Italian Hockey League: giovedì in pista. La capolista Kaltern/Caldaro a Bressanone

Pubblicato il

Dopo che lo scorso fine settimana è stato dedicato alla Coppa Italia e ad uno dei due recuperi dell’Alleghe in programma, torna in pista l’Italian Hockey League con un doppio turno in programma tra giovedì e sabato. Alle spalle del Caldaro capolista c’è un mischione incredibile, e ogni partita può ribaltare tante situazioni: dal secondo posto del Merano al settimo del Val di Fiemme ci sono infatti solo 5 punti di distanza, pochissimi.

Giovedì sera il big match è senza dubbio Bressanone-Caldaro, terza contro prima della tabella. I Falcons stanno vivendo una stagione in cui si alternano vittorie di prestigio a sconfitte magari inaspettate. Quello che sicuramente non manca è l’esperienza in casa brissinese, con tanti giocatori che sanno come comportarsi in partite di questo livello: Bona, Tauber e Daccordo senza dubbio hanno le capacità per diventare decisivi. In casa Caldaro sicuramente non manca la soddisfazione per una stagione sin qui quasi perfetta, e dopo il 3 a 0 dell’andata, battere ancora il Bressanone significherebbe mettere 11 punti di distanza in classifica. Secondo miglior attacco, miglior difesa, roster lunghissimo, sono tanti i punti di forza dei Lucci, che stanno anche godendo di una grande stagione di Daniel Morandell: il 23enne portiere, cresciuto nelle giovanili del Caldaro, in 8 partite sta viaggiando con una media parate del 95,9 %, semplicemente un dato superlativo.

Altra partita molto interessante sarà Appiano-Val di Fiemme, divise da 2 punti in classifica in favore dei Pirati. Dopo un inizio stentato adesso l’Appiano sta facendo vedere le sue qualità, inanellando vittorie in serie anche pesanti, come quelle con Caldaro e Merano delle scorse settimane. La netta vittoria col Como in Coppa Italia ha dimostrato quanto i gialloblù siano solidi, con tutte le linee che sanno rendersi pericolose. Pirati che vanno a caccia del quarto successo consecutivo per continuare a scalare la classifica, mentre il Val di Fiemme 4 in fila le ha appena vinte, ma vuole la quinta anche per cancellare lo 0 a 5 dell’andata. 6 successi nelle ultime 7 partite di campionato hanno svoltato la stagione dei trentini, che hanno passato il turno anche in Coppa Italia, e che hanno aggiunto Fabio Kostner in attacco: il giocatore di scuola gardenese con 14 punti (6+8) si sta dimostrando fondamentale per gli equilibri offensivi di questa stagione.

Il Merano secondo in classifica farà visita all’Alleghe, che solo ora sta ritrovando un po’ di normalità con la sua pista di nuovo a disposizione. Le Civette stanno vivendo un momento davvero difficile, con 6 sconfitte in fila e la vittoria che manca dal 14 ottobre. Chiaramente l’impossibilità di allenarsi, gli infortuni e le assenze hanno avuto il loro peso, ed è stato un gran peccato visto l’ottimo inizio di stagione degli alleghesi. La sfida col Merano chiaramente non è delle più facili, ma sicuramente se sottovalutato questo Alleghe può sorprendere tutti. E proprio questo non dovrà fare il Merano: i bianconeri dovranno giocare concentrati e solidi come sempre, e hanno sicuramente le possibilità di vincere. 53 gol fatti sinora, Moren, Mitterer, Ansoldi e LoPresti scatenati, in casa Merano sicuramente non si può parlare di problemi in zona gol, anche se nelle ultime due partite (perse con Val di Fiemme e Appiano) ne è stato marcato solo uno. Serve cambiare rotta partendo da qui.

Il Varese riceve sulla sua pista il Pergine, e chi vincerà sarà sparato direttamente nelle zone altissime della classifica. All’andata i trentini vinsero 2 a 1, con l’arrivo di coach Da Rin comunque il Varese è decisamente cresciuto e vuole dimenticare la sconfitta di Ora. Sfruttando il fatto di giocare in casa e un attacco che con Perna e Franchini, ma non solo, è di altissimo valore, i gialloneri cercheranno vittoria e sorpasso contro i diretti rivali, facendo comunque attenzione alla difesa, sinora battuta troppe volte in campionato. Proprio la difesa è uno dei punti di forza delle linci, che hanno subito 13 gol in meno (36 a 49) e su quello punteranno per vincere. Squadra solida, dura da superare e quadrata, questo Pergine dopo la bella vittoria col Bressanone vuole continuare a volare alto.

Ultimo appuntamento quello tra Como ed Ora, coi lariani alla seconda partita in casa consecutiva dopo il bel successo per 4 a 2 ottenuto contro l’Alleghe domenica. Seppur ultimo in classifica, il Como ha comunque giocato delle buone partite sinora, e rinforzato da tanti elementi dell’HC ValpEagle di IHL Divisione I, punta a crescere ancora per immagazzinare fieno in cascina in vista della seconda fase di regular season. L’Ora vuole la seconda vittoria contro le formazioni lombarde. Dov’è stata la prima? A Varese, dunque chissà che la Lombardia non porti bene ai Frogs.

Italian Hockey League – Stagione Regolare – 14° Turno – 6 dicembre 2018 

14gio 06/12/201820:30Hockey ComoASC Auer Ora
14gio 06/12/201820:30Mastini VareseHockey Pergine Sapiens
14gio 06/12/201820:30HC Eppan AppianoValdifiemme HC
14gio 06/12/201820:30HC Falcons Brixen BressanoneSV Kaltern Caldaro rothoblaas
14gio 06/12/201820:30Alleghe HockeyHC Merano Pircher

Classifica IHL 

FASE 1
RK
TEAM NAME
TREND
GP
W
OTW
SOW
T
OTL
SOL
L
GF
GA
GD
PTS
1SV Kaltern Caldaro rothoblaas13902000252193331
2HC Merano Pircher13800000553322124
3HC Falcons Brixen Bressanone1371000054040023
4Hockey Pergine Sapiens1370000154036422
5HC Eppan Appiano1370000063330321
6Mastini Varese1360000164949019
7Valdifiemme HC1350200064041-119
8ASC Auer Ora1240000083751-1412
9Alleghe Hockey1240000083051-2112
10Hockey Como1320001283358-259