Serie B: il programma della 24esima giornata

Tutto pronto nel weekend per la 24esima giornata del campionato di Serie B, la terzultima fatti salvi i tre recuperi che ancora devono essere giocati. A 180 minuti dal termine della regular season è ancora tutto da decidere per quello che riguarda le prime sette posizioni, con un gruppone in testa a giocarsi la vetta: dall’Appiano al Milano ci sono solamente sei punti, che diventerebbero tre qualora i meneghini vincessero il recupero con l’Alleghe, dunque visti anche gli scontri diretti in programma è tutto da decidere. Alleghe e Pergine sono a pari merito al sesto posto e lotteranno sino alla fine, mentre l’Ora è ormai praticamente destinato a chiudere all’ottava posizione in classifica.

La giornata si aprirà sabato alle 20.30, con l’Alleghe che riceve il Feltre, ultimo in classifica da praticamente tutta la stagione. Un’occasione d’oro per le civette dunque, che possono cogliere il quarto successo consecutivo e continuare il loro duello per la sesta piazza in classifica. Match che, se giocato con attenzione, può agevolmente essere vinto dagli agordini, nettamente più attrezzati a livello di roster.

La domenica si apre alle 17.00 con un match intrigante: il Renon B riceve la capolista Caldaro, ma come sempre quando ci sono di mezzo i giovani Rittner Buam nessun incontro è scontato. Prova ne è la vittoria contro l’Appiano ottenuta nello scorso fine settimana, ennesima dimostrazione che la truppa di coach Scelfo non deve assolutamente essere presa sottogamba. Proverà a farlo il Caldaro, che dopo un lunghissimo inseguimento è riuscito ad agganciare la prima posizione a quota 50 punti. I lucci, reduci dall’11 a 0 rifilato al Como, vogliono dimenticare in fretta la mancata qualificazione alle semifinali di Coppa Italia e per farlo punteranno sul loro roster di alto livello per trovare il terzo successo in fila e tenere la prima posizione.

Domenica alle 18.30 ecco il big match di questa giornata, una partita attesissima: l’Appiano riceve il Merano, in una clamorosa rivincita dell’ultima giornata di Coppa Italia, del match vinto per 6 a 2 dai Pirati che ha permesso loro di avanzare eliminando i bianconeri. La partita mette in palio tre punti importantissimi per entrambe le formazioni, che non possono concedersi pause o sbagliare. I padroni di casa in campionato sono però reduci dalla sconfitta maturata con Renon ai tiri di rigore, il terzo stop nelle ultime sei giornate, dunque hanno anche un enorme voglia di rivincita, e con eventuali tre punti eliminerebbero proprio i meranesi dalla lotta per il primo posto. All’andata i pirati si imposero con un netto 5 a 0, ma fare pronostici sembra molto complicato, anche perché questo Merano è estremamente pericoloso. Fatto salvo il passo falso in Coppa Italia, i ragazzi di coach Max Ansoldi arrivano da sette vittorie consecutive in campionato, e con un successo raggiungerebbero proprio l’Appiano in classifica. Classica partita da tripla dunque, aperta ad ogni soluzione.

Domenica alle 18.30 altro match di grande importanza, cioè il derby trentino tra Fiemme e Pergine, arrivato al capitolo numero quattro in stagione contando anche i due match di Coppa Italia (entrambi vinti dalle linci, mentre in campionato si è imposto il Fiemme). A causa di tre sconfitte nelle ultime quattro partite i fiemmesi hanno complicato enormemente la loro classifica, che ora dice terzo posto e Merano alle calcagna. Non sono dunque ammissibili ulteriori passi falsi se si vuole continuare a sognare in casa Fiemme, serve un successo pieno e convincente per prepararsi al meglio alle semifinali di Coppa Italia. Attenzione però perché questo Pergine, come dimostrato negli scorsi playoff, è squadra da prendere con le molle e capace di battere chiunque. Il sesto posto in classifica è figlio di un inizio di stagione giocato su bassi livelli, ma Presti e compagni sanno di poter impegnare gli avversari trentini e prendersi una grande soddisfazione.

Sempre domenica, ma alle 19.00, si giocherà un altro derby, questa volta lombardo, tra Milano e Como. Si giocherà all’Agorà, come in Coppa Italia, per poter evitare il problema dell’impianto di Casate. I lariani hanno poco da chiedere ormai alla stagione, vista anche la sola vittoria nelle ultime sei partite, dunque potranno solamente mettere in pista tutto il loro orgoglio per provare a fermare la formazione meneghina. Partita invece importantissima per il Milano che, visto lo scontro tra Appiano e Merano, ha assolutamente bisogno di punti in classifica. Forte del miglior attacco della categoria e di aver tenuto a riposo tutti i suoi big, coach Massimo Da Rin si aspetta una prova di grande sostanza dai suoi, per andare a caccia della sesta vittoria consecutiva e per continuare a risalire la china in classifica in vista del rush finale della stagione.

L’ultima partita in programma è quella tra il Varese ed il Chiavenna, con inizio fissato per le 19.30. Entrambe tagliate fuori dalla lotta playoff, le due formazioni giocheranno solamente per provare a migliorare la loro classifica, in una stagione che sicuramente non è stata entusiasmante.

Il turno di riposo in questa giornata toccherà alla formazione dell’Ora.

Serie B - Stagione regolare - 24esima Giornata - 11 e 12 febbraio 

Sabato 11 febbraio: ore 20:30 Kanguro Alleghe Hockey - HC Feltreghiaccio

24 dom 12/02/2017 17:00 Rittner Buam B - SV Kaltern Caldaro rothoblaas    
24 dom 12/02/2017 18:30 HC Nuovo Fiemme 97 - Hockey Pergine Sapiens    
24 dom 12/02/2017 18:30 HC Eppan Appiano - HC Merano Pircher    
24 dom 12/02/2017 19:00 Hockey Como - Milano Rossoblu    
24 dom 12/02/2017 19:30 HC Varese - HC Chiavenna
 

TAG: Serie B