Sky Alps HL, Asiago e Cortina iniziano bene le semifinali

La Migross Supermercati Asiago Hockey e la Sportivi Ghiaccio Cortina Hafro passano a condurre le rispettive serie dopo Gara 1 di semifinale. Mentre l'Asiago apre la serie di semifinale contro l'HDD SIJ Acroni Jesenice - al meglio delle cinque partite - con una pesante vittoria casalinga per 5:1, il Cortina continua la sua striscia vincente nei playoff. Dopo aver liquidato l'HC Val Pusteria nei quarti di finale, sabato sera la formazione ampezzana, vera sorpresa dei playoff, vince in casa dei favoriti dei Rittner Buam per 4:2.


Rittner Buam – SG Cortina Hafro 2:4
Dopo 10 giorni di pausa, Rittner Buam e Cortina si sfidano in semifinale. Il Renon si presenta al completo. Nicola Fontanive, squalificato, e Ronny De Zanna, infortunato, sono assenti per la formazione ospite. Il Renon gioca con quattro linee d’attacco. Il Cortina gioca con tre linee d’attacco. Primo periodo equilibrato con il Cortina che sembra continuare quanto di buono ha fatto contro il Val Pusteria, giocando un buon hockey anche su un ghiaccio difficile come quello di Collalbo anche per lo stile molto fisico da parte del "Buam" che non ci pensano un attimo a usare le maniere forti quando arrivano le difficoltà. Dopo un paio di occasioni per Riley Brace e Riccardo Lacedelli, nel finale di tempo arriva la rete del vantaggio per il Renon: Borgatello approfitta di una leggerezza difensiva dei cortinesi per fare un tiro che poi viene deviato da un difensore del Cortina che mette fuori causa l’incolpevole portiere ampezzano Marco De Filippo. Alla fine del primo periodo i campioni d'Italia vanno così a riposo in vantaggio contro un Cortina che ha comunque giocato in modo positivo nonostante le assenze importanti. Secondo periodo in cui il Renon comincia a mettere sotto pressione la difesa cortinese, mettendo la squadra veneta nel proprio terzo con le iniziative di Victor Alhstrom e Dan Tudin e le conclusioni dalla distanza di Borgatello sempre insidiose. Con il passare dei minuti però la squadra di coach Drew Omicioli resta lucida e reagisce tornando a giocare e concedendo pochissimo al Renon, così l'equilibrio torna sul ghiaccio. Intorno al 28’ il Cortina si ritrova in superiorità, con Brace protagonista e pronto a servire Caletti che con un tiro secco e angolato segna l'1-1. Il Renon prova a rimettere le cose a posto ma Ebner e Spinell non sono precisi e De Filippo può fermare senza problemi il gioco dando respiro alla propria difesa. Nel finale Luca Zandonella finisce in panca puniti ma la difesa cortinese gioca con disciplina a non concede nulla allo special team avversario. Quando sono gli ospiti ad avere una nuova superiorità sprecano un paio di occasioni sull'asse Brace-Torquato e le due squadre vanno al secondo riposo sul risultato di 1-1. Si torna in pista per la terza frazione di gioco e il Cortina sembra giocare meglio rispetto al Renon che comincia a soffrire le iniziative avversarie, tanto che i ragazzi di Lehtonen sono costretti a fare spesso liberazione. Dopo la terza liberazione passa il Cortina grazie ad un grande assist di Torquato per Alex Talamini che tocca il disco alle spalle di Killeen in maniera imparabile. Passano però una manciata di secondi ed il Renon trova il pari con un tiro di Markus Spinell che sorprende De Filippo fra i gambali e rimette tutto in parità sul 2-2. Il portiere ampezzano però salva i suoi in almeno due occasioni sulle iniziative di Ebner e ancora di Spinell che però non fanno male alla difesa avversaria. Brace è scatenato e riporta in avanti gli ospiti grazie ad una grande iniziativa personale che beffa nuovamente Killeen in modo imparabile. Il Renon sembra frastornato, non riesce a trovare fluidità di gioco contro una difesa che non concede nulla e rilancia in contropiede. A 27'' dalla fine Zandonella finisce in panca puniti, Lehtonen chiama time out ma è tutto inutile perché il disco arriva a Torquato che chiude Gara 1 con la rete a porta vuota del 4-2 che porta i suoi in vantaggio in questa serie di semifinale.

Supermercati Migross Asiago Hockey 1935 – HDD SIJ Acroni Jesenice 5:1
Inizia subito con tante emozioni la grande sfida di semifinale tra Asiago e Jesenice. Kris Kolanos finisce in panca puniti. Ma la squadra di casa segna subito con un tiro che colpisce il palo e poi entra in porta. L’autore del goal è Colin Long in inferiorità numerica. Sono appena passati 19 secondi di gioco. Poi ci si aspetta la reazione degli sloveni ma la partita è saldamente in mano dei padroni di casa. Dopo un paio di buone occasioni di Conci e Marchetti, Andreas Lutz raddoppia: l’attaccante è da solo nello slot degli sloveni. Zan Us lascia un rimbalzo corto e Lutz è pronto. L’Asiago continua la sua grande gara. A metà tempo altra situazione a favore dei padroni di casa. Jesenice prende due penalità. Kolanos con un tiro in diagonale segna il 3:0 proprio a metà periodo in doppio powerplay. Nik Zupancic chiama timeout e sostituisce il portiere Zan Us. La porta dello Jesenice è difesa ora da Rok Stojanovic. Nell’altra parte del periodo, l’Asiago non trova altre rete ma rimane sempre sul 3:0. Jesenice pericoloso dopo 16’ di gioco in powerplay ma la difesa dell’Asiago è pronta. Nel secondo tempo l'Asiago cala il ritmo ma amministra senza eccessive difficoltà la partita. Una traversa per parte, Magnabosco per l'Asiago e Ankerst per lo Jesenice. A un minuto dal termine contropiede dell'Asiago: Lutz e Scandella si lanciano verso la porta slovena. Scandella segna nella porta vuota il 4:0. Nella terza ed ultima frazione la partita non ha più nulla da offrire. L’Asiago gestisce la partita tranquillamente e le occasioni scarseggiano sia da una parte che dall’altra. A metà tempo l’Asiago passa ancora con Scandella che da quasi dietro porta supera Stojanovic. Poco dopo azione in tre contro uno dello Jesenice che viola la porta di Cloutier con Cerkovnik. Nel finale di tempo la partita vede spesso intervenire gli arbitri. L’Asiago vince per 5:1 e si porta in vantaggio nella serie.

Gara 1 Semifinale - Best of five - 
 
18.03.2017 Rittner Buam – S. G. Cortina 2:4 (1:0; 0:1; 1:3)
Referees: BULOVEC, GAMPER, Krausz, Tschrepitsch
Goals Rittner Buam: 1:0 Borgatello (18./S.Kostner); 2:2 M.Spinell (43./Frei); 
Goals Cortina: 1:1 Caletti (27./PP1/De Biasio-Brace); 1:2 A.Talamini (42./Torquato-Brace); 2:3 Brace (51.); 2:4 Torquato (59./EN/SH1/Brighenti Moretti);
SG Cortina avanti nella serie per 1:0 

18.03.2017 Supermercati Migross Asiago Hockey 1935 – HDD SIJ Acroni Jesenice 5:1 (3:0; 1:0; 1:1)
Referees: LAZZERI, STERNAT, Bärnthaler, Cristeli
Goals Asiago: 1:0 Long (1’/SH1/Nigro); 2:0 Lutz (7./Miglioranzi-Stevan); 3:0 Kolanos (10./PP2/Long-Marchetti); 4:0 Scandella (38./Lutz-Nigro); 5:0 Scandella (42./M.Sullivan-Miglioranzi); 
Goal SIJ Jesenice: 5:1 Cerkovnik (44./Cimzar);
Asiago Hockey avanti nella serie per 1:0 
 
Mercoledì 22 marzo Gara 2 a Jesenice (18:30) e Cortina (20:30); 
 
Foto di Max Pattis 
 
 

TAG: Serie A