Un argento memorabile!

Una giornata indelebile! Anzi un Mondiale, quello Senior disputato a Sochi che, per le nostre “lady di ferro”, o forse sarebbe più corretto dire d’argento, rimarrà fra i ricordi storici!

Grazia Ferrero, Fiona Grace Simpson, Fulvia Tiboldo e Vittoria Santini sono le ragazze entrate nella storia  infilandosi al collo un fantastico argento! È stato un campionato in crescendo, iniziato un po’ in sordina se vogliamo, senza acuti, ma concluso come meglio non avrebbe potuto essere: giocandosi l’oro contro le forti canadesi.  

Le avvisaglie si erano già avute contro le fortissime statunitensi e se qualcuno aveva pensato: “qui è finita”, eccolo prontamente servito e smentito! Una semifinale, quella contro contro gli Stati Uniti, che non esiste modo per definirla! Spettacolare è ancora poco! La Nazionale a Stelle e Strisce già nel round robin aveva dato dimostrazione di una padronanza e superiorità apparsa evidente. Il tutto confermato da un risultato che non ha lasciato scampo : 9-3 per gli USA.

Ogni partita, però, è diversa dalle altre: match differente, altra questione, seppur con le stesse interpreti. E la semifinale non ha fatto eccezione! Rabbia, grinta e determinazione: tutti ingredienti che fanno la storia della partita e di queste ragazze. Italia padrona della situazione che passa in vantaggio sul 4-2 e statunitensi mai dome: 6 pari al settimo end e tutto da rifare!

Ma come sostiene un detto: ”Quando il gioco si fa duro, i duri iniziano a giocare” ecco che le “dure” della situazione non perdonano. L’ultima stone, “made in Italy”, fa entrare Ferrero, Simpson, Tiboldo e Santini nella storia azzurra: Italia batte Usa 7-6 e argento assicurato.   

Le ragazze di Lorenzo Piatti ci credono fino infondo e contro le ragazze della “foglia d’Acero”, per qualche ora, sognano il titolo iridato. Tutto a questo punto diventa possibile. Un bel sogno e onore al merito per averci provato contro Lois Fowler, Maureen Bonar, Cathy Gauthier e Allyson Stewart: alla fine, però, sono le canadesi che superando le azzurre 6-2  laureandosi iridate 2015.

Un grazie di cuore a queste ragazze e al loro splendido argento, al loro tecnico Lorenzo Piatti, alla squadra Mista per essere arrivata ad un passo dai quarti di finale (Gonin e Salvai hanno perso al turno successivo al tie-break contro la Danimarca 8-4)  e alla squadra Maschile che ha dato tutto.

di Luca Reboa


TAG: