Italian Hockey League: l’SV Kaltern/Caldaro sempre al comando inseguito da HC Eppan/Appiano e Merano

Pubblicato il

Tentativo di fuga in Italian Hockey League: nel settimo turno di campionato le vittorie di SV Kaltern/Caldaro rothoblaas, HC Eppan/Appiano ed HC Merano Pircher scavano un piccolo divario col resto della classifica, che vede fermarsi Alleghe Hockey,  HC Falcons Brixen/Bressanone ed Hockey Pergine Sapiens. Bel successo esterno dei Mastini Varese che tornano in corsa.  Successo anche per il Val di Fiemme che vince il derby trentino e dimostra di non essere squadra da ultimo posto.

In vetta alla classifica continua la corsa del Caldaro, che dimostra di fare molto sul serio. La squadra diretta dall’americano Moore fa suo senza troppi patemi il derby col l’Ora, schiacciando i Frogs con tantissime occasioni create e un gioco molto solido. I primi due periodi vanno nettamente in favore dei Lucci che riescono sostanzialmente a chiudere la gara, grazie alle reti di Solva, Volcan e Gius per il momentaneo 3 a 0. Prova a tornare sotto l’Ora accorciando con Calovi al 42.41 ma Gamper rimette le cose a posto per il Caldaro, che nel finale trova il definitivo 5 a 1 con Waldthaler.

Importantissimo successo dell’Appiano, che vince sulla pista dell’Alleghe e certifica una volta di più come le difficoltà iniziali siano sparite e adesso i Pirati vogliano essere ancora una volta i più forti. Grande partenza dei gialloblu che passano al 3.00 con il tiro in back di Unterkofler, prendendo anche una traversa nel finale di primo periodo. Anche nella seconda frazione l’Alleghe soffre le azioni altoatesine ma resiste, e al 36.02 trova il pareggio: gran tiro di Veggiato e deviazione volante di Testori per l’1 a 1. Nel terzo periodo maggiore equilibrio in pista, rotto dalle penalità: prima Martini e poi Lorenzi sono spediti in panca puniti a pochi istanti dal termine, e al 56.20 è Jaitner a trovare il gol del definitivo 2 a 1, con i disperati tentativi finali delle civette che non vanno a segno.

Nella prima sfida di giornata in ordine cronologico il Merano si è confermato imbattibile tra le mura amiche, sconfiggendo il Como grazie ad un grande secondo periodo. Primi 20 minuti equilibrati e segnati dal botta e risposta tra Moren e Ambrosoli, che nel giro di 35 secondi trovano le reti per l’1 a 1 della prima pausa. I bianconeri accendono il turbo e trovano il decisivo parziale di 3 a 0 nei secondi 20 minuti: una doppietta dell’eterno Moren e Lo Presti fanno 4 a 1 alla seconda sirena, ormai troppo tardi per il Como che riesce solamente ad accorciare con Ambrosoli al 53.30 ma non basta. 4 a 2 il finale e Merano secondo in classifica a un punto di distanza dal Caldaro.

Più sorprendente la vittoria esterna del Varese, arrivata sulla difficile pista di Bressanone dopo un match di grande sofferenza. A decidere tutto è la prima frazione, che vede i Falcons passare con Messner dopo 2.46, ma la seguente reazione del Varese incendia la pista e non lascia spazio agli altoatesini. Inizia Raimondi all’8.52, quindi col passare dei minuti trovano il gol anche Franchini, Malacarne e Michael Mazzacane per il 4 a 1 del 20esimo. Dopo pochi istanti di secondo periodo anche Privitera va in gol per gli ospiti, quindi Demetz accorcia per i brissinesi. Nonostante la grandissima pressione messa dalle parti di Menguzzato i padroni di casa non riescono a sfondare, incassando la seconda rete di Franchini, quindi nel finale ammorbidiscono il punteggio con Rizzo e Rainer. 6 a 4 il punteggio finale in favore del Varese, che in questa occasione è stato diretto sul pancone da Matteo Malfatti, ma da lunedì arriverà il nuovo head coach: Massimo Da Rin, che dopo aver vinto tanto col Milano proverà a fare grandi anche i Mastini. John Cacciatore rimane per occuparsi delle giovanili giallonere.

Domenica importante successo del Val di Fiemme nel sempre sentito derby col Pergine: primo periodo subito combattuto e Simon Pitschieler (giocatore dal farm-team Gardena) porta avanti i padroni di casa, quindi al 10.14 Meneghini impatta per le linci. È ancora il giovane Pitschieler a sbloccare la contesa al 19.14 con quello che sarà il game winning goal. Nel secondo e nel terzo periodo salgono infatti in cattedra i portieri, che si esaltano in diverse occasioni e riescono a tenere il risultato, nonostante diverse superiorità da entrambe le parti. Termina così 2 a 1 per il Val di Fiemme, che torna a vincere e lascia l’ultimo posto in classifica al Como.

Italian Hockey League – stagione regolare – 7° Turno – 20/21 ottobre 2018 

HC Merano Pircher – Hockey Como 4-2 (1-1, 3-0, 0-1)
Gol: 12:37 L. Moren (1:0), 13:12 R. Ambrosoli (A. Ricca) (1:1), 26:34 L. Moren (L. Ansoldi, S. Kobler) (2:1), 35:43 L. Moren (M. Lo Presti, K. Gruber) (3:1), 37:54 M. Lo Presti (F. Faggioni, P. Beber) (4:1), 53:30 R. Ambrosoli (F. Faggioni, P. Beber) (4:2, SH1)

Penalità: 18-10 (6-4, 6-2, 6-4)
Tiri: 35-27 (10-13, 17-7, 8-7)
Arbitri: P. Gruber, S. Soraperra (G. Abram, H. Egger)
Spettatori: 284

HC Falcons Brixen Bressanone – Mastini Varese 4-6 (1-4, 1-1, 2-1)
Gol: 2:46 K. Messner (L. Scardoni, G. Braito) (1:0, PP1), 8:52 E. Raimondi (D. Odoni, T. Teruggia) (1:1), 13:05 M. Franchini (A. Vanetti, M. Cesarini) (1:2), 16:09 E. Malacarne (D. Belloni, M. Cesarini) (1:3), 19:47 M. Mazzacane (M. Franchini, M. Cesarini) (1:4), 21:53 R. Privitera (M. Franchini, M. Grisi) (1:5), 39:45 F. Demetz (M. Casanova Stua, L. Scardoni) (2:5, PP1), 50:31 M. Franchini (M. Casanova Stua, L. Scardoni) (2:6, SH1), 52:35 P. Rizzo (C. Mair, L. Scardoni) (3:6), 57:23 C. Rainer (L. Tauber, C. Mair) (4:6)

Penalità: 8-18 (0-2, 8-8, 0-8)
Tiri: 51-28 (12-21, 17-3, 22-4)
Arbitri: M. Bagozza, M. Bettarini (A. Gallo, M. Manfroi)
Spettatori: 195

ASC Auer Ora – SV Kaltern Caldaro rothoblaas 1-5 (0-1, 0-2, 1-2)
Gol: 4:28 M. Sölva (P. Tomasini, M. Soelva) (0:1), 22:44 M. Volcan (M. Soelva, F. Wieser) (0:2), 29:41 P. Gius (F. Colombo, F. Wieser) (0:3), 42:41 P. Calovi (F. Colombo, F. Wieser) (1:3), 43:52 M. Gamper (F. Colombo, P. Gius) (1:4), 59:37 T. Waldthaler (B. Andergassen, P. Gius) (1:5)

Penalità: 10-12 (0-4, 8-6, 2-2)
Tiri: 21-53 (5-15, 11-23, 5-15)
Arbitri: F. Lottaroli, W. Volcan (J. Brambilla, J. Bassani)
Spettatori: 370

Alleghe Hockey – HC Eppan Appiano 1-2 (0-1, 1-0, 0-1)
Gol: 3:00 S. Unterkofler (D. Peruzzo) (0:1), 36:02 D. Testori (D. Veggiato) (1:1), 56:20 P. Jaitner (T. Ebner, D. Peruzzo) (1:2, PP2)

Penalità: 14-4 (2-2, 6-2, 6-0)
Tiri: 22-39 (7-12, 7-15, 8-12)
Arbitri: L. Marri, F. Tirelli (J. Pace, F. De Toni)
Spettatori: 254

Valdifiemme HC – Hockey Pergine Sapiens 2-1 (2-1, 0-0, 0-0)
Gol: 7:28 S. Pitschieler (F. Kostner, L. Mattivi) (1:0), 10:14 A. Meneghini (F. Rigoni, Y. Cristellon) (1:1), 19:14 S. Pitschieler (F. Rigoni, Y. Cristellon) (2:1)

Penalità: 24-16 (2-2, 6-4, 16-10)
Tiri: 32-35 (9-7, 13-11, 10-17)
Arbitri: L. Cassol, G. Soia (F. De Toni, M. Da Pian)
Spettatori: 710

Classifica IHL
RK
TEAM NAME
TREND
GP
W
OTW
SOW
T
OTL
SOL
L
GF
GA
GD
PTS
1SV Kaltern Caldaro rothoblaas7402000123111216
2HC Eppan Appiano7500000223131015
3HC Merano Pircher7500000233181515
4Alleghe Hockey740000032518712
5HC Falcons Brixen Bressanone731000032125-411
6Hockey Pergine Sapiens730000131820-210
7Mastini Varese730000042430-69
8ASC Auer Ora720000052328-56
9Valdifiemme HC720000051429-156
10Hockey Como710001141729-125