Sky Alps HL, in pista per Gara 2 dei quarti

Quarti di finale della Sky Alps Hockey League sono arrivati alla seconda gara in questi playoff. L'unica squadra che ha fatto saltare il fattore campo in Gara 1 è la Sportivi Ghiaccio Cortina che proverà a raddoppiare nella serie contro il Val Pusteria sulla pista di casa dell'Olimpico. Egna, Feldkirch e Lustenau proveranno a pareggiare i conti rispettivamente contro Renon, Asiago e Jesenice.

HC Neumarkt Riwega 0 – Rittner Buam 1
I Rittner Buam sono partiti con una vittoria all'esordio nei playoff per 5:2 in Gara 1 dei quarti. La squadra di Collalbo ha deciso la partita realizzando tre reti in quattro minuti durante il secondo tempo della gara contro l'Egna. La formazione della Bassa Atesina, tuttavia, ha dimostrato di non sfigurare di fronte ai vincitori della stagione regolare e del Master Round nonché Campioni d'Italia in carica. La seconda partita della serie sarà giocata ad Egna dove esattamente sabato scorso la squadra delle Wild Goose ha eliminato il Vipiteno nella gara decisiva per l'accesso ai quarti di finale. Visto l'energia dimostrata dall'Egna in quell'occasione e dal sostegno del proprio pubblico, si può immaginare una gara molto più combattuta che non il primo atto. L'obiettivo dei padroni di casa è quello di evitare degli scivoloni come quello nel secondo tempo di Gara 1 che poi è costato la gara. La differenza tra le due squadre c'è soprattutto sul piano del fisico ma nella gara di stagione regolare alla Wurth Arena, l'Egna costrinse ai rigori la corazzata di Collalbo. In casa Wild Goose da verificare la presenza di Michael Sullmann, assenza importante in Gara 1.  
 
S. G. Cortina 1 - HC Pustertal 0
La sfida prometteva scintille in fase di pronostico ma la realtà è andata ben oltre l'immaginario. 109 minuti di partita per decidere il vincitore nella gara più lunga dell'hockey ghiaccio italiano al termine di un'autentica battaglia in un match appassionante, intenso, a tratti drammatico, ma che ha esalto ancora una volta il lato vero di uno sport come l'hockey ghiaccio. Ora il Cortina si ritrova già in vantaggio nella serie e vuole portarsi sul raddoppio, sfruttando sabato la possibilità di giocare in casa contro un Brunico che si ritrova con una formazione un po' rimaneggiata. La notizia di questa mattina sono le quattro giornate di squalifica a Maksims Sirokovs che ha terminato anzitempo Gara 1. Quindi il difensore lettone è fuori per le altre gare rimanenti dei quarti. Ma l'assenza del terzino non è la sola preoccupazione dei Lupi. Mercoledì mancavano all'appello sia Corey Pritz, infortunatosi nella sfida del 14 febbraio contro l'Asiago nel Master Round, che Shayne Wiebe. Il Top Scorer dei gialloneri ha giocato l'ultima gara il 21 febbraio a Jesenice. Poi nel corso della gara 1 contro il Cortina è dovuto uscire per accertamenti dopo un fortuito scontro di gioco anche Wayce Rabbit mentre abbiamo già detto della penalità partita di Sirokovs. Vedremo se il Brunico riuscirà a recuperare alcuni dei suoi stranieri assolutamente indispensabili per fare bene anche se la loro assenza nel più lungo overtime della storia italiana non ha impedito ai Lupi di giocarsela per altri due tempi e mezzo alla pari. 
 
VEU Feldkirch 0 – Asiago Hockey 1
L'Asiago ha fatto il primo gradino verso le semifinali ed ha difeso il vantaggio della pista contro il Feldkirch. Con un'altra vittoria la formazione stellata potrebbe portarsi sul primo match-point della serie. Ma il Feldkirch vorrà sfruttare il fatto di giocare in casa. La prima partita è stata sicuramente di alta qualità. Pur perdendo il primo match, il coach del Veu, Michael Lampert, si è detto soddisfatto della performance del suo team: "E' frustrante perdere quando giochi bene. Ora dobbiamo dimenticare Gara 1 e focalizzarci sul prossimo match. Noi siamo pronti." Nella prima gara la gara si è scontrato con un Caffi in grande spolvero e che ha subito il primo ed il terzo goal su sfortunate deviazioni dei suoi compagni di squadra. Ma detto ciò l'Asiago ha dimostrato di fare tanto gioco davanti allo slot avversario e di avere un buon ritmo anche nel terzo tempo. Quindi la formazione giallorossa vuole continuare il suo cammino contro il Feldkirch: cinque partite e cinque vittorie per gli stellati fin ad oggi tra stagione regolare, Master Round e Gara 1 di playoff. 
 
HDD Jesenice 1 – EHC Lustenau 0
Il Lustenau ha dato vita ad una grande battaglia a Jesenice per una gara combattuta ed equilibrata e risolta solo all''overtime. La rete dello Jesenice è arrivata al 66' del primo overtime grazie alla rete di Eric Pance che con 29 goal in stagione è il miglior goleador del campionato fin qui. Il coach degli austriaci, Gerald Ressmann, nonostante la sconfitta dei Leoni, si è detto soddisfatto della performance del suo club. "Noi siamo stati in partita per tutto il tempo ed abbiamo avuto anche buone possibilità di chiudere il match a nostro favore. I miei ragazzi hanno dato ogni cosa ma ciò non è stato abbastanza per vincere." Ora la serie si sposta in Austria, con il Lustenau che cercherà di vincere sfruttando il fattore casalingo.  

Quarterfinals Sky Alps Hockey League:
04.03. HC Neumarkt Riwega 0 – Rittner Buam 1(19:30)
Referees: LAZZERI, WIDMANN, Bärnthaler, Cristeli

04.03. VEU Feldkirch 0 – Asiago Hockey 1(19:30)
Referees: BULOVEC, PODLESNIK, Pagon, Trepitsch

04.03. EHC Lustenau 0 - HDD Jesenice 1 (19:30)
Referees: GAMPER, RUETZ, Basso, Kalb

04.04. S. G. Cortina 1 - HC Pustertal 0(20:30)
Referees: STERNAT, VIRTA, Giacomozzi, Krausz
 
Foto di David S. Wassagruba 

TAG: Serie A