Short Track, in Corea l'Italia parte col piede giusto

Gran partenza per l'Italia nel week-end della quarta tappa di Coppa del Mondo di scena a Gangneung, in Corea del Sud. Sempre in prima fila Arianna Fontana, qualificata sia nei quarti di finale dei 500 che dei 1000. Nella prima delle due distanze la campionessa valtellinese delle Fiamme Gialle Predazzo ha vinto la propria batteria con Arianna Valcepina (Fiamme Gialle Predazzo) e Cynthia Mascitto (S.C.Courmayeur) costrette ai ripescaggi. Nel primo 1000 invece insieme alla Freccia Bionda centra i quarti anche Federica Tombolato (A.E.V. Sportmann V.G. Bolzano), promossa dopo il contatto con l’ungherese Zsofia Konya, mentre Cynthia Mascitto si è vista squalificata. Nel secondo 1000 pass ai quarti guadagnato invece da Lucia Peretti (Esercito Courmayeur) con Tombolato e Cecilia Maffei (Fiamme Azzurre Roma) ai ripescaggi; situazione diversa nei 1500 dove proprio la Maffei centra la semifinale con la Peretti e Arianna Valcepina obbligate ai ripescaggi.

Al maschile Andrea Cassinelli (V.G. Torino) conquista il pass per i quarti di finale dei 500 con il secondo tempo della propria batteria, mentre Mattia Antonioli e Mark Chong (entrambi Bormio Ghiaccio) dovranno passare dai ripescaggi. Nei 1500 il miglior azzurro è Nicola Rodigari, avanti alle semifinali con Tommaso Dotti (Fiamme Oro Moena) e Antonioli destinati ai ripescaggi, mentre i due 1000 non regalano nessun qualificato alla squadra italiana.

Nelle staffette ottima prova della squadra femminile, con Arianna Fontana, Cecilia Maffei, Lucia Peretti ed Arianna Valcepina prime in batteria su Canada, Stati Uniti e Gran Bretagna (squalificata) e dunque qualificate alla semifinale, dove sfideranno Giappone e Corea del Sud. Quarta eliminazione invece per gli uomini, con Tommaso Dotti, Nicola Rodigari (Forestale Roma), Davide Viscardi (Agorà Skating Team Milano) ed Andrea Cassinelli terzi dietro Olanda e Stati Uniti.


TAG: