Qualificazione in vista!

Wetzikon, Svizzera: vicino al lago Pfäffikon, fra Uster e Rapperseil-Jona. La località del Cantone di Zurigo ha ospitato il tradizionale torneo internazionale d’apertura di wheelchair curling: "Tournament Wetzikon 2014". Manifestazione doppiamente importante, in quanto ultimo test prima della qualificazione ai Mondiali di Lillehammer, in Norvegia, fra pochi giorni.

Bilancio azzurro che parla di una sconfitta, un pareggio (rimediato con il team di Berna) e due vittorie a spese delle formazioni rossocrociate, Wetzikon 2 e Losanna Olimpia. Il tutto per la quinta piazza finale alle spalle della Lettonia.

Protagonisti della performance: Angela Menardi, lead, Sergio Deflorian, second, Emanuele Spelorzi, skip, Egidio Marchese, viceskip e Rita Dal Monte, alternate.

Poco tempo per riposare ed è già "aria" di qualifica. Gli azzurri che partiranno alla volta di Lillehammer il 31 ottobre e rientreranno il 7 novembre, guidati dal tecnico Roberto Maino, saranno: Angela Menardi (CC Cortina 66), Sergio Deflorian (Albatros Trento), Emanuele Spelorzi (Disval Aosta), Egidio Marchese (Disval Aosta) e Rita Dal Monte (Disval Aosta).

Obiettivo? Sicuramente arrivare a qualificarsi alla rassegna iridata: sarà indispensabile piazzarsi nelle prime due posizioni. Significa riuscire a tenere testa, in primis, alle nostre avversarie nel girone: Bulgaria, Germania, Norvegia, Svizzera e Slovenia.

L’importanza è duplice: non è solo la posta “Mondiale”, ad essere in gioco, ci sono anche i punti validi per l’accesso alle Paralimpiadi. Quel traguardo che, purtroppo, scivolò fra le dita nel 2012 quando, dopo aver dominato il girone di qualificazione, l’Italia perse proprio le ultime due partite.

Il via “alla speranza” il 2 novembre contro la Svizzera.

 

 

 

di Luca Reboa