SOCHI 2014: Team Figura, Kostner seconda con record nello Sh

Solo la russa Yulia Lipnitskaya con 72.90 è davanti a Carolina Kostner al termine del segmento corto dell'individuale femminile per la prova a squadre di Pattinaggio di Figura. All'Iceberg Skating Palace nel giorno del suo 27esimo compleanno la Kostner ha infatti fatto registrare il punteggio di 70.84 -35.92 negli elementi tecnici e 34.92 nei components, la migliore delle dieci atlete- suo miglior risultato di sempre nelle Short (il primato precedente era di 69.48 ottenuto nel 2012 al World Team Trophy) e record italiano. Per starle davanti, la giovane russa ha dovuto anch'essa superarsi: il suo personal best precedente era infatti di 72.24, ottenuto alla Rostelecom Cup nel 2013. Decisamente staccate le altre, con la terza, la giapponese Mao Asada ferma a 64.07. Il resto della graduatoria vede al quarto posto la statunitense Ashley Wagner con 63.10, al quinto la canadese Kaetlyn Osmond con 62.54, al sesto la francese Mae Berenice Meite con 55.45, al settimo la cinese Kixin Zhang con 54.58, all'ottavo l'ucraina Natalia Popova con 53.44, al nono la tedesca Nathalie Weinzierl con 52.16 e al decimo la britannica Jenna McCorkell con 50.09. Dopo quattro prove della competizione a squadre -quindi a metà del percorso- la classifica provvisoria a squadre vede la Russia al comando con 37 punti, seguita dal Canada con 32 e dagli Stati Uniti con 27. Quarto il Giappone con 24 e quinta l'Italia con 23. Gli Azzurri recuperano quindi tre posizioni al termine della gara individuale femminile e si qualificano per disputare il segmento libero di tutte le specialità, conquistando un posto fra le migliori cinque squadre al mondo. Sesta in classifica è la Francia con 22 punti, settima la Cina con 20, ottava la Germania con 17, nona l'Ucraina con 10 e decima la Gran Bretagna con 8.

In base quindi ai risultati ottenuti fino ad ora, a partire dal libero delle coppie di Artistico, sul ghiaccio di Sochi dalle 19.10, oltre agli Azzurri Stefania Berton e Ondrej Hotarek, saranno presenti i giapponesi Narumi Takahashi/Ryuichi Kihara, gli statunitensi Marissa Castelli/Simon Shnapir, i canadesi Kirsten Moore-Towers/Dylan Moscovitch e i russi Ksenia Stolbova/Fedor Klimov, rappresentanti delle cinque Nazioni rimaste in gara nella prova a squadre. Così come prevede il regolamento, le Nazioni ancora in gara hanno la possibilità di cambiare gli atleti che parteciperanno al libero per ogni specialità: così hanno fatto Canada e Russia.