuna nel riscontro cronometrico.

Nella prima serie dei 500 maschili di Division B arriva invece il sesto posto di Mirko Nenzi (Fiamme Gialle Predazzo) con il tempo di 35"29, in netta ripresa dopo i risultati di Harbin e Nagano, quando finì rispettivamente decimo e quindicesimo. Nella stessa gara David Bosa (Fiamme Oro Moena) chiude 15° in 35"61. Diciannovesima invece Yvonne Daldossi (Forestale Roma) nei 1000 di Division B.

Domani, nella terza ed ultima giornata del week.end kazako, in programma semifinali e finali di Mass Start, la seconda serie dei 500 e i 1500.

 

Photo Credit: ISU


TAG: