Primato personale di Gabusi e Mirzakhani a Dresda

È stato un weekend intenso per il pattinaggio azzurro di figura, culminato con la bellissima vittoria di Roberta Rodeghiero, a Bratislava, nel “22° Ondrej Nepela Trophy”. Ma il fine settimana ha visto impegnati anche gli azzurri della nazionale Junior prendere parte al Grand Prix di categoria in Germania, a Dresda, quinto appuntamento della stagione. Azzurri che, dal primo ottobre ad oggi, sono scesi sul ghiaccio nel “46 Pokal der Blauen Schwarter” cimentandosi nelle prove di singolo maschile, femminile e danza.

La performance migliore è arrivata dalla danza con la coppia Valentina Gabusi e Nik Mirzakhani che, proprio nell’appuntamento tedesco, hanno ottenuto il loro "best" nel totale (101.36), corto (38.31) e libero (63.05). Podio, invece, diviso fra la coppia russa Betina Popova e Yuri Vlasenko, finita sul gradino più alto con 147.31 punti, davanti a quella statunitense composta da Lorraine Mc Namara e Quinn Carpenter (139.35); mentre il bronzo è andato ai canadesi Brianna Del Mastro e Timothy Lum (130.78).

Nel singolo femminile, la torinese Giada Russo ha concluso la sua esibizione tredicesima con il punteggio complessivo di 111.18, in una gara vinta dalla giapponese Wakaba Higuchi. La studentessa di Tokyo ha ottenuto il personale nelle tre combinazioni, 176.14, 58.99 e 117.15. Seconda e terza, nell’ordine, la kazaka Elizabt Turzybaeva (164.79) e la russa Alexandra Proklova 149.16.

Nel maschile, il romano Matteo Rizzo ha ottenuto due personali: libero con 100.03 e totale (142.48), terminando quindicesimo in classifica; nel corto, invece, il suo best resta quello stabilito ai Mondiali Juniores di quest’anno (46.65). L’appuntamento di Dresda è stato vinto dal russo Andrej Lazukin, anche lui artefice dei primati personali: 202.68 (68.73 nel corto e 133.95 nel libero); secondo il cinese He Zhang (196.20), terzo l’ucraino Yaroslav Paniot (194.60).