Short Track, Fontana avanti nelle batterie dei Mondiali

Partenza impegnativa per l'Italia nella giornata d'esordio dei Mondiali di Rotterdam, in Olanda. La squadra azzurra è trascinata una volta di più dalla sua stella più luminosa, Arianna Fontana (Fiamme Gialle Predazzo), che supera le batterie di tutte le distanze in programma e domani scenderà di nuovo sul ghiaccio per proseguire nella sua corsa verso piazzamenti importanti. La campionessa valtellinese vince la batteria dei 500 e chiude seconda sia nei 1000 che nei 1500, guadagnandosi così ovunque il pass di qualificazione. "Non è stato un inizio facile, non mi sentivo al meglio ma può essere stata solo una giornata opaca - ha spiegato la Fontana -. Domani credo possa andare ancora meglio". Nota positiva invece tra gli uomini l'accesso ai quarti di finale dei 1500 per Andrea Cassinelli (V.G.Torino), ripescato con il terzo tempo delle batterie. Eliminati invece Tommaso Dotti (Fiamme Oro Moena) e Lucia Peretti (C.S. Esercito Courmeyeur), superati dall'agguerritissima concorrenza di questi Mondiali olandesi. Grande attesa per la seconda giornata di gare, dove scenderà sul ghiaccio anche la staffetta femminile, una delle grandi speranze azzurre della rassegna iridata. Accanto a Fontana e Peretti, due tra Cecilia Maffei (G.S. Fiamme Azzurre Roma), Martina Valcepina (Fiamme Gialle Predazzo) e Cynthia Mascitto (S.C. Courmayeur).

"Non è stata una giornata facile, d'altra parte sappiamo che il Mondiale è sempre difficilissimo - spiega il c.t. azzurro Kenan Gouadec -. Per la staffetta femminile sceglierò all'ultimo rispetto a chi credo che starà meglio. Possiamo fare qualcosa di grande, le avversarie delle batterie sono toste ma resto fiducioso".


TAG: