Sky Alps Hockey League, sabato in pista per la 2a fase

EHC Alge Elastic Lustenau – HC Val Pusteria Lupi
Sfida per il secondo posto, sabato, tra l’EHC Alge Elastic Lustenau e l'HC Val Pusteria. Le due squadre sono appaiate a 4 punti dopo la prima giornata del Master Round. La partenza nella seconda fase è stata molto differente per le due squadre. La formazione austriaca ha vinto a Jesenice, mercoledì scorso, per 4:2 facendo un bel passo in avanti in classifica, passando dalla 4a posizione alla 2a. Il Val Pusteria, invece, è stato nuovamente fermato dall'Asiago. La formazione veneta, dopo aver estromesso dalla semifinale Scudetto i Lupi nell’ultimo weekend, si è ripetuta mercoledì nella Sky Alps Hockey League battendo in rimonta per 2:1 negli ultimi minuti del terzo tempo i padroni di casa. L'Asiago non vinceva a Brunico dal 3 dicembre 2015 e soprattutto ha fermato la corsa dei gialloneri altoatesini che non perdevano nella Sky Alps Hockey League da 10 gare. Ora è già tempo di correggere la rotta per i Lupi che dopo aver già perso una posizione non posso perdere ulteriormente contatto con le primissime formazioni del Master Round. Ma vincere a Lustenau non sarà semplice: i Leoni in casa hanno vinto tutte le tre gare del 2017. Da segnalare che l'ultima sconfitta in trasferta dei Lupi nella Sky Alps Hockey League si è registrata lo scorso 6 dicembre proprio a Lustenau. Da quella data i Lupi non hanno più perso fuori da Brunico inanellando una serie di  5 vittorie consecutive. I precedenti tra le due squadre parlano di una vittoria per parte in cui è stato rispettato il fattore campo ma in gare sempre molto equilibrate. Per la squadra altoatesina da verificare la presenza di Viktor Schweitzer che ha saltato l’ultimo allenamento.
 
FBI VEU Feldkirch – HDD SIJ Acroni Jesenice
FBI VEU Feldkirch e  HDD SIJ Acroni Jesenice hanno avuto una cattiva partenza nel Master Round! Gli austriaci hanno perso chiaramente a Collalbo la loro gara d’esordio nella seconda fase: i Rittner Buam hanno fatto loro la gara tra il 48’ ed il 58’. Dopo questa sconfitta il VEU rimane ultimo nel Master Round con 0 punti. Jesenice, invece, ha perso in casa contro l’ EHC Alge Elastic Lustenau per 2:4 ed è scivolato di una posizione in classifica finendo al 5° posto. Sabato quindi la sfida tra le due squadre regalerà la prima vittoria nel Master Round ad una delle due. Nella battaglia per il “Pick Right” ed il vantaggio casalingo nella serie playoff dei quarti, entrambi le formazioni hanno bisogno di tre punti per stare in contatto con il quarto posto. I precedenti stagionali sono stati vinti sempre da Jesenice ma al termine di gare molto combattute (3:2; 4:3). L’ultimo incontro è stato lo scorso 3 gennaio. In questa data i “Red Steelers” hanno vinto in trasferta per 4:3. Gli sloveni, poi, si sono ripetuti in altre due trasferte mentre il VEU non è più riuscito a vincere in casa da quella sconfitta.
 
Migross Supermercati Asiago Hockey 1935 – Rittner Buam
Si ripete a meno di una settimana di distanza la stessa sfida che ha assegnato lo Scudetto N° 83 di Serie A al termine di un’appassionate Final Four sul ghiaccio di Asiago. Il Renon ha battuto per 3-2 l’Asiago e si è tenuto lo Scudetto per il 2° anno di fila. Ma ora si gioca nel Master Round. Entrambe le squadre sono reduci da una partenza molto buona mercoledì scorso nella prima giornata della seconda fase. Frederic Cloutier e compagni hanno violato la sempre difficile pista del Lungo Rienza di Brunico nella vittoria per 2-1 che ha permesso ai giallorossi di attestarsi al quarto posto del Master Round che significa vantaggio della pista nei quarti di finale playoff. I Rittner Buam, invece, hanno piegato per 6:1 il VEU FBI Feldkirch, segnando 5 goal tra il 48’ ed il 58’ e confermandosi al 1° posto del Master Round con già cinque punti di vantaggio sulle inseguitrici. Nei precedenti stagionali il Renon ha battuto l’Asiago sia nella Sky Alps Hockey League (due volte) che nella importante Finale Scudetto in cui la squadra di coach Riku Petteri Lehtonen ha saputo recuperare un doppio svantaggio tra primo e secondo tempo. Da segnalare che l’ultima partita persa dall’Asiago nella Sky Alps Hockey League risale allo scorso 4 gennaio quando il Renon s’impose all’Odegar per 4-1. Vedremo se l’Asiago riuscirà a fermare la corsa dei Rittner Buam che in questo momento appare inarrestabile. I campioni d’Italia dovranno rinunciare agli infortunati Kevin Fink ed Alexander Eisath. Tra gli ospiti invece mancherà Andrea Strazzabosco, mentre il neo-acquisto Krystofer Kolanos, tenuto a riposo precauzionalmente contro il Val Pusteria, sarà probabilmente di nuovo a disposizione. In tre gare di campionato, l’ex stella dell’NHL, ha raccolto già sette punti.
 
Red Bull Hockey Juniors – EC Bregenzerwald
I Red Bull Hockey Juniors Salisburgo hanno perso la loro prima gara del Girone di Qualificazione – Gruppo A. La squadra della città di Mozart è stata sconfitta a Selva di Val Gardena per 5:1 dal Gherdeina. Con questa sconfitta i “Tori Rossi” si ritrovano al quarto posto del Girone A. Ora può esserci la prova del riscatto nella sfida di sabato contro l’EC Bregenzerwald. I „Wälder“ hanno sorpreso tutti nella prima partita della Seconda Fase. Il team dell’Ovest-Austria ha battuto sul ghiaccio di Dornbirn i leader del girone A della Sportivi Ghiaccio Cortina Hafro per 6:4 e sono volati al 3° posto della classifica del raggruppamento. Sabato la squadra dell’ECB sarà a Salisburgo. Nell’ultima sfida tra le due squadre, nella prima partita del 2017, la formazione del Bregenzerwald ha vinto per 6:1 contro i salisburghesi. Ma la squadra del Vorarlberg ha dimostrato, nel corso di questa stagione 2016/17, più di un problema nel gestire le trasferte perdendo tutte le 15 partite fuori casa. Nel recente passato l’ECB ha disputato tre gare a Salisburgo raccogliendo tre sconfitte e senza segnare una rete (0:4,0:4,0:5). I “Tori Rossi”, invece, sul ghiaccio di casa ultimamente sono andati sempre a punti nelle ultime quattro partite cogliendo anche due vittorie.
 
Sportivi Ghiaccio Cortina Hafro – HC Fassa Falcons
Un weekend a tutto sport per Cortina che ospiterà anche le gare di sci femminile di Coppa del Mondo. Sabato ci sarà una sfida molto importante all’Olimpico tra la Sportivi Ghiaccio Cortina Hafro e l’ HC Fassa Falcons: in palio punti importanti per la qualificazione ai Playoff del Girone A. I Falcons giocheranno la loro prima partita della seconda fase mentre il Cortina è stato sconfitto a Dornbrin per 6:4 dall’EC Bregenzerwald ma rimane sempre al primo posto del Girone A. Per il Cortina è un momento no avendo raccolto tre sconfitte consecutive tra fine regular season ed inizio seconda fase, quattro se contiamo anche la sconfitta nella semifinale Scudetto contro il Renon di sabato scorso ad Asiago. Anche il Fassa non è in un momento felice: i Falcons hanno perso tutti gli ultimi sei incontri nella Sky Alps Hockey League (2017). Le sfide precedenti sono state sempre vinte dagli ampezzani. Intanto i trentini devono rinunciare per lungo tempo al Nazionale Martin Castlunger che causa infortunio alla spalla non sarà disponibile. Si dovrebbe, invece, registrare il ritorno di Cesare Sottsas che ha risolto i suoi problemi ad una mano. Di Diomete, invece, non è annunciato in perfette condizioni fisiche mentre qualche giocatore risente anche dei postumi di una sindrome influenzale.
 
EC-KAC II – EK Zeller Eisbären
Per la seconda volta in meno di 4 giorni il Klagenfurt II e l’EK Zeller Eisbären si sfideranno di nuovo. Questa volta sul ghiaccio di Klagenfurt. I due club, martedì scorso, hanno aperto in assoluto la Seconda Fase. Sabato alle 13:40 questa sfida andrà nuovamente in scena e sarà chiaramente il primo match della seconda giornata. Martedì è stato rispettato il fattore casalingo con la vittoria dello Zell am See visto che nei precedenti di stagione regolar si era imposta la formazione che giocava in trasferta. Una vittoria importante per gli Orsi Polari che si sono confermati al 1° posto del Gruppo B del Girone di qualificazione ai playoff. Ora la stessa squadra salisburghese cercherà di continuare questo ritmo ma gli ultimi precedenti di Fabian Scholz e compagni in trasferta non sono dei migliori con quattro sconfitte consecutive. Anche se a Klagenfurt in stagione regolare, lo Zell am See ha ottenuto una larghissima vittoria (12:4) lo scorso 26 novembre che è stata anche l’ultima vittoria in trasferta. Sull’altro fronte le “Giubbe Rosse” hanno perso gli ultimi 4 incontri casalinghi. L’EK Zeller Eisbären cercherà di confermarsi al primo posto, quello che vale i playoff. Per l’EC-Klagenfurt II è l’occasione per fare i primi punti e mantenere in vita le probabilità di tornare in corsa per i playoff.
 
SSI Vipiteno Broncos Weihenstephan – HC Egna Riwega
L’SSI Vipiteno Broncos Weihenstephan giocherà la prima gara del Girone B di Qualificazione ai playoff sabato e partirà con un punto bonus dal 3° posto. Nella loro prima gara della seconda fase i Broncos giocheranno contro l’HC Egna Riwega. La formazione della Bassa Atesina è partita molto bene nella nuova fase del campionato con una bella vittoria per 3:0 contro Kitzbühel. Per Michael Sullmann e compagni si è trattata della terza vittoria consecutiva che in qualche modo ha permesso alle Wild Goose di rimanere a stretto contatto con i leader del girone dell’EK Zeller Eisbären. Ora l’Egna ha sette punti, uno in meno degli Orsi Polari. Per i Broncos, invece, l’ultimo periodo è stato contraddistinto da dei risultati altalenanti. Nelle ultime cinque partite si sono avute vittorie e sconfitte. La squadra dell’Alta Val d’Isarco scende in pista dopo l’ultima sconfitta di stagione regolare ad Asiago per 3:2 lo scorso 19 gennaio. Se l’andamento delle ultime giornate fosse rispettato il Vipiteno potrebbe cogliere una vittoria contro l’Egna. Nei primi due incontri stagionali, però, le Wild Goose hanno sempre vinto (5:4 e 3:0). Sanato, i Broncos, però, possono contare su un vantaggio, ovvero quello di poter presentarsi al gran completo per la prima volta in questa stagione. Per quanto riguarda i titolari, i Broncos infatti hanno dovuto fare i conti con nientemeno che 69 partite uomo perse, il che significa che statisticamente in ognuna delle 30 partite della stagione regolare mancavano di media ben 2,3 giocatori titolari. Solo in sei partite, inoltre, i Broncos hanno potuto schierare tutti i quattro stranieri. Dopo il comeback di Hannes Stofner, Zdeněk Bahenský farà il suo debutto alla Weihenstephan Arena. L’ultimo acquisto nell’ultima partita contro l’Asiago ha già confermato di essere un rinforzo molto prezioso.
 
SKY Alps Hockey League, Master Round:
Sat, 28.01.2017: EHC Alge Elastic Lustenau – HC Val Pusteria Lupi (19:30)
Referees: GAMPER, PICHLER, DeZordo, Rigoni.
Sat, 28.01.2017: FBI VEU Feldkirch – HDD SIJ Acroni Jesenice (19:30)
Referees: RUETZ, WALLUSCHNIG, Kalb, Rinker.
Sat, 28.01.2017: Migross Supermercati Asiago Hockey 1935 – Rittner Buam (20:30)
Referees: LOTTAROLI, MARRI, Biacoli, Stefenelli.
 
SKY Alps Hockey League, Qualification Round A:
Sat, 28.01.2017: Red Bull Hockey Juniors – EC Bregenzerwald (19:30)
Referees: BULOVEC, STERNAT, Bärnthaler, Pagon.
Sat, 28.01.2017: Sportivi Ghiaccio Cortina Hafro – HC Fassa Falcons (20:30)
Referees: BAJT, KAMSEK, Arlic, Markizeti.
 
SKY Alps Hockey League, Qualification Round B:
Sat, 28.01.2017: EC-KAC II – EK Zeller Eisbären (13:40)
Referees: KUMMER, SUPPER, Cristeli, F. Giacomozzi.
Sat, 28.01.2017: SSI Vipiteno Broncos Weihenstephan – HC Egna Riwega (19:30)
Referees: CESCHINI, FERRINI, P. Giacomozzi, Wiest.
 
Foto di David S. Wassagruba 

TAG: Serie A