Serie B: sabato e domenica si gioca la 22esima giornata

La 22esima giornata della Serie B di hockey su ghiaccio si prefigura come importantissima per la classifica finale, anche perché mancano ormai solamente cinque turni alla definizione della tabella playoff. Andiamo però con ordine: il primo appuntamento sarà quello di sabato alle 19.00 all’Agorà, quando il Milano ospiterà l’Alleghe. Il turno di riposo di settimana scorsa ha consentito ai rossoblù di recuperare energie, specialmente in difesa, reparto falcidiato dagli infortuni durante la stagione, e visto il sorpasso subito dal Merano nell’ultimo turno i meneghini sanno di non poter più sbagliare: serviranno quattro successi da tre punti per provare a riprendersi e mantenere la quarta posizione in classifica, e per farlo punteranno sul miglior attacco della categoria, arrivato a 99 reti in 19 partite giocate. Di fronte si troveranno però un Alleghe pesantemente ringalluzzito dal clamoroso successo per 5 a 1 a Caldaro. Le civette difficilmente potranno raggiungere la quinta piazza in classifica, e le poche speranze di farlo passeranno proprio dal match di Milano, la terza uscita consecutiva in trasferta. Per puntare ai tre punti servirà una prova magistrale in difesa, per silenziare Perna e compagni, e che il terzetto Veggiato-De Val-Alberto Fontanive riesca a concretizzare ogni occasione che verrà concessa.  

Sempre sabato ma alle 20.30 scende in pista il Merano, che riceve il Varese nella sua tana della MeranArena. I bianconeri sono, senza se e senza ma, la squadra più in forma del momento, e dopo un inizio di stagione stentato hanno macinato qualcosa come 9 vittorie nelle ultime 10 partite e si sono issati al quarto posto in classifica, che vorranno difendere con le unghie e con i denti. Per farlo servirà continuare con il gioco mostrato nelle ultime uscite, che ha praticamente chiuso la porta a doppia mandata: solo 3 gol subiti nelle ultime 4 partite, il miglior viatico per affiancare un attacco che con l’aggiunta della vecchia volpe Morén si dimostra sempre in grande condizione. Di contro però occhio al Varese, che ha vinto 3 delle ultime 4 partite giocate e non ci sta a fare la vittima sacrificale. La formazione di coach Fedrizzi sa di aver bisogno di un super Tesini tra i pali e soprattutto di un attacco che riesca a trasformare in gol ogni disco buono davanti alla gabbia. I playoff sono lontani per i mastini gialloneri, ma strappare punti a Merano darebbe loro grande prestigio in stagione.

Infine, sabato alle 20.45, ci sarà il big match di giornata e una delle partite più importanti della stagione, con in palio una enorme fetta di primo posto. L’Appiano secondo a due punti di distanza riceve il Fiemme primo, seppur con una partita in più. Fatta quest’ultima considerazione, si capisce come chi vincerà con un successo da tre punti, avrà praticamente in tasca il primo posto in vista dei playoff. La partita è attesissima ed entrambe le compagini non arrivano all’appuntamento nel miglior momento di forma, rendendo ancora più impossibile fare un pronostico. I pirati hanno recentemente perso a Milano e a Pergine al supplementare, dimostrando di non essere in grado di accelerare e ribaltare le partite quando serva, ma puntando sulla loro ottima difesa cercheranno di superare i quotati avversari, forti anche di un attacco da 90 gol e del fatto di aver perso un solo match di fronte al pubblico amico. Di contro il Fiemme è reduce dalle sconfitte di Varese e Caldaro e dalla soffertissima vittoria casalinga contro l’Ora. Una grande stagione, sempre in vetta, è messa a rischio da un mese di gennaio tutt’altro che eccezionale. La truppa di Armando Chelodi ha dunque la possibilità di rifarsi, in quanto vincendo entro il 60esimo si porterebbe a cinque punti dai pirati. Più decisivo che mai sarà l’apporto del goalie Commisso, che dovrà silenziare i forti attaccanti gialloblù, ma tutto il gruppo trentino dovrà disputare 60 minuti di grande intensità e pressione costante.

La domenica si aprirà alle 18.00 con la sfida tra Ora e Pergine. I padroni di casa sembrano ormai destinati all’ottavo posto in classifica, dunque devono affilare armi e mentalità in vista dei playoff e provare a ricaricare il morale strappando i tre punti ad un avversario molto quotato. L’ultima sconfitta di misura arrivata a Cavalese ha dimostrato che i Frogs ci sono e possono lottare anche contro formazioni più attrezzate, dunque ora serve una prova concreta per fare punti in classifica. Dopo oltre un mese il Pergine gioca una partita esterna, e forte di 7 vittorie nelle ultime 8 uscite vuole continuare il suo buon momento e provare a superare l’Alleghe in classifica. L’obbligo è dunque quello di puntare ad un successo pieno, ma i ragazzi di coach Armani hanno tutte le possibilità di farlo.

Alle 18.45 di domenica si gioca a Chiavenna tra i padroni di casa ed il Caldaro. Dopo cinque sconfitte consecutive i lombardi hanno di fronte una montagna molto alta da scalare, ma di fronte al pubblico amico spesso Stricker e compagni hanno fatto vedere le cose migliori in stagione, dunque vorranno sicuramente provare a mettere sotto i quotati avversari. Troppe volte il Chiavenna ha giocato ottime prime metà di partita salvo poi crollare nei 30 minuti finali, dunque reggere la pressione per tutto l’arco del match potrebbe essere un primo passo di partenza per raddrizzare una stagione sin qui molto avara di soddisfazioni. Di contro ci sarà un Caldaro che, per via delle sconfitte di Merano e contro l’Alleghe, sembra essersi giocato molte chance di primo posto. Dopo una grande rincorsa i lucci hanno visto andare in frantumi quanto di buono fatto in stagione, e per non peggiorare ulteriormente la situazione e non rischiare di vedere avvicinarsi Merano e Milano, hanno una sola strada: vincere tutte e cinque le partite rimanenti, iniziando proprio da Chiavenna.

L’ultima sfida sarà quella tra Feltre e Renon B, prevista per domenica alle 20.30, un match al quale entrambe le squadre hanno poco da chiedere vista la classifica. I padroni di casa sicuramente vorranno togliersi qualche soddisfazione nelle ultime partite stagionali, dunque perché non provare a farlo sfruttando il turno casalingo? I giovani Rittner Buam invece andranno a caccia dei tre punti per provare ad agganciare Varese e Como e magari puntare al nono posto al termine della regular season.

Il turno di riposo in questa 22esima giornata spetterà al Como.

Serie B - Stagione Regolare - 22esima Giornata - 28 e 29 gennaio 

Sabato 28 gennaio
ore 19:00 Hockey Milano Rossoblu - Kanguro Alleghe Hockey
ore 20:30 HC Merano Junior Pircher - HC Varese Mastini
ore 20:45 HC Eppan/Appiano Pirates Roi Team - HC Nuovo Fiemme 97

Domenica 29 gennaio
ore 18:00 ASC AuerOra Frogs - Hockey Pergine Sapiens
ore 18:45 HC Chiavenna - SV Kaltern/Caldaro Rothoblaas
ore 20:30 HC Feltreghiaccio - Rittner Buam B

Classifica 

RK TEAM NAME TREND GP W OTW SOW T OTL SOL L GF GA GD PTS
REGULAR SEASON
1 HC Nuovo Fiemme 97   20 16 0 0 0 0 0 4 81 42 39 48
2 HC Eppan Appiano   19 15 0 0 0 1 0 3 90 34 56 46
3 SV Kaltern Caldaro rothoblaas   19 14 0 1 0 0 0 4 78 33 45 44
4 HC Merano Pircher   19 13 0 1 0 0 1 4 77 41 36 42
5 Milano Rossoblu   19 12 1 1 0 0 1 4 99 45 54 41
6 Alleghe Hockey   19 11 0 0 0 1 0 7 75 57 18 34
7 Hockey Pergine Sapiens   19 10 1 1 0 0 0 7 59 48 11 34
8 ASC Auer Ora   20 7 1 1 0 0 0 11 58 65 -7 25
9 HC Varese   20 5 0 0 0 0 2 13 40 83 -43 17
10 Hockey Como   19 5 1 0 0 0 0 13 58 90 -32 17
11 Rittner Buam B   19 3 0 1 0 1 2 12 41 63 -22 14
12 HC Chiavenna   18 3 0 0 0 0 0 15 37 107 -70 9
13 HC Feltreghiaccio   18 0 0 0 0 1 0 17 18 103 -85 1

TAG: Serie B