Serie B - Il Caldaro raggiunge in vetta l'Appiano

La 23esima giornata doveva essere un turno dove le favorite sulla carta avrebbero potuto passare un weekend relativamente tranquillo, ma questo finale di Serie B sta riservando tante sorprese e la classifica è più aperta che mai a tre turni dalla fine e con alcune partite da recuperare. Il Milano non ha sbagliato il suo match, e si è imposto contro il fanalino di coda Feltre con il punteggio di 4 a 0. Partita praticamente mai a rischio per i lombardi, passati avanti con il primo gol stagionale di Gherardi dopo 83 secondi, cui ha fatto seguito quello di Vanetti in power play al 18.38. Nel secondo tempo ancora una superiorità vincente per gli ospiti e concretizzata da Pozzi al 26.41, quindi a chiudere definitivamente i conti col gol del 4 a 0 ci ha pensato Perna al 44.06, certificando tre punti importantissimi per il Milano.

Ottima prova del Caldaro, che ha surclassato il Como a domicilio e si è preso la vetta della classifica a pari punti con l’Appiano. I lucci si sono imposti al termine di un match che non ha praticamente mai avuto storia, con 58 tiri in porta contro 4. Primo periodo chiuso sul 2 a 0 grazie a Scelfo e Daccordo, quindi ancora Daccordo (2) e Tomasini hanno insaccato il 5 a 0 di fine secondo tempo. Nel terzo periodo sono arrivate altre sei marcature per gli altoatesini, che sono andati in rete con Waldthaler, ancora Daccordo (5 reti per lui in serata), Bastian Andergassen, De Donà e Felderer, per un 11-0 che non ammette repliche.

La prima grande sorpresa si è avuta sabato sera quando il Merano, reduce da sei vittorie piene in fila e in grande risalita, è riuscito ad imporsi solo al supplementare contro l’Ora. Match che si è subito complicato per i bianconeri, sotto per 2 a 0 dopo 4.14 per via dei gol di Pedrini e De Carli. Questo Merano però è squadra davvero tosta, ed è riuscito a ribaltare il punteggio con Lo Presti, Faggioni (in pp) e Mitterer, portandosi sul 3 a 2 al 18.59. Nel secondo periodo è però arrivata la grande reazione dei Frogs, che hanno ribaltato la contesa con Nagele e Stimpfl, che ha trovato il 3 a 4 in inferiorità numerica al 30.13. Il terzo periodo ha quindi visto l’arrembaggio dei padroni di casa che non sono andati oltre il gol di Gruber in superiorità al 53.07, portando così il match al supplementare, chiuso dopo soli 24 secondi grazie a Morén, che ha trovato il punto del 5 a 4. Il punto perso rischia di complicare la classifica dei bianconeri, che possono essere ora agganciati e superati dal Milano.

Il vero colpo di giornata è stato quello che il Renon ha inferto all’Appiano: con una partita di grande orgoglio i giovani Rittner Buam hanno battuto i pirati ai tiri di rigore, mischiando ulteriormente le carte per quello che riguarda la griglia playoff. Già nel primo tempo padroni di casa avanti 2 a 0 grazie a Fauster e Ramoser in power play, quindi reazione dei gialloblù nella seconda frazione e pareggio trovato con una doppietta di Ceresa, con entrambi i gol arrivati con l’uomo in più. Ancora uno scatenato Ceresa in superiorità al 50.55 ha marcato il 3 a 2 ospite, ma al 53.35 Lobis ha insaccato il 3 a 3, che ha poi spedito le squadre al supplementare, dove non si è visto nessun gol. Si è così andati ai tiri di rigore, dove il Renon ha trovato quattro gol su cinque tentativi, insaccando il punto decisivo con Tava che ha regalato il 4 a 3 finale ai padroni di casa.

L’Alleghe invece non si è fatto sorprendere dal Varese e si è imposto per 5 a 2 tra le mura amiche del De Toni, chiudendo la pratica già nel primo tempo. Alberto Fontanive e Meneghetti hanno trovato il 2 a 0, accorciato da Borghi al 16.15, ma prima della sirena del 20esimo minuto ancora Meneghetti e Manuel De Toni hanno superato Bertin trovando i gol del 4 a 1 alla prima pausa. Nella frazione centrale l’unica marcatura è stata quella di Alberto Fontanive, arrivata in inferiorità numerica al 36.00, mentre nel drittel conclusivo è buono solo per le statistiche il gol di Sorrenti arrivato al 47.40. Le civette continuano così la loro lotta per il sesto posto in tabella, e se la dovranno vedere presumibilmente sino al termine contro il Pergine.

Questo anche perché pure le linci si sono prese i 3 punti in questa giornata, liquidando il Chiavenna per 5 a 1 in un incontro con poca storia. In apertura di match è stato Xamin a sbloccare i conti in power play, quindi dopo una lunga pressione, nel secondo tempo sono andati in gol Rigoni e ancora Xamin per il 3 a 0 del 40esimo minuto. Nella frazione conclusiva è arrivata la tripletta di Xamin al 45.26, quindi il gol della bandiera chiavennasco di Pedretti al 49.24, e infine il poker di uno scatenato Xamin che ha chiuso la contesa sul 5 a 1. Match solido quello disputato dalla formazione biancorossa, che ha dimostrato di poter essere squadra scomoda da affrontare per chiunque, specialmente tra le mura amiche.

Il turno di riposo è toccato al Fiemme, che è stato superato in classifica dal Caldaro, ora primo a pari punti con l’Appiano. La classifica è estremamente corta, con cinque squadre racchiuse in sei punti (ma il Milano deve recuperare il match con l’Alleghe, dunque i punti potrebbero essere solo 3) e tanti scontri diretti previsti per le ultime tre giornate: la lotta per i playoff si concluderà dunque solo sulla sirena finale di questa bellissima regular season.

Serie B - 23 ° Turno - Stagione regolare - Risultati -  4/5 febbraio

Sabato 4 febbraio
HC Feltreghiaccio - Hockey Milano Rossoblu 0:4 (0:2; 0:1; 0:1)
Marcatori: 01:23 (0:1) (ES) Stefano Gherardi (Daniel Spimpolo, Marco Pozzi); 18:38 (0:2) (PP1) Andrea Vanetti; 26:41 (0:3) (PP1) Marco Pozzi (Stefan Ilic, Lorenzo Piccinelli); 44:06 (0:4) (ES) Domenico Perna (Alessandro Re, Andrea Schina);

SV Kaltern Caldaro rothoblaas - Hockey Como 11:0 (2:0; 3:0; 6:0)
Marcatori: 15:09 (1:0) (PP1) Emanuel Scelfo (Lorenz Daccordo, Thomas Pichler); 17:18 (2:0) (ES) Lorenz Daccordo (Michael Felderer, Thomas Waldthaler); 25:15 (3:0) (ES) Lorenz Daccordo (Martin Pircher); 33:27 (4:0) (ES) Alex Tomasini (Patrick Tomasini, Luca De Donà); 38:58 (5:0) (PP1) Lorenz Daccordo (Emanuel Scelfo, Martin Pircher); 41:16 (6:0) (PP1) Thomas Waldthaler (Patrick Tomasini, Manuel Gamper); 48:39 (7:0) (ES) Lorenz Daccordo (Thomas Waldthaler); 54:28 (8:0) (PP1) Bastian Andergassen (Fabio Rigoni, Patrick Gius); 54:44 (9:0) (PP1) Luca De Donà (Thomas Waldthaler, Michele Volcan); 55:32 (10:0) (ES) Michael Felderer (Lorenz Daccordo, Luca De Donà); 59:25 (11:0)(ES) Lorenz Daccordo (Bastian Andergassen, Michael Felderer);

HC Merano Pircher - ASC Auer Ora 5:4 d.t.s. (3:2; 0:1; 1:0; 1:0)
Marcatori: 03:00 (0:1) (ES) Marian Pedrini (Dominik Massar); 04:14 (0:2) (PP1) Andreas De Carli (Hannes Walter); 14:58 (1:2) (ES) Manuel Lo Presti (Lars Pontus Moren, Luca Ansoldi); 17:13 (2:2) (PP1) Flavio Faggioni (Ingemar Gruber, Luca Ansoldi); 18:59 (3:2) (ES) Thomas Mitterer; 25:38 (3:3) (ES) Alex Nagele (Nicola Ghizzo); 30:13  (3:4) (SH1) Peter Stimpfl; 53:07 (4:4) (PP1) Ingemar Gruber (Luca Ansoldi, Flavio Faggioni); 60:24 (5:4) (ES) Lars Pontus Moren;

Domenica 5 febbraio
Rittner Buam B - HC Eppan/Appiano Roi Team 4:3 d.t.r. (2:0; 0:2; 1:1; 0:0; 1:0)
Marcatori: 00:12 (1:0) (ES) Johannes Fauster (Alex Tava); 11:14 (2:0) (PP1) Manuel Ramoser (Alex Lobis, Mattia Micali); 28:15 (2:1) (PP1) David Ceresa (Daniel Peruzzo, Robert Raffeiner); 37:27 (2:2) (PP1) David Ceresa (Matthias Eisenstecken, Lorenz Röggl); 50:55 (2:3) (PP1) David Ceresa (Tobias Ebner); 53:35 (3:3) (ES) Alex Lobis (Maximilian Prast); 65:00 (4-3) Rigore decisivo di Mirko Quinz;

Kanguro Alleghe Hockey - HC Mastini Varese 5:2 (4:1; 1:0; 0:1)
Marcatori: 06:14 (1:0) (PP1) Alberto Fontanive (Manuel De Toni, Diego Soppera); 07:10 (2:0) (ES) Patrik Meneghetti (Daniele Veggiato); 16:15 (2:1) (ES) Francesco Borghi; 18:59 (3:1) (ES) Patrik Meneghetti (Claudio Scopelliti); 18:59 (4:1) (ES) Manuel De Toni (Daniele Veggiato, Carlo Sisto Lorenzi); 36:00 (5:1) (SH1) Alberto Fontanive; 47:40 (5:2) (PP1) Salvatore Sorrenti (Riccardo Privitera);

Hockey Pergine Sapiens - HC Chiavenna 5:1 (1:0; 2:0; 2:1)
Marcatori: 03:52 (1:0) (PP1) Davide Xamin (Mirco Presti, Lino De Toni); 20:23 (2:0) (ES) Luca Rigoni (Mirco Presti, Andrea Meneghini); 39:40 (3:0) (ES) Davide Xamin (Lino De Toni); 45:26 (4:0) (ES) Davide Xamin (Lino De Toni); 49:24 (4:1) (ES) Stefano Pedretti (Alessio Piroso, David Stricker); 57:29 (5:1) (ES) Davide Xamin (Andrea Meneghini, Andrea Chizzola);

CLASSIFICA - SERIE B - STAGIONE REGOLARE 

K TEAM NAME TREND GP W OTW SOW T OTL SOL L GF GA GD PTS
REGULAR SEASON
1 HC Eppan Appiano   21 16 0 0 0 1 1 3 97 41 56 50
2 SV Kaltern Caldaro rothoblaas   21 16 0 1 0 0 0 4 96 35 61 50
3 HC Nuovo Fiemme 97   21 16 0 0 0 0 0 5 84 46 38 48
4 HC Merano Pircher   21 14 1 1 0 0 1 4 86 47 39 47
5 Milano Rossoblu   20 13 1 1 0 0 1 4 103 45 58 44
6 Alleghe Hockey   20 12 0 0 0 1 0 7 80 59 21 37
7 Hockey Pergine Sapiens   21 11 1 1 0 0 0 8 65 51 14 37
8 ASC Auer Ora   22 8 1 1 0 1 0 11 64 71 -7 29
9 Hockey Como   20 5 1 0 0 0 0 14 58 101 -43 17
10 HC Varese   22 5 0 0 0 0 2 15 44 92 -48 17
11 Rittner Buam B   21 3 0 2 0 1 2 13 47 69 -22 16
12 HC Chiavenna   20 3 0 0 0 0 0 17 40 119 -79 9
13 HC Feltreghiaccio   20 1 0 0 0 1 0 18 21 109 -88 4

Foto di Sarah Mitterer 

 


TAG: Serie B