Sky Alps HL, Il Renon vince la stagione regolare

Gare con tanti goal. Nelle sei partite giocate sabato sera nella Sky Alps Hockey League si sono registrate un totale di 46 reti. I Rittner Buam conquistano il 1° posto della stagione regolare. 

Red Bull Hockey Juniors – HC Neumarkt Riwega 5:3
I Red Bull Hockey Juniors si presentano con il nuovo attaccante Victor Östling. Lo svedese si mette subito in mostra con il passaggio al 13' verso Tobias Eder che realizza il vantaggio dei padroni di casa. Poi entrambi i team si costruiscono delle buone azioni da rete ma non ci sono ulteriori marcature in una partita molto veloce con i salisburghesi avanti per 1:0 dopo il primo tempo. Nel secondo tempo botta e risposta tra i due team in powerplay: prima Patrick Kittinger raddoppia ma la squadra ospite dimezza lo svantaggio con Jakub Muzik. Ma gli austriaci continuano il loro cammino ed allungano con Lukas Kainz che realizza il 3:1 dopo un passaggio di Maximilian Daubner. Ma le Wild Goose cercano di rimanere in partita e ci riescono: Ondrej Nedved accorcia le distanze. Ma ancora una volta i Tori Rossi sono più concreti sotto porta e ristabiliscono le distanze per il 4:2 di Alexander Lahoda (38'). Questo è anche il finale del secondo periodo. Nel terzo periodo protagonista il nuovo arrivato: Östling realizza il nuovo allungo per un debutto perfetto dello svedese dopo un passaggio di Eder. L'Egna cerca di recuperare ma arriva la sola rete di Lundstrom. Il Salisburgo vince per 5:3.

EC-KAC – HC Pustertal Wolves 1:4
I Lupi della Val Pusteria si portano velocemente in vantaggio a Klagenfurt: dopo 3' Shayne Wiebe realizza il primo goal con un tiro da posizione angolata. Ma i carinziani non si fanno impressionare dalla buona partenza dei gialloneri e giocano la loro partita con ardore. Michael Kernberger colpisce il palo al 6' mentre il pareggio arriva al 14': Luca Rodiga devia in porta un tiro dalla distanza di Valentin Hammerle. Nella ripresa grande parate del portiere di casa: Thomas Dechel ferma la discesa solitaria di Maximilian Lancsar. I Red Jackets ci mettono ancora tanto impegno ma non riescono a costruirsi chiare occasioni da rete contro la migliore difesa del campionato. Al 33' Elias Thum realizza il nuovo vantaggio ospite dopo una veloce azione degli altoatesini. Poi nel terzo tempo ancora Brunico che allunga con Armin Hofer ad inizio periodo. Poi entrambi i team giocano a viso aperto e cercano di segnare ma i due portieri, Thomas Dechel e Philipp Kosta, non si lasciano passare nulla. Nel finale Benno Obermair, a porta vuota, fissa il punteggio finale sul 4:1 a favore del Brunico.

EK Zeller Eisbären – Rittner Buam 2:4
I Rittner Buam partono con il piede giusto a Zell am See. Già dopo sette minuti gli italiani conducono per 2:0 grazie ai goal di Victor Ahlström e Simon Kostner. Anche nei minuti successivi il gioco è appannaggio della capolista che crea molte occasioni ma questa volta Dominik Frank, il portiere dei salisburghesi, si districa molto bene. Nel secondo periodo i Polar Bears si fanno sentire. Florian Dinhopel trasforma dopo un minuto di gioco un powerplay dopo un bel passaggio di Franz Wilfan. Poi lo Zell am See cresce nel gioco ed impedisce ogni ulteriore allungo ai leader della AHL. Nel terzo tempo gli sforzi dei padroni di casa sono ricompensati da un altro goal nelle prime battute. Al 41' c'è il pareggio di Igor Rataj. Poi arriva prima di metà tempo una superiorità per gli austriaci ma a segnare sono gli altoatesini: Oscar Ahlström realizza in penalty killing il nuovo vantaggio della squadra di Collalbo. Poi al 58' c'è il goal della sicurezza con la rete di Tommaso Traversa a porta vuota. Il Renon festeggia il 1° posto assoluto nella regular season della AHL e non potrà più superato dal Val Pusteria.

HDD SIJ Acroni Jesenice – WSV Sterzing Broncos Weihenstephan 7:1
A differenza della gare precedenti quando Jesenice ha preso velocemente l'iniziativa, questa sera le prime battute sono a favore degli ospiti che prendono il gioco nelle loro mani e fanno molto possesso disco. Comunque gli sloveni, con il passare dei minuti, hanno le prime opportunità e ne sbagliano due abbastanza favorevoli. I balcanici realizzano la prima rete con Jure Sotlar. Dopo due minuti arriva il raddoppio con Nejc Berlisk. I Red Steelers ci provano gusto e realizzano altre due reti con Jure Sotlar ed Eric Pance. A questo punto il Vipiteno cambia il portiere nel primo intervallo: dentro Dominic Steinmann, fuori Ty Rimmer. Nel corso del secondo tempo il Vipiteno si costruisce qualcosa di buono ma è incapace di segnare e non sfrutta gli errori degli avversari. Jesenice, così, allunga ulteriormente e chiude sul 6:0 i primi due tempi dopo le reti di Di Casmirro ed Eric Pance. Nel terzo tempo arriva la prima rete dei Broncos con Tobias Kofler. La squadra dell'Alta Val d'Isarco cerca di segnare ancora e costruisce azioni pericolose ma non arrivano altre reti sul conto degli ospiti che colpiscono anche una traversa. Aleksander Magovac realizza, invece, la settima rete per i balcanici. Poi le squadre giocano un finale a viso aperto ma il risultato non cambia più. Jesenice s'aggiudica il match per 7:1.

Migross Supermercati Asiago Hockey - EC Bregenzerwald 8:1
Seconda partita consecutiva per l’Asiago in casa. La formazione veneta sfida il Bregenzerwald con il ritorno di Lorenzo Casetti ed Anthony Nigro. Non ancora in pista il nuovo attaccante canadese, Kris Kolanos. Il primo tempo è decisamente a favore dei padroni di casa che dominano il periodo. Dopo due minuti di gioco l’Asiago passa in vantaggio. Scandella serve il disco ad Anthony Nigro che, dopo aver scartato un paio di avversari, poi mette il disco in rete. La squadra di casa esercita una costante pressione verso la porta degli austriaci: Scandella colpisce il palo. Dopo nove minuti arriva il raddoppio. Anthony Nigro sempre protagonista. L’attaccante segna da posizione defilata con un tiro di rovescio e sotto la traversa. L’Asiago continua la sua manovra ma il terzo goal non arriva nonostante le tante e le buone occasioni che i giocatori giallorossi riescono a costruirsi. Dopo il 1° tempo Asiago avanti per 2:0. Nel secondo tempo la storia non cambia. La squadra di coach Tom Barrasso domina il periodo come nel primo tempo. Dopo tre minuti di gioco arriva il 3:0. Azione travolgente della seconda linea e goal per Lorenzo Casetti con un tiro di polso. Dopo un minuto l’Asiago avanza ancora. Federico Benetti recupera un disco nella zona difensiva degli austriaci e poi mette il disco sotto l’incrocio. La formazione giallorossa ci mette ancora tanta pressione ma prima delle fine del 2° tempo non si registrano altre reti. Davide Conci colpisce il palo. Nel terzo tempo ancora Asiago. Sono quattro i goal dei padroni di casa che travolgono la squadra austriaca. Matteo Tessari ed Anthony Nigro (hat trick) segnano dopo due minuti di gioco. Poi i giallorossi continuano la loro marcia: Giulio Scandella ed ancora Matteo Tessari portano ad otto le marcature dell’Asiago. Quando mancano 43 secondi alla fine dell’incontro il Bregenzerwald realizza il primo goal della serata con Lucas Haberl. L’Asiago vince per 8:1 e mantiene il 6° posto.

S.G. Cortina Hafro - EHC Alge Elastic Lustenau 7:3
Terza partita consecutiva del Cortina in casa. La sfida di questa sera è contro il Lustenau. Partenza travolgente dei padroni di casa che in soli due minuti si portano sul 2:0. Dopo un minuto Stefan Hridna va in panca puniti. Zachary Torquato ci mette 14 secondi a trasformare il powerplay. Poi un minuto dopo Andrea Moser raddoppia a favore del Cortina. La squadra di casa ci mette ancora molta pressione con varie occasioni ma non riesce a realizzare un nuovo goal. Dopo un palo per parte, il Cortina realizza il 3:0, dopo 13 minuti, in inferiorità numerica. Nonostante 4 minuti consecutivi di powerplay per il Lustenau, è il Cortina ad avanzare con Railey Brace che prende il disco prima della blu e poi va a segnare il 3:0. Dopo il primo tempo il risultato è a favore del Cortina per 3:0. Nel secondo tempo i Leoni austriaci si presentano con un’altra velocità. Ma il Cortina è molto pronto in attacco. Ancora Riley Brace segna il 4:0. Il Lustenau, però, cresce alla distanza. Gator Gricinskis realizza la prima rete per gli ospiti mentre Philipp Wizing dimezza anche lo svantaggio. Ma Nicola Fontanive ferma la rimonta del Lustenau quando mancano solo due secondi alla fine del tempo. Il Cortina avanti per 5: 2 dopo due tempi. Nel terzo tempo la gara è molto più combattuta. Sono le situazioni in powerplay a fare la differenza. Ancora Grinciskis permette agli austriaci di accorciare le distanze nel risultato in powerplay. Ma poi il finale è tutto dei padroni di casa. Riley Brace mette a segno il suo personale hat-trick mentre Fontanive realizza la sua seconda rete. Entrambe le ultime reti sono realizzate in powerplay. Il Cortina vince per 7:3 e rimane in corsa per il Master Round.

SKY Alps Hockey League:
Sat, 07.01.2017: EC-KAC – HC Pustertal Wölfe 1:4 (1:1,0:1,0:2)
Referees: FAJDIGA/WIDMANN;
GoalsKAC II: Rodiga (14. – V. Hammerle, S. Hammerle)
Goals PUS: Wiebe (4./pp – Hofer, Prith), Thum (34./ - Erlacher, Sirokovs), Hofer (42.), Obermair (59./EN – Elliscasis)


Sat, 07.01.2017: HDD SIJ Acroni Jesenice – SSI Vipiteno Broncos Weihenstephan 7:1 (4:0,2:0,1:1)
Referees: FERRINI/FICHTNER;
Goals JES: Sotlar (9. – Oraze, DiCasmirro; 15. – Oraze, DiCasmirro), Berlisk (11. – Ankerst), Pance (19. – Logar, 40./pp – Sotlar, DiCasmirro), DiCasirro (38. – Logar), Magovac (51./pp – Jezovsek, Kalan)
Goal SSI: Roupec (41. – Verreault-Paul, Mair)


Sat, 07.01.2017: Red Bull Hockey Juniors – HC Egna Riwega 5:3 (1:0,3:2,1:1)
Referees: BENVEGNU/WALLNER;
Goals RBJ: Eder (13. – Östlinger, Lahoda), Kittinger (24/pp – Kainz, Schwarz), Kainz (30. – Daubner, Birnbaum), Lahoda (38. – Eder, Östlinger), Östlinger (49. – Jakubitzka, Schwarz)
Goals HCN: Muzik (27./pp – Gaspar, Lundstrom), Nedved (36. – Gabri, 54./pp - Lundstrom), Lundstrom (54./pp – Gaspar, Willeit)


Sat, 07.01.2017: EK Zeller Eisbären – Rittner Buam 2:4 (0:2,1:0,1:2)
Referees: MARRI/SUPPER;
Goals EKZ: Dinhopel (22./pp – Wilfan), Rataj (42. – Wilfan, Scholz)
Goals RIT: V. Ahlström (4. – Alber, Hofer); Kostner (7./ – Tudin), O. Ahlström (49./SH), Traversa (59./EN)


Sat, 07.01.2017, 20:30: Migross Supermercati Asiago Hockey - EC Bregenzerwald 8:1 (2:0; 2:0; 4:1)
Referees: GASSER, LAZZERI, Rinker, Tschrepitsch
Goals Asiago: 1:0 Nigro (2./Long-Scandella); 2:0 Nigro (9./Scandella-Long); 3:0 Casetti (23./M.Tessari-Stevan); 4:0 Benetti (24./Conci-Pace); 5:0 M.Tessari (41./Stevan-Lutz); 6:0 Nigro (42./Miglioranzi-Scandella); 7:0 Scandella (50./Long-Nigro); 8:0 M.Tessari (pp1/Stevan-M.Sullivan)
Goal Bregenzerwald: 8:1 Haberl (59./Zwerger-Schwinger)


Sat, 07.01.2017, 20:30: S.G. Cortina Hafro - EHC Alge Elastic Lustenau 7:3 (3:0; 2:2; 2:1) 
Referees: LOTTAROLI, PICHLER, Bednek, Holzer
Goals Cortina: 1:0 Torquato (1./pp1/De Biasio – Fontanive); 2:0 Moser (2./Fontanive-Burton); 3:0 Brace (13./sh1/Torquato-De Biasio); 4:0 Brace (23./Torquato-Fontanive); 5:2 Fontanive (39./Caletti-Brighenti Moretti); 6:3 Brace (47./pp1/Torquato-De Biasio); 7:3 Fontanive (57./pp1/Brace-Torquato);
Goals Lustenau: 4:1 Grincinskis (27./Winzig-Oberscheider); 4:2 Winzig (36./Slivnik-Wiedmaier); 5:3 Grincinskis (44./pp1/Wilfan-Devecka);

Ranking:
1) RIT 77 (29)
2) PUS 71 (28)
3) JES 54 (27) 
4) VEU 52 (27)
5) EHC 51 (27)
6) ASH 47 (27) 
7) SGC 45 (26)
8) RBJ 37 (29) 
9) EKZ 35 (27) 
10) HCN 33 (28) 
11) WSV 31 (26)
12) GHE 28 (27) 
13) KEC 26 (26) 
14) FAS 25 (26) 
15) ECB 24 (27)
16) KA2 15 (27)


TAG: Serie A