Short Track, Fontana&Valcepina: a Torino è show azzurro

Al Palavela è ancora grande Italia. Dopo l'ottimo esordio di ieri, la nazionale azzurra chiude un'altra giornata straordinaria agli Europei di short track di Torino con il primo e terzo posto di Arianna Fontana e Lucia Peretti nei 1500 e l'eccellente seconda piazza di Martina Valcepina nei 500. Splendide anche le performance delle staffette, entrambe qualificate per le finali A in programma domani, quando si assegneranno anche i titoli overall.

La gioia tricolore sta tutta nel sorriso contagioso di Arianna Fontana, apparsa oggi in forma straordinaria e capace di chiudere una giornata quasi perfetta se non fosse stato per quella sfortunata caduta nelle battute finali dell'ultima prova dei 500. La campionessa valtellinese delle Fiamme Gialle Predazzo, al comando della classifica overall e pronta dopo due giornate a sferrare domani l'attacco decisivo, è partita subito fortissimo, e dopo aver vinto le proprie batterie sia nei quarti che in semifinale dei 1500, ha chiuso oggi al primo posto anche la finale A, nella gara che ha visto pure lo splendido terzo posto di Lucia Peretti (C.S. Esercito Courmayeur). "Sono molto felice per i 1500, la vittoria ci voleva, mentre mi diaspiace ovviamente per i 500 perché ho perso il filo proprio mentre ero a un passo da un altro successo - ha detto nel post gara Arianna Fontana -. Poi con le mie compagne abbiamo dato battaglia anche nella staffetta e abbiamo fatto bene: domani ci giochiamo il tutto per tutto. Voglio ringraziare il pubblico che ci ha fatto sentire il suo sostegno e ci ha dato una grossa spinta per raggiungere questi risultati".

Martina Valcepina

Eliminata in semifinale nei 1500, la terza stella azzurra, Martina Valcepina, si è rifatta con gli interessi poco dopo nella finale A dei 500, dove ha centrato un favoloso secondo posto. Un risultato formidabile per la classe '92 delle Fiamme Gialle Predazzo, tornata da poco alle competizioni dopo il lungo stop per maternità. Unico rammarico di giornata proprio nell'ultimo atto dei 500, dove Arianna Fontana è caduta nelle battute finali della prova dopo un eccezionale sorpasso che l'aveva portata al comando. Da registrare, sulla medesima distanza, il buon 2° posto in finale B per Lucia Peretti. Azzurre straordinarie infine anche nella staffetta, con Fontana, Maffei (Fiamme Azzurre Roma), Valcepina e Peretti capaci di conquistarsi un posto nella finale A di domani. Vittoriose in semifinale dopo la penalità comminata alla Russia - sul ghiaccio l'Italia era terminata al secondo posto con il tempo di 4'12"838 -, le azzurre se la vedranno nell'ultimo atto contro Olanda, Ungheria e Repubblica Ceca.

Al maschile le belle notizie arrivano dalla staffetta, che ritrova lo smalto perduto e centra un secondo posto in semifinale (6'53"381) dietro la Russia che vale l'accesso alla finale A di domani, quando gli azzurri affronteranno Ungheria, Olanda e proprio la Russia. Per Nicola Rodigari (C.S. Carabinieri), Yuri Confortola (C.S. Carabinieri), Tommaso Dotti ed Andrea Cassinelli (V.G. Torino) ecco dunque un exploit di spessore dopo le difficoltà della prima parte di stagione. Nell'individuale per gli uomini il miglior risultato è quello ottenuto da Dotti, terzo nella finale B dei 1500. Niente da fare invece per Andrea Cassinelli, uscito di scena nelle semifinali dei 1500 e nei quarti dei 500.

Questo il commento a fine giornata del commissario tecnico della nazionale italiana, Kenan Gouadec: "Abbiamo avuto una giornata quasi perfetta, con l'unico rammarico di Arianna Fontana a un passo dalle doppia vittoria. Siamo comunque andati molto vicini a alla pefezione e credo non si potesse sperare di meglio in queste due giornate per l'Italia. Molto bene le staffette, e sono pure soddisfatto di come hanno corso gli uomini: abbiamo dimostrato che l'Italia c'è ed è forte, al maschile come al femminile".

Domani in programma dunque quarti, semifinali e finali dei 1000, le superfinali dei 3000 e le finali delle staffette (3000 donne, 5000 uomini). Qui il programma completo delle gare. Ingresso gratuito al Palavela e prevista la diretta televisiva dalle 14.30 alle 15.15, e poi dalle 16.30, sempre su Raisport 1.

Photo Credit: Francesco A. Armillotta


TAG: