Curling, l’Italia Junior ai playoff dei Mondiali B di Lohja

Pubblicato il

E’ un momento d’oro per il curling italiano. Dopo l’impresa degli uomini qualificatisi in dicembre per i Giochi Invernali di Pyeongchang 2018 e il quasi capolavoro delle donne, arrivate a una sola stone dal pass olimpico, le buone notizie arivano anche dal fronte junior. A Lohja, in Finlandia, si stanno infatti svolgendo i Mondiali B junior con impegnate entrambe le nostre squadre nazionali a caccia dei primi tre posti del torneo che significherebbero la qualificazione ai Mondiali A di categoria di Aberdeen, in Scozia, in programma dal 3 al 10 marzo prossimi. Sia l’Italia maschile che quella femminile sono andate fortissimo e hanno superato agevolmente il girone iniziale della competizione qualificandosi per i quarti di finale al via domani. Dovessero superarli, gli azzurri torneranno sul ghiaccio mercoledì per le semifinali ed, eventualmente, per le finali. Obiettivo il pass iridato per Aberdeen.
E tornando invece ai “grandi”, finisce a un passo dai quarti di finale, con segnali comunque più che positivi, il cammino dell’Italia maschile nel torneo “Mercure City of Perth Masters“, appuntamento del circuito WCT (World Curling Tour) che ha aperto il 2018 ed organizzato proprio nella città di Perth, in Scozia. La squadra tricolore allenata da Soren Gran e composta da Joel Retornaz (third e skip, Sporting Club Pinerolo), Amos Mosaner (fourth, Aeronautica Militare), Daniele Ferrazza (second, Curling Cembra) e Andrea Pilzer (lead, Curling Cembra) è stata sconfitta dai padroni di casa dello skip Kyle Smith nella partita decisiva per l’accesso ai playoff: tre vittorie e tre k.o. il bilancio di quello che è stato il penultimo test in vista dei prossimi Giochi Olimpici Invernali di Pyeonghang 2018, con gli azzurri che torneranno sul ghiaccio fra dieci giorni ad Amburgo, in Germania.