Speed Skating, i risultati dell'Italia ai Mondiali Sprint

Ai Campionati Mondiali Sprint 2016 su pista lunga di Seoul, in Corea del Sud, dominati dal russo Pavel Kulizhnikov e dalla statunitense Brittany Bowe, al termine delle quattro prove – due sui 500 e due sui 1000 metri – disputatesi nella due giorni di gare del Taereung International Skating Rink, il primo degli italiani, Mirko Nenzi, chiude 19° nel ranking finale a 3.66 punti dal podio, confermandosi dunque nella top 20 per la quarta edizione di fila dei Mondiali. Peggio del 26enne veneziano delle Fiamme Gialle ha fatto David Bosa. Il primatista italiano sui 500 metri è infatti rimasto fuori dai migliori 24 dopo le prime tre prove chiudendo così 28esimo nella classifica generale. Nel femminile Yvonne Daldossi, unica azzurra in gara, termina la rassegna coreana in 24esima posizione nel ranking finale con un totale di 162.115 punti, senza purtroppo riuscire a confermare il suo miglior piazzamento in carriera ai Mondiali Sprint, vale a dire il 21° posto della scorsa edizione.

"Sfortunatamente non siamo riusciti a brillare in questi Mondiali - ha commentato il c.t. azzurro Maurizio Marchetto -. Nenzi ha comunque confermato la sua posizione nella top 20 internazionale per la quarta edizione di fila: un risultato di cui essere orgogliosi. Bosa ha purtroppo pagato la brutta influenza di ritorno dai Mondiali di Kolomna e questo ha senza dubbio compromesso l'opportunità di replicare quanto di buono ha fatto vedere in Russia. Peccato anche non aver centrato con la Daldossi un posto tra le prime 20 del mondo"


TAG: