UNIVERSIADI SPEED SKATING: settimi Lollobrigida e Giovannini

COREA E POLONIA D'ORO NEL PATTINAGGIO DI VELOCITA'
Si sono aperte nel segno di Corea e Polonia le gare del pattinaggio di velocità della Winter Universiade Trentino 2013, in programma sull'anello dell'Ice Rink di Baselga di Piné.

Pronostici rispettati nei 5.000 metri maschili, dominati dal polacco Jan Marek Szymanski con il tempo di 6.32.47, che ha vinto così la medaglia d’oro, la seconda per la Polonia alle Universiadi trentine. Szymanski, quarto una settimana fa in Coppa del Mondo a Berlino Gruppo B (è 23° nella classifica generale), ha vinto la sua batteria precedendo di 1”63 il russo Evgeny Seryaev (6.34.10), quest'ultimo costretto ad accontentarsi della medaglia d’argento (anche a Berlino nella Isu Wrold Cup era stato preceduto dal polacco di pochissimo). Terzo posto e medaglia di bronzo per il Coreano Lee Jin Yeong (6.37.26) al quale non è bastato vincere la sua batteria con ampio margine sull’altro polacco Sebastian Marek Druszkiewicz, alla fine ottavo. “Voglio dedicare questa medaglia al mio primo allenatore Widsinski che attualmente si trova in ospedale, sono davvero vicino a lui in una battaglia difficile – spiega Szymanski, 24enne studente dell’University School of Physical Education a Poznan – Le Universiadi Invernali sono una grande occasione di sviluppo e crescita sia per il mio futuro sportivo che per la mia carriera professionale ed umana”. Nell'ultima batteria è sceso sul ghiaccio anche l’azzurro Andrea Giovannini, nato proprio sull’Altopiano di Pinè: nonostante una prova generosa, l'atleta di casa si è dovuto accontentare del settimo posto (6.42.21) a meno di 5 secondi dal podio. Ventiduesimo Andrea Stefani, l’altro azzurro in gara.

Vittoria coreana, invece, nei 1500 metri femminili. Con il tempo di 2.02.19, Kim Bo Reum ha conquistato la medaglia d’oro, battendo di soli 14 centesimi di secondo la forte polacca Natalia Czerwonka, protagonista in Coppa del Mondo. La ventenne coreana iscritta alla Korea Sport University, inserita nell’ultima batteria, ha condotto una gara sempre al comando, incrementando giro dopo giro il proprio vantaggio e facendo registrare il miglior tempo (2.02.19). Medaglia d’argento a Natalia Czerwonka (Polonia), che ha chiuso con il tempo 2.02.33 ed è stata brava a superare nella propria batteria la russa Evgeniya Dmitrieva, una delle favorite della vigilia, che ha dovuto accontentarsi del terzo posto e della medaglia di bronzo con il tempo di 2.03.81. Buon settimo posto in 2.06.25 per l’azzurra Francesca Lollobrigida. Diciottesima l’altra azzurra in gara Francesca Bettrone. Domani nuovo appuntamento all'Ice Rink di Baselga di Piné con i 3000 metri femminili e i 500 metri maschili.

In allegato tutti i risultati dei 5000m Uomini e dei 1500m Donne.
File allegati:
- Risultati 1500m Donne