Sky Alps HL, vittorie importanti per la corsa ai playoff

EK Zeller Eisbären – HC Neumarkt Riwega 2:4
La squadra dello Zell am See ha una migliore partenza nella partita, e già alla prima azione del primo periodo riescono a segnare con Laurens Ober alla sua prima rete con il team senior. Ma con il passare dei minuti anche l'Egna dice la sua e trova il pareggio (8') con Florian Wieser. Nel secondo periodo la gara si fa più intensa ed equilibrata. Intorno al 24', la formazione ospite trova il raddoppio in powerplay ma lo Zell am See risponde, sempre in powerplay, con la rete di Toni Dinhopel. Il match rimane aperto e molto entusiasmante anche nel terzo periodo. Le due squadre riescono a costruirsi delle occasioni ma non trovano la rete. Ma al 48' c'è la svolta della partita con la rete ospite in inferiorità di Muzik. Questo goal pesa nell'economia della gara. Gli Orsi Polari insistono per il pareggio ma a 72 secondi dalla fine del 3° tempo arriva il goal della sicurezza con Alex Sullmann per il 4:2 per l'Egna. Questa era la seconda vittoria dell'Egna in 48 ore contro lo Zell am See: ora la squadra della Bassa Atesina ritorna prepotentemente in corsa per la qualificazione ai playoff. 

Red Bull Hockey Juniors - HC Fassa Falcons 7:2
La squadra di casa parte forte e domina il gioco. Dopo 3 minuti di match arriva la veloce rete di Christof Wappis per i Juniors. Poi il Salisburgo accelera ma il portiere ospite ferma molte incursioni. Il primo tempo si conclude con una sola marcatura. Ma i Red Bulls sono concentrati anche nel secondo tempo: Lukas Kainz raddoppia al 25'. Ma il Fassa non ci sta e dimezza lo svantaggio poco dopo con Jari Monferone. Ma è un fuoco di paglia. I salisburghesi al 32' ristabiliscono poi le distanze con Dario Winkler e poi allungano ancora con   Alexander Lahoda nell'ultimo minuto di gioco del secondo periodo. Nel terzo periodo la morsa dei Red Bulls non si placa. C'è così ancora una rete dei padroni di casa con Florian Baltram (45'). I Falcons segnano un'altra rete prima della fiammata di Tobias Eder che con una doppietta chiude ogni possibilità di rimonta ai trentini. Finisce 7:2 per il Salisburgo. 

EC KAC II - SSI Vipiteno Broncos 0:5
Gli ospiti del Vipiteno controllano la partita fin dal primo minuto. Dopo 5 minuti i Broncos prendono il vantaggio dopo un errore dei padroni di casi. In questo modo Zdeněk Bahenský non ha problemi per trovare la via del 1° goal. Appena dopo 90 secondi il top scorer Verreault-Paul costruisce il raddoppio. Ma le marcature non sono finite. David Roupec allunga nel punteggio con il 3:0. Dopo questa rete, cambia anche il portiere delle Giubbe Rosse con l'uscita di Jakob Holzer. Nel secondo periodo il Klagenfurt gioca con un miglior ritmo e la partita diventa molto più equilibrata rispetto al primo tempo. Il Klagenfurt si crea delle buone occasioni che non riesce a sfruttare. Gli ospiti poi riprendono la loro efficienza offensiva. Il quarto goal Broncos arriva su una deviazione di Tobias Kofler dopo un tiro dalla linea blu di Fabian Hackhofer. Nel terzo periodo il match non ha più nulla da dire. Arriva al 52' il pokerissimo di Tobias Kofler. Il Vipiteno vince 5:0 e segue a ruota sia lo Zell am See che l'Egna, in terza posizione. 
 
Jesenice - Asiago Hockey 3:2 OT
La squadra di casa si crea subito delle occasioni per giocare in powerplay. I pericolosi attacchi della squadra slovena non portano però alcun effetto. Ma la partita è molto combattuta e piacevole su ambo i lati della pista. Poi Eric Pance fugge via alla difesa degli ospiti che devono rimediare in qualche modo. Per gli arbitri è rigore. Eric Pance è preciso nel rigore e porta in vantaggio i suoi. Nei minuti seguenti, i giocatori italiani hanno anche la chance di pareggiare in powerplay, ma il portiere sloveno respinge ogni attacco stellato. Comunque sia i giallorossi pareggiano con Davide Del Sasso per un match che inizia a diventare sempre più teso. Nel secondo periodo continua il punteggio di parità. L'Asiago è più all'attacco, ma gli sloveni sono sempre pericolosi. Sašo Rajser riesce a mettere il disco nell'angolino più alto e porta molto entusiasmo alla Podmežakla. L'Asiago continua i suoi sforzi anche in powerplay ma il risultato non cambia. Jesenice inizia il terzo tempo in vantaggio. Anche la terza parte della partita è sempre incandescente. L'Asiago riesce a pareggiare in powerplay. Nell'ultima parte del periodo entrambi i team hanno la possibilità di segnare. Ma il gioco combattivo e duro non permette altre marcature fino al 60'. Si va all'overtime. Martin Oražej  risolve la gara attraverso un tiro molto preciso ed Jesenice trova la vittoria da due punti. 
 
HC Gherdeina valgardena.it - EC Bregenzerwald 5:3
Il Gherdëina disputa la seconda partita casalinga e per l’occasione ospita il Bregenzerwald, ultimo nella classifica del girone di qualificazione A. I primi 9 minuti di gioco sono  una fotocopia del primo drittel visto contro il Fassa: “furie” all’attacco e ospiti a chiudersi in difesa. Ivan Demetz e Josef Straka hanno le occasioni migliori. Successivamente il portiere Misa Pietilä è ancora fortunato in due circostanze, poi è Diego Iori a sbloccare il risultato al 10°. Anche in proseguimento è di marca gardenese, con Jonas Johansson a siglare il meritato 2:0. A 31 secondi dalla prima sirena Georg Waldhauser sfrutta una mischia per dimezzare le distanze. Dopo una superiorità numerica non sfruttata ad inizio secondo tempo è Josef Straka a segnare la terza rete per i rossoblù. Gli austriaci non si arrendono e trovano a breve la loro seconda rete con Marcel Wolf. Il Gardena successivamente sembra alle corde e disorientato, cosi che i “Wälder” riescono a pareggiare al 32° con Philipp Putnik. La partita ora è aperta più che mai, però il punteggio di 3:3 non cambia fino alla seconda sosta. Nel terzo periodo la squadra di casa riesce a vincere l’incontro con le reti di Derek Eastman e di Benjamin Kostner. COn questa vittoria il Gherdeina è perfettamente in corsa per una qualificazione ai playoff al termine di una gara che ha regalato (come d’abitudine) un sacco di goal.  

Rittner Buam – HC Val Pusteria Lupi 2:3 SO
Si gioca il derby d’alta classifica alla Ritten Arena. L´allenatore del Renon, Riku-Petteri Lehtonen, ha dovuto ancora rinunciare all’infortunato Alexander Eisath, mentre l’attaccante Simon Kostner, assente nell’ultima partita per un´influenza, è tornato di nuovo a disposizione. La partita fin dall'inizio è stata molto equilibrata. Il Renon ha più volte cercato la rete del vantaggio, ma Tudin e compagni non sono riusciti a superare il portiere pusterese Thomas Tragust. Cosí dopo 20 minuti il risultato è rimasto fermo sullo 0:0. Nel secondo periodo gli ospiti partono decisi e dopo soli tre minuti passano in vantaggio. Wacey Rabbit sfrutta un assist di Victor Schweitzer per l’1:0. Per l’attaccante canadese è la 18° rete stagionale. Dopo 31.05 minuti il Renon riesce però a pareggiare. Su assist di Simon Kostner e Christian Borgatello, Alex Frei segna l´1:1. Poi, tutte e due le due squadre cercano il raddoppio, ma il risultato non si sblocca. Al 48° il Val Pusteria passa di nuovo in vantaggio con Wacey Rabbit, che supera per la seconda volta Patrick Killeen. La partita sembra decisa, ma a 40 secondi dalla sirena finale il Renon trova il meritatissimo pareggio. Con due uomini in più sul ghiaccio (Schweitzer era in panca puniti e Killeen è uscito per un sesto giocatore di movimento), Victor Ahlström realizza su assist del capitano Borgatello il 2:2 e fa impazzire gli 800 tifosi presenti a Collalbo. Ai supplementari nessuna delle due squadre riesce a segnare, cosí il match viene deciso ai rigori. Il gol della vittoria ospite porta la firma di Max Oberrauch per il 3:2 finale. Dopo questa partita il Renon, leader del Master Round, ha tre punti di vantaggio nei confronti del Val Pusteria. 
 
Sky Alps Hockey League, Masterround:

16.02.2017, 19:30: Rittner Buam - HC Pustertal Wolves 2:3 SO (0:0; 1:1; 1:1; 0:0; 0:1)
Referees: MARRI, MOSCHEN, Giacomozzi, Rigoni
Goals Ritten: 1:1 Frei (32./S.Kostner-Borgatello); 2:2 V. Ahlström (59./PP1/Borgatello-Frei); 
Goals Pustertal: 0:1 Rabbit (23./Schweitzer-Andergassen); 1:2 Rabbit (48.); 2:3 Oberrauch (67./ps)
 
16.02.2017, HDD SIJ Acroni Jesenice – Asiago Hockey 3:2 OT (1:1, 1:0, 0:1)
Referees: FERRINI, KAMŠEK, De Zordo, Pagon
Goals JES: 1:0 Pance (5.), 2:1 Rajsar (33.), 3:2 Oraze (62./pp1/Pance-Magovac)
Goals ASH: 1:1 Dal sasso (14./Conci), 2:2 Long (53./pp1/Lutz-Kolanos)
 
Sky Alps Hockey League, Qualification Round:
 
Red Bull Hockey Juniors – HC Fassa Falcons 7:2 (1:0, 4:1, 2:1)
Referees: LAZZERI, WALLUSCHNIG, Bärnthaler, Wiest
Goals RBJ: 1:0 Wappis (3./Winkler-Schwarz), 2:0 Kainz (25./Wappis-Wolf), 3:1 Winkler (32./Kainz-Wappis), 4:1 Lahoda (39./Postel-Wieser), 5:1 Baltram (45./Wachter-Lahoda), 6:2 Eder (56./pp1/Daubner-Schwarz), 7:2 Eder (Schwarz-Postel)
Goals FAS: 2:1 Monferone (28./Bustreo-Manning), 5:2 Dantone (54./pp1/Monferone-Manning)
 
EK Zeller Eisbären – HC Neumarkt Riwega 2:4 (1:1, 1:1, 0:2)
Referees: FICHTNER, LENDL, Bartl, Krauss
Goals EKZ: 1:0 Ober (2.), 2:2 Dinhopel (32./pp1/Rataj-Kolar), 
Goals RBJ: 1:1 Wieser (8./Simonazzi-Muzik), 1:2 Gabri (24./pp1/Nedved-Gaspar), 2:3 Muzik (47./sh./Peiti), 2:4 Sullmann (59./Willeit- Wieser)
 
EC KAC 2 – WSV Sterzing Broncos Weihenstephan 0:5 (0:3, 0:1, 0:1)
Goals WSV: 0:1 Bahensky (5./Felicetti-Verreault-Paul), 0:2 Verreault-Paul (7./pp1/Felicetti-Roupec), 0:3 Roupec (15./Mair-Kofler), 0:4 Kofler (36./pp1/Hackhofer-Stofner), 0:5 Mantinger (52.)
 
16.02.2017, 20:30: HC Gherdeina valgardena.it - EC Bregenzerwald 5:3 (2:1; 1:2; 2:0)
Referees: STRASSER, SUPPER, Cristeli, Waldthaler
Goals Gherdeina: 1:0 Iori (9./I.Demetz-Ellis); 2:0 Johansson (14./Iori-I.Demetz); 3:1 Straka (27.); 4:3 Eastman (46./G.Vinazter-B.Kostner); 5:3 B.Kostner (56./G.Vinatzer-I.Demetz); 
Goals Bregenzerwald: 2:1 Waldhauser (19./Ban-Wolf); 3:2 Wolf (28./Ban-Poschmann); 3:3 Putnik (Haidinger-Nordh); 

Master Round
1. Rittner Buam 18 points (6 games)
2. HC Val Pusteria Lupi 15 points (6 games)
3. Migross Supermercati Asiago Hockey 11 points (6 games)
4. HDD SIJ Acroni Jesenice 11 points (6 games)
5. EHC Alge Elastic Lustenau 9 points (7 games)
6. VEU FBI Feldkirch 6 (7 games)
 
Qualification Round A
1. SG Cortina Hafro 15 points (4 games)
2. HC Gherdeina valgardena.it 14 points (5 games)
3. Red Bull Hockey Juniors 12 points (4 games)
4. HC Fassa Falcons 6 points (6 games)
5. EC Bregenzerwald 3 points (6 games)
 
Qualification Round B
1. EK Zeller Eisbären 16 punti (6 games)
2. HC Egna Riwega 15 points (5 games)
3. SSI Broncos Vipiteno Weihenstephan 14 points (5 games)
4. EC ‚Die Adler‘ Stadtwerke Kitzbühel 6 points (5 games)
5. EC KAC II 1 point (7 games)

TAG: Serie A