Primo successo firmato Daldossi

Heerenveen (Olanda) sta alla velocità sul ghiaccio come Holmenkollen (Norvegia) sta al salto con gli sci: due templi sacri dove un successo ha un sapore del tutto particolare! E il  fine settimana dei “jet” del ghiaccio, versione pista lunga è partito proprio dalla “Thialf Arena” in terra olandese, dov’è in scena la sesta tappa della Coppa del Mondo.

Velocisti azzurri in pista nella B Divison e subito a segno nella versione al femminile con un risultato, se vogliamo, storico per Yvonne Daldossi. L’azzurra, dopo tre anni di “gavetta”, agguanta la sua prima vittoria in carriera nei 500m. Un risultato doppio, anzi triplo per certi versi: la vittoria prima di tutto, poi il persona best stagionale di 39.06 e da ultimo il fatto di essersi lasciata alle spalle due tipe come Janine Smit e Lauren Von Riessen… e non è poco!

Nei 1000 metri la Daldossi migliora il secondo primato personale stagionale (1:20.72), dopo quello dei 500m. Tuttavia non basta per restare nelle prime dieci, si ferma in sedicesima posizione. Giovani azzurre crescono: Linda Bortolotti termina al ventitreesimo posto alla sua prima uscita assoluta Senior.

Fattore U come uomini! I 500m. vedono Mirko Giacomo Nenzi miglior azzurro: 35.78 un crono da decima posizione che non gli dà punti ma solo il simbolico primato in “casa Italia”, dal momento che il resto della compagine italiana rimane esclusa dai top ten: tredicesimo Davide Bosa (35.91), diciassettesimo Luca Zanghellini (36.14).

È ancora Nenzi che  nei 1000m. conferma di essere l’azzurro più in forma: questa volta nono (1:11.52) e nel bis di domani, potrà provare a migliorarsi; più staccati Bosa, ventitreesimo e Zanghellini trentaduesimo.  

L.R.

 

 

 


File allegati:
- Risultati Coppa del Mondo Heerenveen