SC Luttach Hexenkessel1: campione italiano a squadre

In  archivio l’inverno non vanno però in letargo gli sport del ghiaccio, almeno non del tutto! Uno in particolare si trasferisce dal ghiaccio … all’asfalto: lo stock sport.

Disciplina  che ha avuto anche il suo fascino a “Cinque Cerchi” (versione sul ghiaccio) entrando, seppur temporaneamente, nella famiglia olimpica come sport dimostrativo nel 1936  a Garmisch e Innsbruck nel 1964… tempi ormai lontani.

Il presente, invece, parla di campionati nazionali, in particolare del Campionato Italiano Gioco a Squadre Maschile su pavimento estivo Serie A e Serie B.

Teatro della manifestazione, andata in scena dal 15 al 17 maggio, è stato il  “Parco Prenninger” di Monguelfo in Val Pusteria.   

Per quanto riguarda la massima serie, l’ESC Luttach Hexenkessel 1 (23:3) già in testa al termine della prima giornata ha confermato la sua leadership anche in quella conclusiva assicurandosi il titolo italiano con il finale di 43:9. Protagonista del successo  il quartetto composto da Karl Abfalterer, Robert Bacher, Manfred Mair am Tinkhof, Markus  Niederkofler.  

Conferma anche per il secondo posto: dopo il 20:6 inziale, l’SSV Pichl Gsies di Gotthard Wurzer, Reinhold Oberhammer, Klaus Panzenberger, Robert Sinner ha mantenuto la seconda piazza precedendo l’ ASV Kaltern Stocksport Elektro AG sul gradino più basso del podio.

In realtà, qui c’è stato un cambiamento rispetto alle 24 ore prececenti: Albert Florian, Matthias Morandell, Roman Zublasing e Franz Morandell, al termine della prima prima giornata erano in quinta posizione con 18:8 lasciando, temporaneamente, sul gradino più basso del podio c’era l’ AESV Terlan Raiffeisen con lo stesso punteggio 18:8, ma miglior quoziente.

Tutto cambiato nell’apppuntamento decisivo: l’ ASV Kaltern Stocksport  ha concluso con 38:14, sufficiente per scavalcare l’ AESV Terlan Raiffeisen, scivolato al quinto posto (32:20)

Consegnato all’archivio anche il Campionato di Serie B con la vittoria dell’ASC Welsberg Raiffeisen di Josef Schönegger, Robert Oberhammer, Benedikt Oberhammer, Christian Beikircher con 42:14;  secondo posto per l’SC Girlan & KIKU Braun (38 : 18) di Alfred Albenberger, Rudi Rieger, Peter Zoni, Werner Bozner che ha preceduto l’ ASV St. Lorenzen Raiffeisen di Hans Niederegger, Paul Golser, Josef Golser, Bruno Denicolò con 36:20.


TAG: