Continental Cup: da giovedì i Rittner Buam a Belfast. In palio la qualificazione alla Finale

Pubblicato il

Dopo lo sweep ottenuto in casa, in occasione del secondo turno, con tre vittorie in tre partite, i Campioni d’Italia in carica dei Rittner Buam si apprestano ad iniziare, giovedì, il terzo turno di Continental Cup. In palio, nella nuova tre giorni europea, la qualificazione alle Finali che si terranno poi in luogo da definire dal giorno 11 al 13 gennaio 2019. Il Renon sfiderà nell’ordine i polacchi del GKS Katowice, i padroni di casa dei Belfast Giants ed infine, sabato, il Medvescak Zagabria. Le prime due squadre si qualificheranno per la finale a cui parteciperanno anche le prime due del girone di Lione (Arlan Kokshetau, HK Gomel, Lyon Lions , Kurbads Riga).

Formazione Renon 

Per questo importante evento il coach Riku-Petteri Lehtonen dovrà però rinunciare ai suoi difensori Radovan Gabri e Kai Lehtinen, entrambi infortunati. Lehtinen, per un problema al ginocchio, dovrà stare fuori per almeno quattro settimane. Radovan Gabri in realtà non ha mai iniziato la stagione sempre per un problema al ginocchio.

Andamento in AHL: dalle difficoltà iniziali alle ultime cinque vittorie consecutive (otto con il secondo turno di Continental Cup). 

E’ proprio il caso di dire che il cammino della formazione di Collalbo, fino alla pausa internazionale di novembre, è stato diviso in due parti. Un inizio un po’ stentato con 3 vittorie e 5 sconfitte o comunque molto differente rispetto alle prime due stagioni in cui il team altoatesino ha sempre occupato i primissimi posti dall’inizio fino alla fine della stagione regolare della Alps Hockey League. Poi c’è stata una completa trasformazione in positivo iniziata proprio con il girone casalingo di Continental Cup dello scorso ottobre ed ancora aperto. Tre vittorie consecutive in Europa contro Jesenice, Stella Rossa, e MAC Budapest  a cui hanno fatto seguito cinque successi in AHL contro Bregenzerwald, Feldkirch, Milano, Zell am See e Kitzbuhel.

L’esordio contro i polacchi del Katowice

L’esordio del Renon nella semifinale della Continental Cup sarà giovedì alle ore 15 locale (ore 16 italiane). Il primo avversario sarà il GKS Katowice: i sei volte campioni polacchi parteciperanno per la terza volta alla Continental Cup, però sia nel 2001 che l´anno dopo si sono fermati al secondo turno. Attualmente la formazione dell’head coach canadese Tom Coolen occupa il primo posto nella “Polska Hokej Liga” e ha vinto 20 delle 22 partite disputate. Le stella della squadra sono i due attaccanti finlandesi Jesse Rohtla e Janne Laakkonen. Il 30enne centro Rothla gioca una stagione ad altissimo livello ed ha già segnato 27 punti (13 reti e 14 assist), mentre il velocissimo Laakkonen si dimostra decisivo soprattutto come assist man, quest’anno ne ha serviti finora venti. Oltre a 20 giocatori locali, nel roster ci sono anche quattro finlandesi, due slovacchi ed uno svedese.

Seconda partita contro il Belfast

Venerdi i campioni d’Italia affronteranno alle ore 20 italiane i padroni di casa del Belfast. La formazione nordirlandese è una società molto giovane, fondata solo 18 anni fa e che partecipa al campionato britannico EIHC. Occhi puntati sui “Giants”, che saranno sicuramente protagonisti di questa semifinale, visti anche i 16 stranieri (14 canadesi e due statunitensi) nel roster. Ben quattro giocatori hanno giocato anche nella NHL. I giocatori più rinomati sono il 38enne difensore canadese Jim Vandermeeer con le sue 461 partite in NHL, e l’attaccante statunitense Patrick Dwyer, che vanta anche oltre 400 presenze nella miglior lega del mondo. Dall’anno scorso la squadra viene allenata da Adam Keefe, che prima di ritirarsi era cinque anni il capitano dei “Giants”. I britannici hanno una squadra molto esperta: con 29,63 anni di media sono la più vecchia formazione di questa semifinale.

Sfida conclusiva contro la Zagabria

Sabato 17 novembre è in programma la terza ed ultima partita contro il Medvescak Zagabria. I 22 volte campioni croati, che militano, come il Bolzano, nella EBEL, partecipano già per l’undicesima volta alla Continental Cup. Gli “orsi” possono contare su una squadra molto solida ed esperta. Zagabria ha 27 giocatori in rosa, il 70% dei quali sono stranieri. Oltre ad otto croati, coach Aaron Fox ha a disposizione anche cinque giocatori canadesi, tre americani, tre russi, due svedesi e rispettivamente un ceco, finlandese, francese e norvegese. L’idolo dei tifosi croati è da quest’anno il bomber russo Nikolai Lemtyugov, che nel suo curriculum vanta ben 388 presenze in KHL, con 158 punti.

Tutte le gare della Continental Cup verranno trasmessi via streaming sul sito dei Belfast Giants (https://belfastgiants.com/2018/11/13/belfast-giants-tv-to-show-live-iihf-continental-cup-coverage/). L’abbonamento per tutte le sei gare è di 38 euro, mentre il biglietto per una sola partita è di 12 euro.

Semifinale Continental Cup a Belfast, dal 15 al 17 novembre 2018

giovedì 15 novembre (ora italiana)
ore 16: Rittner Buam – GKS Katowice
ore 20: Medvescak Zagabria – Belfast Giants

venerdì 16 novembre
ore 16: GKS Katowice – Medvescak Zagabria
ore 20: Rittner Buam – Belfast Giants

sabato 17 novembre
ore 16: Rittner Buam – Medvescak Zagabria
ore 20: Belfast Giants – GKS Katowice

 

 

Tabellone Continental Cup stagione 2018/19

Primo Round, 28-30 Settembre 2018:

Gruppo A a Sofia, Bulgaria: Irbis-Skate Sofia (BUL), Zeytinburnu Istanbul (TUR), Skautafelag Akureyrar (ISL), HC Bat Yam (ISR).

Secondo Turno, 19-21 Ottobre 2018:
Gruppo B a Collalbo, Italia: Rittner Buam (ITA), MAC Budapest (HUN), Acroni Jesenice (SLO), Crvena Zvezda Belgrade (SRB).

Gruppo C a Riga, Lettonia: HC Donbass (UKR), Kurbads Riga (LAT), Txuri Urdin San Sebastian (ESP), Skautafelag Akureyrar (ISL).

Terzo turno, Novembre 2018:
Gruppo D a Lione, Francia: Arlan Kokshetau (KAZ), HK Gomel (BLR), Lyon Lions (FRA), Kurbads Riga (LAT) . 16-18 Novembre 2018.

Gruppo E a Belfast, Irlanda del Nord: Belfast Giants (GBR), GKS Katowice (POL), Medvescak Zagreb (CRO), Rittner Buam (ITA). 15-17 Novembre 2018.

Finale, 11-13 Gennaio 2019:

Finale: le migliori due sia del Gruppo di Belfast che del Gruppo di Lione daranno vita alla finalissima del torneo. Il luogo di competizione sarà scelto tra le quattro partecipanti della finale.

Albo d’oro Continental Cup

AnnoVincitoreLuogo della Finale
1997/1998HC Kosice (SVK)Tampere (FIN)
1998/1999HC Ambrì-Piotta (SUI)Kosice (SVK)
1999/2000HC Ambrì-Piotta (SUI)Berlin (GER)
2000/2001ZSC Lions Zurich (SUI)Zurich (SUI)
2001/2002ZSC Lions Zurich (SUI)Zurich (SUI)
2002/2003Jokerit Helsinki (FIN)Lugano (SUI)
2003/2004Slovan Bratislava (SVK)Gomel (BLR)
2004/2005HKm Zvolen (SVK)Szekesfehervar (HUN)
2005/2006Lada Togliatti (RUS)Szekesfehervar (HUN)
2006/2007Yunost Minsk (BLR)Szekesfehervar (HUN)
2007/2008Ak Bars Kazan (RUS)Riga (LAT)
2008/2009MHC Martin (SVK)Rouen (FRA)
2009/2010Red Bull Salzburg (AUT)Grenoble (FRA)
2010/2011Yunost Minsk (BLR)Minsk (BLR)
2011/2012Rouen Dragons (FRA)Rouen (FRA)
2012/2013Donbass Donetsk (UKR)Donetsk (UKR)
2013/2014Stavanger Oilers (NOR)Rouen (FRA)
2014/2015Neman Grodno (BLR)Bremerhaven (GER)
2015/2016Rouen Dragons (FRA)Rouen (FRA)
2016/2017Nottingham Panthers (GBR)Collalbo (ITA)
2017/2018Yunost Minsk (BLR)Minsk (BLR)

Foto di Max Pattis