Serie B: la 22esima giornata rimescola la classifica

La 22esima giornata di Serie B di hockey su ghiaccio ha offerto grandi sorprese e dato un bello scossone alla classifica. La prima partita sarebbe dovuta essere quella tra Milano ed Alleghe, ma non si è disputata per problemi tecnici legati all'impianto del ghiaccio milanese. L’incontro dunque non è stato disputato, e quindi bisognerà aspettare le decisioni successive.  Si ricorda che il Milano è in lotta per le zone alte della classifica.

Il primo match è stato dunque quello di Merano, dove i padroni di casa hanno ottenuto il sesto successo consecutivo superando per 4 a 2 il Varese. Nonostante il lungo dominio in pista però, i bianconeri non hanno avuto un compito facile, anche se sono stati bravi a scattare dai blocchi con Turrin, in gol dopo 2 minuti e 22 secondi. Al 17.38 è arrivato il raddoppio di Cainelli, ma in apertura di frazione centrale il Varese ha dimezzato lo svantaggio con Privitera. Ci ha pensato LoPresti al 28.15 a ristabilire le distanze, ma 87 secondi dopo in superiorità numerica Andreoni ha trovato il gol del 3 a 2. È servito così il secondo gol di Mitterer al 48.38 per mettere in cassaforte i tre punti che tengono il Merano vicino alla vetta della tabella.

Il big match di giornata, nonché incontro che ha paurosamente rimesso in discussione la classifica è stato quello di Appiano, dove i pirati hanno inflitto al Fiemme la terza sconfitta nelle ultime quattro partite, superandolo in classifica e costringendolo a guardarsi indietro: i trentini infatti devono ancora rispettare il loro turno di riposo, e rischiano di essere sorpassati dal Caldaro e agganciati dal Merano, rimettendo in discussione un campionato che sino a un mese fa avevamo comandato nettamente. Il match di Appiano è stato equilibrato nel primo periodo, che si è sbloccato col gol di Raffeiner a 58 secondi dalla sirena per il vantaggio dei pirati. Al 24.33 Eisenstecken ha superato ancora Commisso per il 2 a 0, quindi al 30.10, in doppia superiorità numerica, Enrico Chelodi ha riaperto i giochi. L’accelerata decisiva dei padroni di casa è arrivata in apertura di terza frazione: Roggl al 45.54 e Spitaler al 48.47 hanno trovato le reti che hanno portato il match sul 4 a 1, e la reazione fiemmese è stata tardiva, anche se comunque presente. Gilmozzi al 51.50 ha trovato il 4 a 2, quindi Nicolao al 56.54 ha rimesso in discussione tutto, ma l’assalto finale con l’uomo in più non è bastato al Fiemme per riagganciare il match.

La domenica si è aperta con il successo dell’Ora, che ha inflitto al Pergine la seconda sconfitta consecutiva superandolo a domicilio per 2 a 1. E si che le linci erano passate avanti nel primo tempo, grazie al gol in inferiorità numerica firmato da Mirko Presti al 17.35. Nel secondo periodo sono state decisive le parate di Giovannelli, e l’Ora ha potuto così scrivere la sua rimonta: Zelger in power play al 30.14, e Massar al 32.10 hanno ribaltato la contesa. Nel terzo drittel poche emozioni da segnalare, e sirena del 60esimo minuto che ha dunque sancito i tre punti per l’Ora, che ha così blindato il suo ottavo posto in classifica e la partecipazione ai playoff.

A Chiavenna era impegnato il Caldaro, che ha approfittato al meglio della sconfitta del Fiemme superando i padroni di casa lombardi, anche se non in maniera così facile come il punteggio possa far sembrare. Fino a metà partita infatti, come successo molte volte in stagione, il Chiavenna ha retto il passo contro i più quotati avversari, bloccandoli sulla parità. Nel primo drittel botta e risposta tra Scelfo e Stricker, quindi nella frazione centrale Gamper prima e Piroso poi hanno scritto il 2 a 2 che ha retto fino al 35.09. Da li in poi il match è cambiato e il Caldaro ha dilagato, trovando altre cinque marcature, iniziando con Daccordo e De Donà nel secondo tempo. Nella frazione conclusiva poi Pichler, Scelfo e Alex Andergassen hanno timbrato il cartellino, trovando il 7 a 2 che tiene i lucci in alto in classifica.

L’ultimo incontro di giornata ha regalato una grande sorpresa: dopo quella in Coppa Italia ottenuta contro l’Alleghe, il Feltre strappa la sua prima vittoria anche in campionato, fermando per 3 a 2 il Renon B. Il primo periodo, molto equilibrato ha visto il gol di Fauster ha 15.04, pareggiato da Dell’Agnol a un secondo dalla sirena. Nella frazione centrale Da Forno e Rigoni (in power play) hanno superato Treibenreif per due volte, portando avanti i veneti per 3 a 1, ma al 36.28 Tava ha accorciato le distanze. Il terzo periodo è stato così un continuo assalto dei giovani Rittner Buam, ma l’ottima resistenza di Burzacca e della difesa feltrina è stata validissima, e ha consegnato ai padroni di casa il primo successo pieno in campionato. 

Serie B - Stagione Regolare - 22esima Giornata - 28 e 29 gennaio

Sabato 28 gennaio
Hockey Milano Rossoblu - Kanguro Alleghe Hockey: non disputata

HC Merano Junior Pircher - HC Varese Mastini 4:2 (2:0; 1:2; 1:0)
Marcatori: 02:22 (1:0) (ES) Davide Turrin (Sebastian Thaler, Christian Lombardi); 17:38 (2:0) (ES) Patrick Cainelli (Stefan Kobler, Thomas Mitterer); 22:29 (2:1) (ES) Riccardo Privitera (Daniele Di Vincenzo, Salvatore Sorrenti); 28:15 (3:1) (PP1) Manuel Lo Presti (Ingemar Gruber, Luca Ansoldi); 29:42 (3:2) (PP1) Marco Andreoni (Michael Mazzacane, Salvatore Sorrenti); 48:38 (4:2) (ES) Thomas Mitterer;

HC Eppan/Appiano Pirates Roi Team - HC Nuovo Fiemme 97 4:3 (1:0; 1:1; 2:2)
Marcatori: 19:02 (1:0) (ES) Robert Raffeiner; 24:33 (2:0) (ES) Matthias Eisenstecken (Lorenz Röggl); 30:10 (2:1) (PP2) Enrico Chelodi (Paolo Nicolao, Michele Ciresa); 45:54 (3:1) (ES) Lorenz Röggl (Tobias Ebner, Jan Waldner); 48:47 (4:1) (ES) Fabian Spitaler (Stefan Unterkofler); 51:50 (4:2) (ES) Federico Gilmozzi (Daniele Delladio, Paolo Nicolao); 56:54 (4:3) (ES) Paolo Nicolao (Enrico Chelodi);

Domenica 29 gennaio
ASC AuerOra Frogs - Hockey Pergine Sapiens 2:1 (0:1; 2:0; 0:0)
Marcatori: 17:35 (0:1) (SH1) Mirco Presti; 30:14 (1:1) (PP1) Marian Zelger (Andreas De Carli, Manuel Tschöll); 32:10 (2:1) (ES) Dominik Massar (Marian Pedrini, Patrick Prantl);

HC Chiavenna - SV Kaltern/Caldaro Rothoblaas 2:7 (1:1; 1:3; 0:3)
Marcatori: 16:06 (0:1) (PP1) Emanuel Scelfo (Thomas Pichler, Martin Pircher); 18:58 (1:1) (ES) David Stricker (Alessio Piroso); 25:44 (1:2) (ES) Manuel Gamper (Michael Felderer, Giovanni Reffo); 27:05 (2:2) (ES) Alessio Piroso (Pietro Canale, Niccolò Lo Russo); 35:09 (2:3) (ES) Lorenz Daccordo (Emanuel Scelfo); 39:37 (2:4) (ES) Luca De Donà (Thomas Pichler, Emanuel Scelfo); 44:03 (2:5) (ES) Thomas Pichler (Emanuel Scelfo, Luca De Donà); 51:01 (2:6) (PP1) Emanuel Scelfo (Thomas Pichler, Martin Pircher); 51:10 (2:7) (ES) Alexander Andergassen;

HC Feltreghiaccio - Rittner Buam B 3:2 (1:1; 2:1; 0:0)
Marcatori: 15:04 (0:1) (ES) Johannes Fauster (Alex Tava); 19:59 (1:1) (ES) Lorenzo Dall' Agnol; 20:24 (2:1) (ES) Marco Da Forno (Matteo Dall' Agnol, Igor Gris); 36:06 (3:1) (PP1) Fabio Rigoni (Lorenzo Dall' Agnol, Mattia Bertoncin); 36:28 (3:2) (ES) Alex Tava (Maximilian Prast);

 

Classifica - Serie B - Stagione regolare 

RK TEAM NAME TREND GP W OTW SOW T OTL SOL L GF GA GD PTS
REGULAR SEASON
1 HC Eppan Appiano   20 16 0 0 0 1 0 3 94 37 57 49
2 HC Nuovo Fiemme 97   21 16 0 0 0 0 0 5 84 46 38 48
3 SV Kaltern Caldaro rothoblaas   20 15 0 1 0 0 0 4 85 35 50 47
4 HC Merano Pircher   20 14 0 1 0 0 1 4 81 43 38 45
5 Milano Rossoblu   19 12 1 1 0 0 1 4 99 45 54 41
6 Alleghe Hockey   19 11 0 0 0 1 0 7 75 57 18 34
7 Hockey Pergine Sapiens   20 10 1 1 0 0 0 8 60 50 10 34
8 ASC Auer Ora   21 8 1 1 0 0 0 11 60 66 -6 28
9 Hockey Como   19 5 1 0 0 0 0 13 58 90 -32 17
10 HC Varese   21 5 0 0 0 0 2 14 42 87 -45 17
11 Rittner Buam B   20 3 0 1 0 1 2 13 43 66 -23 14
12 HC Chiavenna   19 3 0 0 0 0 0 16 39 114 -75 9
13 HC Feltreghiaccio   19 1 0 0 0 1 0 17 21 105 -84 4

Foto di Sarah Mitterer 


TAG: Serie B