Sky Alps HL, mercoledì iniziano i playoff

Mercoledì iniziano i playoff per la Sky Alps Hockey League, con la disputa dei quarti di finale, al meglio delle cinque gare, come programmato in questa fase. Le cinque migliori squadre provenienti da Italia, poi i club austriaci di  Feldkirch e Lustenau, insieme alla squadra slovena dello Jesenice, si contenderanno il primo titolo assoluto della AHL.

HDD SIJ Acroni Jesenice (4) - EHC Alge Elastic Lustenau (6)
Come il primo faceoff in assoluto della AHL è stato a Jesenice, anche i playoff inizieranno nella città slovena. I balcanici sono arrivati al quarto posto nel Master Round e avranno il vantaggio della pista in caso della gara decisiva, ma non hanno avuto alcuna possibilità nella scelta del loro avversario. Ora si trovano ad affrontare il Lustenau nei quarti e sarà una serie difficile visto che i Leoni austriaci hanno vinto tre dei quattro incontri di stagione regolare contro Jesenice, che invece ha vinto una sola volta un match serrato e risoltosi solo all'overtime. Il Lustenau ha una tradizione favorevole contro lo Jesenice nei play-off come ha dimostrato nella scorsa stagione nella INL. Entrambe le squadre hanno perso la loro ultima gara nel Master Round.
 
Rittner Buam (1) - HC Egna Riwega (8)
Dopo tre vittorie e con 26 punti, Renon ha terminato al primo posto il Master Round ed ha scelto l'Egna come avversario nei playoff.  I Campioni d'Italia hanno vinto entrambi i match della stagione regolare contro le Wild Goose avendo quindi un record favorevole. Mentre il Ritten ha vinto complessivamente 14 partite contro Egna, gli ospiti hanno ottenuto solo due vittorie, una partita si è conclusa in pareggio. Tuttavia, è la prima serie di playoff tra questi due club e l'Egna avrà la disponibilità del capo cannoniere Linus Lundström. Lo svedese ha trovato la via della rete 28 volte finora. Nel Renon la presenza di Alexander Eisath è in forte dubbio, mentre l'Egna sarà al completo.
 
Lupi HC Val Pusteria (2) - S.G. Cortina Hafro (7)
Con una vittoria per 5-0 in casa contro il Lustenau nell'ultima giornata del Master Round il Val Pusteria è arrivato al secondo posto nella seconda fase. I Lupi hanno scelto di sfidare il Cortina come avversario dopo che la squadra di Drew Omicioli ha raccolto sei vittorie nel Turno di Qualificazione disputando una postseason importante. Il Val Pusteria ha guadagnato vittorie nette nei due precedenti incontri di stagione, con Raphael Andergassen che ha segnando tre gol. I pusteresi hanno la miglior difesa del torneo, inoltre anche il miglior portiere, quel Thomas Tragust che ha totalizzato una percentuale di interventi positivi del 93,7. Nel Master Round, la squadra da Brunico ha inoltre segnato più gol di tutte le altre squadre.
 
Migross Supermercati Asiago Hockey (3) - FBI VEU Feldkirch (5)
Sabato l'Asiago è arrivato al terzo posto del Master Round a causa della sconfitta contro la capolista Renon, così i veneti hanno potuto scegliere solo tra Feldkirch e Lustenau come sfidanti nei playoff. Dopo aver vinto tutti e quattro gli incontri, gli italiani hanno scelto per gli austriaci del VEU. Tuttavia, gli ultimi due incontri hanno dato al Feldkirch fiducia e speranza. Krys Kolanos, che si è unito Asiago ai primi di gennaio, ha segnato quattro gol contro il Feldkirch. Gli austriaci puntano sul capocannoniere della AHL, quel Dylan Stanley che ha guadagnato 19 gol e 38 assist finora.

Sky Alps Hockey League, Primo quarto di finale (best of five)
01.03.2017, 18:30: HDD SIJ Acroni Jesenice (4) - EHC Alge Elastic Lustenau (6)
Referees: BULOVEC, PODLESNIK, Angerer, Markizeti
 
01.03.2017, 20:00: Rittner Buam (1) - HC Egna Riwega (8)
Referees: GAMPER, RUETZ, Basso, Tschrepitsch
 
01.03.2017, 20:30: Lupi HC Val Pusteria (2) - S.G. Cortina Hafro (7)
Referees: STERNAT, VIRTA, Cristeli, Krausz
 
01.03.2017, 20:30: Migross Supermercati Asiago Hockey (3) - FBI VEU Feldkirch (5)
Referees: LESNIAK, MOSCHEN, Giacomozzi, Wiest
 
 
Istruzioni per l'uso
Scattano mercoledì sera i playoff tra gli otto migliori team della Sky Alps Hockey League. Le prime due serie di playoff (quarti e semifinali) saranno giocate al meglio delle cinque gare mentre la finalissima sarà giocata al meglio delle sette gare. Dalle semifinali, gli accoppiamenti seguiranno la classifica finale della seconda fase (fine del Master Round e gironi di qualificazione ai playoff). Se una partita di playoff terminasse in parità alla fine dei tempi regolamentari, non potrà essere più decisa ai rigori. Si procederà, infatti, ad un overtime, giocato in cinque contro cinque, di 20 minuti fino alla rete di una delle due squadre (sudden death). Se non ci fosse nessuna marcatura nel primo overtime, si ripartirà con un altro overtime e così via, fino a quando una delle due squadre troverà la rete decisiva ai fini della vittoria. Si ricorda che dopo la fine dei tempi regolamentari, in caso di parità, e dopo ciascun overtime, seguirà sempre l'abituale pausa di 15 minuti per il rifacimento del ghiaccio. In allegato potete trovare i loghi per i playoffs.
 
Foto di copertina David S. Wassagruba
 

TAG: Serie A