Short Track, a Dresda partenza sprint dell'Italia

Pressoché nessun intoppo e tante, tantissime conferme: parte con il piede giusto l'Italia nella prima giornata della quinta tappa stagionale di Coppa del Mondo di scena a Dresda, in Germania. Dopo l'exploit degli Europei di Torino, infatti, la Nazionale del c.t. Kenan Gouadec conferma i progressi messi in evidenza nella rassegna continentale, in primis con le staffette, qualificate entrambe per le semifinali. Quella femminile, composta, da Arianna Fontana (Fiamme Gialle Predazzo), Lucia Peretti (C.S. Esercito Courmayeur), Cynthia Mascitto (S.C. Courmayeur) e Cecilia Maffei (Fiamme Azzurre Roma), finisce seconda in batteria dietro la Cina e pure quella maschile formata da Andrea Cassinelli (V.G. Torino), Tommaso Dotti (Fiamme Oro Moena), Nicola Rodigari (C.S. Carabinieri) e Yuri Confortola (C.S. Carabinieri) si piazza alle spalle della sola Ungheria.

All'individuale poi percorso netto per Arianna Fontana, in semifinale nei primi 1500 - gli unici a cui ha preso parte - e ai quarti di finale nei 500, con Lucia Peretti altrettanto abile a conquistare il pass su entrambi i 1500 in programma. Infallibile pure Cynthia Mascitto, che fa due su due qualificandosi ai quarti dei 1000 e in semifinale nei secondi 1500, mentre Martina Valcepina, avanti nei 500, dovrà invece effettuare i ripescaggi dei primi 1500. Ripescaggi a cui prenderanno parte anche Elena Viviani nei 500 e Cecilia Maffei nei 1000: ma se la prima ha raggiunto i quarti nei 1000, la seconda si è vista penalizzata nei secondi 1500 e non tornerà dunque sul ghiaccio per provare a tornare in corsa.

Al maschile invece ottime le prove sui 1500 con Dotti e Confortola avanti in entrambe le sessioni, con anche Rodigari qualificato nella seconda e Cassinelli invece destinato ai ripescaggi nella prima. Lo stesso Cassinelli è stato poi penalizzato e quindi eliminato nei 500, distanza in cui hanno staccato il pass per i quarti Davide Viscardi (Agorà Skating Team Milano) e Mattia Antonioli (Bormio Ghiaccio). Questi ultimi saranno invece destinati ai ripescaggi nei 1000, dove Rodigari ha centrato l'accesso ai quarti.

Domani in programma quarti, semifinali e finali dei 1000, semifinali e finali dei 1500 e le semifinali delle staffette.

 


TAG: