Short Track, bella Italia ad Heerenveen

Buona prova dell'Italia ad Heerenveen, in Olanda, nell'ultimo vero test prima della tappa ungherese di Coppa del Mondo di Budapest prevista per fine mese e valida come prima prova di quattro appuntamenti di qualificazione per Pyeongchang 2018. Grandi segnali dalla staffetta femminile, piazzatasi al primo posto davanti a Olanda, Francia e Gran Bretagna, mentre al maschile gli azzurri si sono dovuti arrendere già in batteria.

Nell'individuale Arianna Fontana (Fiamme Gialle Predazzo) si è rivelata la miglior italiana, quinta nella classifica overall, penalizzata dalla 20ª posizione nei 500 dopo i terzi posti su 1000 e 1500. Al femminile da segnalare anche il 2° posto di Lucia Peretti (C.S. Esercito Courmayeur) sui 1000 (decima sui 1500 e 7ª generale), mentre Elena Viviani (Fiamme Gialle Predazzo) ha chiuso 7ª sui 1000 e 8ª sui 500. Tra gli uomini Nicola Rodigari (C.S. Carabinieri Selva di Val Gardena) è grazie soprattutto al 4° posto sui 1500 con Cassinelli (V.G. Torino) invece 10° overall (7° sui 500 e 8° sui 1000).

"Week-end interessante su un ghiaccio molto complicato da gestire: la squadra era ancora in fase di carico ma ho avuto molti segnali positivi, anche perché è difficile fare bene in tutte le distanze quando non sei a pieno regime - il commento del c.t. azzurro Kenan Gouadec -. Credo in ogni caso che la squadra sia sulla strada giusta in vista della prima tappa di Coppa del Mondo fra tre settimane".


TAG: