Alps Hockey League: vittorie per Val Pusteria, Renon, Asiago e Vipiteno. Da martedì caccia allo Scudetto

Pubblicato il

Serata ricca di spunti per la Alps Hockey League. Il Val Pusteria vince ai rigori a Cortina e per la prima volta in stagione è al gran completo con tutti gli effettivi possibili. I Lupi conservano 18 punti di vantaggio sulla coppia Renon- Lubiana. Le due formazioni marciano all’unisono e vincono facile contro Lustenau e Kitzbuhel. Proprio la terza sconfitta del Lustenau cambia la corsa verso le prime 4 posizioni che qualificano direttamente ai quarti di finale. Se il Brunico sembra fare un campionato a parte, ora i Rittner Buam ed i Draghi Verdi sloveni hanno cinque punti di vantaggio sul Salisburgo (vittorioso a Jesenice), sette sull’Asiago ed otto sul Lustenau. Dietro a questo gruppo di squadre ci sono Feldkirch e Wipptal Broncos che si sono sfidati in Alta Val d’Isarco per la vittoria ai rigori dei padroni di casa ma il risultato sicuramente non accontenta nessuno dei contendenti visto l’obbiettivo verso le prime 4 posizioni.

Le semifinaliste per la Serie A si preparano per la Final-4 con una vittoria a testa

Dopo questo sabato, la Alps Hockey League ritorna per le squadre italiane il prossimo 29 gennaio. Da martedì 22 gennaio inizierà, invece, la Final 4 Scudetto con la doppia semifinale (martedì e giovedì) e doppia finale (sabato e domenica). Proprio dalle sfide tra Brunico – Asiago e Renon-Vipiteno si determinerà la squadra vincitrice dell’85esimo Scudetto della massima serie di hockey ghiaccio. Una settimana quindi di grandi aspettative per le 4 contendenti che nella serata di sabato hanno vinto i loro rispettivi incontri nella Alps.

Alps Hockey League:
Sab, 19.01.2019: HDD SIJ Acroni Jesenice – Red Bull Hockey Juniors 5:6
Sab, 19.01.2019: Wipptal Broncos Weihenstephan – VEU Feldkirch 3:2 SO
Sab, 19.01.2019: EC „Die Adler“ Stadtwerke Kitzbühel – HK SZ Olimpija 2:7
Sab, 19.01.2019: Rittner Buam – EHC Alge Elastic Lustenau 7:3
Sab, 19.01.2019: S.G. Cortina Hafro – HC Pustertal Wölfe 1:2 SO
Sab, 19.01.2019: Migross Supermercati Asiago Hockey – EC Bregenzerwald 6:1

Migross Supermercati Asiago Hockey – EC Bregenzerwald 6:1 (3:0; 1:1; 2:0)
Arbitri: BENVEGNU, GIACOMOZZI F., Bergant, Markizeti

L’Asiago si presenta al gran completo mentre il Bregenzerwald ha cinque assenti: i fratelli Ban, Fassler, Poschmann, Haidinger e Zwerger. Buon inizio della squadra di casa che dopo cinque minuti si porta in vantaggio con una deviazione vincente di Josè Magnabosco su tiro di Enrico Miglioranzi. L’Asiago è ben determinato ed il raddoppio arriva poco dopo grazie al grande lavoro della quarta linea con la rete di Michele Marchetti. A metà tempo la potenza dei giallorossi continua con la terza rete di serata ed il bel gesto di Marco Rosa. La squadra di casa rimane sempre pericolosa nel secondo tempo con il palo di Alex Gellert. Prima di metà partita, in doppia superiorità numerica, il Lustenau realizza la prima rete della serata su respinta di Gregor Waldhauser. Ma l’Asiago ritorna a giocare con molta concentrazione e prima della fine del secondo tempo Enrico Miglioranzi realizza il 4:1 con un tiro di rovescio. Nel terzo tempo i giallorossi controllano il risualto e poi affondano l’avversario con la spettacolare rete personale di Marc Naclerio. Due minuti più tardi, ripartenza dei padroni di casa in situazione di inferiorità numerica: Rosa serve Bardaro ed il top scorer non sbaglia e sigla il definitivo 6 a 1. L’Asiago guadagna una posizione e si porta al 5° posto in classifica.

Goals ASH: 1:0 Josè Magnabosco (05:52/Miglioranzi-C.Pietroniro); 2:0 Michele Marchetti (07:22/Stevan-Pace); 3:0 Marco Rosa (10:57/Casetti-Tessari); 4:1 Enrico Miglioranzi (39:36/Pace-Rosa); 5:1 Mark Naclerio (49:36/Magnabosco-C.Pietroniro); 6:1 Anthony Bardaro (51:21/SH1/Rosa-P.Pietroniro);

Goals ECB: 3:1 Georg Waldhauser (27:58/PP2/Haberl-Fechtig)

S.G. Cortina Hafro – HC Val Pusteria Lupi 1:2 SO (0:0; 1:1; 0:0; 0:0; 0:1)
Arbitri: LAZZERI, MORI, Cristeli, De Zordo

Il Cortina non può disporre di Giacomo Pompanin ed Alessandro Zanatta. Il Val Pusteria è al completo per la prima volta in stagione. Si segnala il ritorno di Marko Virtala che dopo l’infortunio ad Asiago del 3 gennaio non aveva più giocato per i Lupi. Il Brunico parte con molta potenza e mette subito pressione nel primo minuto alla porta di De Filippo. Poi la gara diventa molto tattica con poche occasioni da una parte e dall’altra e per i primi 20 minuti non ci sono reti. La gara si accende nel secondo tempo: le due formazioni giocano a viso aperto e creano molte più chance. Poco dopo metà partita, Luca Barnabò realizza la prima rete del Cortina ma il Val Pusteria dopo 37 minuti pareggia con un tiro di prima intenzione di Cody Corbett. Finale di periodo assolutamente emozionante ma il secondo tempo si chiude in parità (1:1). Nel terzo tempo il Cortina ha più grinta e voglia di vincere ma la difesa del Val Pusteria è molto attenta anche sulla penalità di Ivan Althuber. Anche all’overtime il Brunico è attento nell’uccidere un’altra superiorità degli avversari che non riescono a superare Colin Furlong. Ai rigori il rientrante Marko Virtala realizza quello decisivo per il 2:1 dei Lupi.

Goals COR: 1:0 Luca Barnabò (31:59/Ayotte-Bruneteau);

Goals PUS: 1:1 Cody Corbett (37:24/M.Virtala-Hofer); 1:2 Marko Virtala (65:00/SO)

Rittner Buam – EHC Alge Elastic Lustenau 7:3 (3:1; 3:1; 1:1)
Arbitri: VIRTA, WIDMANN, Bedana, Holzer

Piena rivincita dei Rittner Buam che superano per 7:3 l’EHC Alge Elastic Lustenau: gli austriaci alla prima giornata di AHL avevano battuto il Renon proprio con lo stesso identico risultato. La squadra di casa è al gran completo ed i primi minuti sono tutti a favore dei Buam che trovano pronto un Mathieu Corbeil. Poi la seconda penalità del primo tempo accende letteralmente la partita. Il Renon colpisce un palo in powerplay ma poco dopo Marc-Olivier Vallerand realizza in shorthanded il vantaggio del Lustenau. Ma immediata e micidiale reazione dei padroni di casa. Dopo 92 secondi il top-scorer Alex Frei sigla il pareggio. In undici secondi il Renon chiude quasi i conti contro gli avversari con la rete degli stranieri Olegs Sislannikovs (in powerplay) e Patrick Luza (17′). Nel periodo centrale il Renon spegne ogni reazione avversaria. Con Chris D’Alvise e David Kreuter contemporaneamente in panca puniti, il Renon sfrutta ancora una volta il suo grandissimo powerplay. Al 27.43 Thomas Spinell cala il poker, 65 secondi più tardi si iscrive nella lista marcatori pure il difensore Andreas Lutz. Poco dopo fa festa anche lo svedese Henrik Eriksson, che supera Mathieu Corbeil per il 6-1. Il Lustenau si affida invece sempre a Marc-Olivier Vallerand, che trova la personale doppietta per il 6-2. A 17 secondi dall’inizio del secondo tempo il capitano Dan Tudin segna la settima rete dei Buam, quattro minuti più tardi Philipp Winzig realizza il 7:3 finale. Il Renon rimane in seconda posizione con il Lubiana a 18 punti di distanza dal Val Pusteria. Per la squadra di casa è il ventesimo successo nelle ultime 22 partite. La sconfitta costa molto al Lustenau che perde ben due posizioni e scivola al 6° posto.

Goals RIT: 1:1 Alex Frei (15:30/Lescovs-T.Spinell); 2:1 Olegs Sislannikovs (17:34/PP1/S.Kostner-Tauferer); 3:1 Patrick Luza (17:45/T.Spinell-Sislannikovs); 4:1 Thomas Spinell (27:34/PP2/Tudin-Frei); 5:1 Andreas Lutz (28:49/PP2/S.Kostner-J.Eriksson); 6:1 Johan Eriksson (29:38/Lutz); 7:2 Daniel Tudin (40:17);

Goals EHC: 0:1 Marc-Olivier Vallerand (13:58/SH1/M.Wilfan); 6:2 Marc-Olivier Vallerand (31:43/Stefan); 7:3 Philipp Winzig (44:46/P.Putnik-M.Wilfan)

Wipptal Broncos Weihenstephan – VEU Feldkirch 3:2 SO (0:0; 2:1; 0:1; 0:0; 1:0)
Arbitri: LEGA, PINIE, Terragni, Vignolo

Seconda partita consecutiva dei Broncos in casa e stessa formazione che ha superato il Fassa. L’unica assenza è quella del canadese Kyle Just per scelta tecnica. Il primo tempo è in equilibrio con le due squadre che creano poco in attacco per una gara molto tattica. Come logica conseguenza il primo tempo finisce senza reti. Nel secondo tempo la gara è più combattuta e divertente. Prima di metà partita i Broncos si portano in vantaggio con il nuovo arrivo Mitch Nardi su rimbalzo che realizza la sua prima rete in Alps. Dopo quattro minuti i Broncos raddoppiano con Tommy Kruselburger: l’attaccante esce dalla panca punti e poi corre verso la porta di Alex Caffi. Ma gli austriaci non si arrendono. Il bomber Robin Soudek dimezza lo svantaggio per una gara che si riapre compeltamente. Nel terzo tempo ritmi molto alti e pareggio del VEU ancora con Robin Soudek (49′). Poi nessuna delle due squadre è capace di trovare uno spunto vincente sia nei minuti finali del terzo tempo che all’overtime. Nardi decide il match ai rigori. Il Vipiteno vince per 3:2 e rimane sempre in ottava posizione a quattro punti dal Feldkirch che lo precede in classifica. Per la squadra austriaca è la quinta sconfitta consecutiva. Le due squadre, però, perdono terreno verso le prime 4 posizioni di classifica.

Goal WSV: 1:0 Mitch Nardi (27:18/Sotlar-McNally); 2:0 Tommy Kruselburger (31:23/Bustreo-D.Gschnitzer); 3.2 Mitch Nardi (65:00/SO);

Goals VEU: 2:1 Robin Soudek (36:01/Stanley-Jennes); 2:2 Robin Soudek (49:50/Jennes-Birnstill);

Classifica Alps

RankTeamGPWTLOTWOTLGF:GAPTS
1HC Pustertal Wölfe32260240127:4386
2Rittner Buam30220710133:6868
3HK SZ Olimpija30210621115:6368
4Red Bull Hockey Juniors31170644112:7463
5Migross Supermercati Asiago Hockey30160653111:7861
6EHC Alge Elastic Lustenau31180922121:8860
7VEU Feldkirch321701014109:8557
8Wipptal Broncos Weihenstephan31130846105:8253
9S.G. Cortina Hafro31120114492:9648
10HDD SIJ Acroni Jesenice291401212120:9346
11HC Gherdeina valgardena.it31110171276:10937
12EC ‘Die Adler’ Stadtwerke Kitzbühel32100192180:12335
13EK Die Zeller Eisbären3370203389:13930
14EC Bregenzerwald3070191377:11526
15EC KAC II3060231079:14520
16Hockey Milano Rossoblu3050230269:13117
17HC Fassa Falcons3120262167:15011