Serie B: definiti i quarti di finale. Venerdì l'inizio

 

Si è chiusa la stagione regolare della Serie B, e come previsto non sono mancate sorprese e colpi di scena nella definizione della tabella playoff, che prenderà il via venerdì 10 marzo con la disputa di gara-1 dei quarti di finale. Il primo match disputato è stato quello tra Renon B e Chiavenna, vinto per 2 a 1 dai padroni di casa che hanno così chiuso al decimo posto, staccando proprio i lombardi. Tempi regolamentari chiusi sull’1 a 1 per via dei gol di Canale al 20.48 e Micali al 56.58, quindi al supplementare Oberrauch al 61.07 ha regalato il successo ai giovani Buam, chiudendo la stagione di entrambe le squadre.

Partita ricchissima di gol quella di Merano, dove i padroni di casa hanno dovuto sudare parecchio per superare un Alleghe senza più obiettivi di classifica e certo di finire al sesto posto. Al Merano invece servivano categoricamente i tre punti, e il primo tempo dei bianconeri è stato quasi perfetto: dopo il botta e risposta iniziale Morén-Veggiato, Thaler, Ansoldi e Gruber sembravano aver chiuso la pratica trovando il 4 a 1 del 20esimo minuto. Nella seconda frazione le civette non hanno però mollato di un centimetro, riaprendo la contesa più volte con Veggiato, Meneghetti e Testori, intervallati dalle decisive marcature di Faggioni e Morén (entrambi in PP), che hanno trovato le reti del definitivo 6 a 4. Nel terzo periodo poi nessuna ulteriore rete, e al 60esimo il Merano ha potuto così festeggiare successo e terzo posto in classifica. Per l'occasione è stata ritirata la maglia N°16 di Massimo Ansoldi, l'ex attaccante che ha scritto pagine importanti del sodalizio biaconero ma non solo ed ora attuale allenatore delle Aquile. 

Il big match di giornata è stato senza dubbio quello di Caldaro, dove il sempre sentito derby con l’Appiano ha emesso sentenze importantissime. Grande partenza dei pirati che nel primo periodo hanno annichilito i lucci giocando a mille all’ora: due reti arrivate tra l’11.06 e l’11.21 e firmate da Roggl e Peruzzo sembravano far intravedere un grande pomeriggio per gli ospiti. Nella frazione centrale è però arrivato il controparziale del Caldaro che, complice un Appiano troppo falloso, ha ribaltato la contesa. Felderer al 28.49, Daccordo in superiorità al 32.44 e ancora Felderer al 36.26 hanno siglato le reti del 3 a 2. Nel terzo tempo poi i padroni di casa hanno controllato le sfuriate ospiti, riuscendo così a prendersi la partita e il primo posto in classifica, e condannando l’Appiano a scendere fino alla quarta posizione.

Questo anche per via del netto successo del Milano nel match contro l’Ora. I lombardi, dopo la grande vittoria in Coppa Italia, hanno comunque faticato nel primo tempo, non riuscendo a superare Giovannelli. Nel periodo centrale però il miglior attacco della categoria si è letteralmente scatenato andando in rete ben 5 volte, con Borghi, Perna, Petrov, Vanetti e Terzago, chiudendo praticamente i conti. Nel terzo periodo ancora Borghi e Piccinelli hanno portato il punteggio sul 7 a 0, prima delle marcature della bandiera di Negri e Calovi. Il 9 a 2 finale porta poi la firma di Petrov e Terzago, e grazie alla differenza favorevole dei punti conquistati negli scontri diretti, il Milano supera il Merano nonostante la parità di punti e si presenta ai playoff in seconda posizione, mentre l’Ora sfiderà i vicini di casa del Caldaro.

Ciò che nessuno si aspettava succede a Cavalese, dove il Fiemme perde incredibilmente in casa contro il Como e non riesce così ad approfittare del passo falso dell’Appiano rimanendo al quinto posto in classifica. Sin dall’inizio il match è più complicato del previsto per i trentini, enormemente favoriti sulla carta e sinora sempre vincenti in casa. Il punteggio lo sbloccano Filippo Ambrosoli e Tilaro, che al 25.11 e 33.48 portano avanti gli ospiti per 2 a 0. Arriva l’ovvia reazione del Fiemme che si scatena con Gilmozzi e Virzi, che in superiorità numerica trovano le reti del 2 a 2 alla seconda pausa. Nel terzo periodo però succede che un Como spietato si porta avanti con Formentini in power play al 43.16, quindi arriva il pareggio di Virzi al 51.45 ma al 53.28 è ancora Tilaro a trovare il 4 a 3 che gela i fiemmesi. Da segnalare la prestazione monstre del goalie comasco Menguzzato, che non cede niente e para ben 21 dei 22 tiri fiemmesi scagliati verso la sua gabbia nel terzo periodo. Al 60esimo minuto arriva così la beffarda sconfitta per il Fiemme, che inizierà i suoi playoff in trasferta contro l’Appiano senza il fattore pista, mentre il Como chiude la stagione al nono posto in classifica a -10 dalla quota playoff.

L’ultimo match di serata era quello tra Feltre e Pergine, ed è stato vinto per 2 a 1 dalle linci al supplementare, ma un combattivo Feltre ha impegnato i più quotati avversari e si è portato via un punto in classifica. In rete Presti per gli ospiti al 12.17 e Gris al 56.14 per l’1 a 1 dei tempi regolamentari, quindi Meneghini al 63.03 ha chiuso i conti con il gol del successo trentino. Adesso per le linci iniziano i playoff, con il difficilissimo incrocio col Milano, mentre il Feltre ha chiuso la sua stagione.

 

Questi saranno dunque i quarti di finale playoff, al meglio delle cinque gare, che si disputeranno il 10, 12, 15, 17 (eventuale) e 19 (eventuale) Marzo:

(1) Caldaro – (8) Ora

(4) Appiano – (5) Fiemme

(2) Milano – (7) Pergine

(3) Merano – (6) Alleghe

 

 

Serie B - Stagione regolare - 26esima Giornata - 5 marzo 

Rittner Buama B - HC Chiavenna 2:1 d.t.s. (0:0/0:1/1:0/1:0)
Marcatori: 20:48 (0:1) (ES) Pietro Canale (David Stricker, Manuel Tenca); 56:58 (1:1) (ES) Mattia Micali (Alex Tava); 61:07 (2:1) (ES) Moritz Oberrauch (Alex Tava);

HC Merano Pircher - Kanguro Alleghe Hockey 6:4 (4:1/2:3/0:0)
Marcatori: 02:11 (1:0) (ES) Lars Pontus Moren (Thomas Mitterer, Manuel Lo Presti); 05:21 (1:1) (ES) Daniele Veggiato; 07:49 (2:1) (ES) Sebastian Thaler (Jan Mair, Patrick Cainelli); 10:24 (3:1) (PP2) Luca Ansoldi (Flavio Faggioni); 19:53 (4:1) (PP2) Ingemar Gruber (Luca Ansoldi, Flavio Faggioni); 21:29 (4:2) (SH1) Daniele Veggiato (Davide Testori); 22:38 (5:2) (PP1) Flavio Faggioni (Davide Turrin, Luca Ansoldi); 26:04 (5:3) (PP1) Patrik Meneghetti (Davide Testori); 28:07 (5:4) (PP2) Davide Testori (Daniele Veggiato, Carlo Sisto Lorenzi); 33:37 (6:4) (PP2) Lars Pontus Moren (Flavio Faggioni, Luca Ansoldi);

SV Kaltern/Caldaro rothoblaas - HC Eppan/Appiano Pirates Roi Team 3:2 (0:2/3:0/0:0)
Marcatori: 01:06 (0:1) (ES) Lorenz Röggl (Tobias Ebner); 11:21 (0:2) (ES) Daniel Peruzzo (Stefan Unterkofler, Daniel Fabris); 28:49 (1:2) (ES) Michael Felderer (Lorenz Daccordo, Manuel Gamper); 32:44 (2:2) (PP1) Lorenz Daccordo (Thomas Pichler); 36:26 (3:2) (ES) Michael Felderer (Bastian Andergassen);

AurOra Frogs - Hockey Milano Rossoblu 2:9 (0:0/0:5/2:4)
Marcatori: 26:02 (0:1) (ES) Marcello Borghi (Stefan Ilic, Domenico Perna); 27:54 (0:2) (ES) Domenico Perna (Andrea Vanetti, Marcello Borghi); 33:50 (0:3) (ES) Aleksandr Petrov (Lorenzo Piccinelli, Stefan Ilic); 37:27 (0:4) (ES) Andrea Vanetti (Domenico Perna, Andrea Schina); 38:04 (0:5) (SH1) Tommaso Terzago (Andrea Schina, Matteo Mondon Marin); 43:23 (0:6) (ES) Marcello Borghi (Tommaso Terzago, Daniel Spimpolo); 46:44 (0:7) (ES) Lorenzo Piccinelli (Aleksandr Petrov, Stefan Ilic); 47:46 (1:7) (ES) Fabian Negri; 54:13 (2:7) (ES) Philipp Calovi (Martin Olivotto, Fabian Negri); 58:10 (2:8) (ES) Aleksandr Petrov (Andrea Schina, Stefan Ilic);59:46 (2:9) (ES) Tommaso Terzago (Stefan Ilic, Nicola Zandegiacomo Mazzon);

HC Nuovo Fiemme 97 - Hockey Como 3:4 (0:0/2:2/1:2)
Marcatori: 25:11 (0:1) (PP1) Filippo Ambrosoli (Riccardo Valli, Matteo Formentini); 33:48 (0:2) (ES) Gianluca Tilaro (Riccardo Ambrosoli, Matteo Formentini); 1:2 (35:10) (PP1) Federico Gilmozzi (Paolo Nicolao, Michele Ciresa); 36:55 (2:2) (PP1) Alberto Virzi (Paolo Nicolao, Enrico Chelodi); 43:16 (2:3) (PP1) Matteo Formentini (René Vallazza); 51:45 (3:3) (ES) Alberto Virzi (Paolo Widmann, Marco Demattio); 53:28 (3:4) (ES) Gianluca Tilaro (Riccardo Ambrosoli, Mattia Meneghini);

HC Feltreghiaccio - Hockey Pergine Sapiens 1:2 d.t.s. (0:1/0:0/1:0/0:1)
Marcatori: 12:17 (0:1) (ES) Mirco Presti (Leonardo Marchesini); 56:14 (1:1) (ES) Igor Gris (Matteo Dall' Agnol, Giorgio De Giacinto); 63:03 (1:2) (ES) Andrea Meneghini (Davide Rodeghiero, Lino De Toni);

Classifica Finale - Stagione Regolare - Serie B 

SV Kaltern Caldaro rothoblaas   24 18 0 1 0 0 1 4 104 40 64 57
Milano Rossoblu   24 17 1 1 0 0 1 4 136 52 84 56
HC Merano Pircher   24 17 1 1 0 0 1 4 103 53 50 56
HC Eppan Appiano   24 17 0 0 0 1 1 5 107 47 60 53
HC Nuovo Fiemme 97   24 17 0 0 0 0 0 7 94 58 36 51
Alleghe Hockey   24 13 0 0 0 1 0 10 93 74 19 40
Hockey Pergine Sapiens   24 11 2 1 0 0 0 10 72 62 10 39
ASC Auer Ora   24 9 1 1 0 1 0 12 68 80 -12 32
Hockey Como   24 6 2 0 0 0 0 16 70 129 -59 22
Rittner Buam B   24 3 1 3 0 2 2 13 53 74 -21 21
HC Chiavenna   24 6 0 0 0 1 0 17 51 126 -75 19
HC Varese   24 5 0 0 0 0 2 17 46 102 -56 17
HC Feltreghiaccio   24 1 0 0 0 2 0 21 23 123 -100 5

In caso di parità punti sono applicati i criteri definiti nelle NOFA Serie B 2016/17.

In base al punto 2. Sommatoria punti conquistati negli incontri diretti delle NOFA Serie B 2016/17, Milano Rossoblu (5 punti) precede in classifica HC Merano Pircher (1).

Classifica Finale: Classifica Serie B 05.03.2017.pdf

Tabellone Playoff

 


Foto di Sarah Mitterer 


TAG: Serie B